Alessandro Giuliani Ispra, doppietta pesante
Alessandro Giuliani, doppietta pesante

Tanti gol e tante emozioni tra Accademia Varesina ed Ispra, in una partita che vede i padroni di casa farsi recuperare un doppio vantaggio nell’arco di pochi minuti. Durante il primo tempo la paura e la tensione la fanno da padrone, difatti le squadre giocano in modo disordinato e con tanti lanci lunghi. L’Accademia però riesce a venire fuori meglio e si fa preferire creando molte azioni pericolose. Il primo a mettersi in mostra è Zaverio, il quale nel giro di pochi minuti va ad impegnare due volte Peri. A seguirlo ci pensa La Rosa, che al decimo minuto, dopo aver scartato il numero uno, tira in porta, trovando però sulla linea il salvataggio miracoloso di Agostini. Sempre il capitano locale va vicino alla rete in un’altra occasione, ma anche stavolta deve rimandare la gioia a causa di un ottimo intervento di Peri. Poco prima del rientro negli spogliatoi gli ospiti riescono a prendere in mano il pallino del gioco, senza tuttavia creare concretamente dei pericoli in area avversaria. La seconda frazione di gioco inizia subito con il botto, infatti La Rosa riesce subito a traffigere Peri portando in vantaggio i suoi e subito dopo sforna l’assist per l’appoggio semplice di Zaverio. Sulla seconda rete però La Rosa ha la peggio in un contrasto molto duro ed è costretto ad uscire dal campo. L’Ispra, accusato il colpo, trova poca lucidità ed i ritmi calano molto. Fino a che attorno alla mezz’ora una punizione apparentemente innocua di Giuliani si trasforma in gol anche a causa di un errore di Gini. Questa rete riporta la fiducia nei ragazzi del tecnico Mazzetti, che dopo poco trovano il pareggio grazie ad un colpo di testa sempre di Giuliani, sugli sviluppi di un’azione nata da un corner. Nei minuti restanti l’Accademia cala molto e non trova più la freschezza mentale per portare pericolosità nella metà campo degli avversari. Il campionato non è chiuso: l’Ispra conserva sei punti sull’Accademia, ma Vergiatese e Valceresio (avversarie delle ultime due giornate) sono lì. Commenta Bani: «Alla fine è stata una buona partita, però noi abbiamo troppi infortunati, che sono infortuni non atletici ma di rottura, però tutti quanti hanno fatto il loro».

ASCOLTA L’INTERVISTA DI ROBERTO BANI

ACCADEMIA VARESINA-ISPRA 3-1
RETI: 2’ st La Rosa (A), 3’ st Zaverio (A), 30’ st Giuliani (I), 31’ st Giuliani (I).

PAGELLE ACCADEMIA VARESINA
All. Bani 6.5 Fa la partita ma la sfortuna lo costringe al pari.
Gini 6 Macchie su entrambi i gol.
Griggio 6 Nella ripresa soffre.
Sula 7 Copre bene e sbaglia poco.
Vanerio 6.5 Calmo e diligente.
Fabbro 6.5 Fase difensiva più che sufficiente. Non va in affanno.
Mason 6 Partita nell’ombra, la giornata non era delle migliori.
Cadei 6.5 Gestisce bene alcuni palloni in mezzo al campo.
Bianchi 7 Ottimo in entrambe le fasi. (27′ st Naso sv).
La Rosa 7.5 Gol ed assist, ma la sfortuna lo ferma sul più bello. (10′ st Mancuso 6.5).
Galli 6.5 Fa quel che può come punta. Poco da rimproverarsi.
Zaverio 7 Tanta corsa e dribbling.
A disp.: Campanaro, Carpene, Sorrentino, Cardace, Asperti, Ristagno, Pezzuolo.
Dir.: Sorrentino.

PAGELLE ISPRA
All. Mazzetti 6.5 Il pari vale tanto per come si era messa.
Peri 7 Parate importanti, soprattutto nel primo tempo.
Oliva 7 Spinge e difende bene.
Agostini 6.5 Sbaglia poco, anche tatticamente.
Baranzini 6 Un po’ confusionario. (13′ st Cerutti 6.5).
Rossetti 6.5 Cresce durante la ripresa. Alla distanza.
Piras 6.5 Impeccabile dietro.
Birigozzi 6 Molte volte sovrastato. (13 ‘st Pantano 6.5).
Giuliani 7.5 Si sacrifica spesso ed il pareggio porta la sua firma.
Vismara 6 Troppo solitario in avanti. Tutto sulle sue spalle.
Lamorte 7 Uno dei più accesi nell’arco della partita.
Pezzi 6 Poco lucido.
A disp.: Baglio, Sardo, Cataldi, Li Causi, Lepre, Zanarella.
Dir.: Baglio.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.