Barbera Arsaghese
Christian Barbera trascina l'Arsaghese

Barbera non perdona e l’Arsaghese riesce a portare a casa i tre punti e il sorpasso in classifica ai danni dell’Olgiatese, in un match allegro nel primo tempo e dal ritmo compassato nella ripresa. Una ripresa rovinata e diventata surreale gli attimi di nervosismo sugli spalti. Un plauso doveroso va ai giocatori dell’Olgiatese, accorsi a bordo campo per sedare gli animi e ricordare ai genitori chi dovrebbe dare l’esempio. L’inizio è a fortissime tinte biancorosse, con i ragazzi di Pacchiega che si avvicinano al vantaggio con una bella conclusione di Spadon che scheggia la traversa. L’Olgiatese fatica a prendere le misure e al nono, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Barbera combina con Bruno, entra in area dalla sinistra e con un destro preciso supera Trusso. Lo svantaggio scuote gli ospiti, che provano a farsi vivi dalle parti di Cappato con Martinelli e Dominici, ma le loro conclusioni dalla distanza non trovano lo specchio della porta. L’Olgiatese ci prova, ma si scopre e su un ribaltamento di fronte Barbera supera in velocità la retroguardia avversaria, difende il pallone con il corpo, senza fallo secondo l’arbitro, e mette il pallone alle spalle di Trusso. L’Olgiatese è in difficoltà, ma Barbera non riesce a chiudere definitivamente i giochi sul finire del primo tempo, quando un suo colpo sotto di destro si spegne sul fondo a pochi centimetri dalla traversa. Nella ripresa i ritmi si abbassano e Furlan prova a pescare il jolly spostando Budel, partito difensore centrale, a centravanti, rivoluzionando la squadra. L’esito non è quello sperato e l’Olgiatese fatica a creare gioco e occasioni da rete. Al 33’, quando la partita sembrava in ghiaccio, Tebourbi ruba un pallone sulla trequarti, si getta in area e calcia in porta. Fallo salva sulla linea, ma sulla respinta corta l’attaccante olgiatese è il più reattivo e accorcia le distanze. A caccia del pari l’Olgiatese lascia ampi spazi e su una ripartenza in pieno recupero, lanciato da De Sena, Barbera si invola verso la porta, realizzando la tripletta personale e chiudendo i giochi sul 3-1. «Veniamo da una gestione non positiva – dichiara Pacchiega – i ragazzi si sono meritati questa vittoria». Tre punti che sembrano l’incipit di una rinascita.

Arsaghese-Olgiatese 3-1
RETI (2-0, 2-1, 3-1): 9′ Barbera (A), 33′ Barbera (A), 33′ st Tebourbi (O), 42′ st Barbera (A).

PAGELLE ARSAGHESE
All. Pacchiega 8 Non ha paura di osare. Squadra ordinata.
Cappato 7 Parate vere non ne deve fare. Tempismo nelle uscite.
Fallo 7 Bravo nelle diagonali.
Falamischia 6.5 Parte esterno di centrocampo, chiude terzino.
Marchesin 7 Mai in affanno.
Romdhani 7 Fisico e anticipo.
Spadon 6.5 Dirige bene all’inizio, nella ripresa cala.
Bruno 6.5 Ci mette cuore e polmoni. (13’ st De Sena 7).
Monti 7 Le sue accelerazioni rompono l’equilibrio.
Casarotto 6.5 Tante sponde e spirito di sacrificio. Boa.
Barbera 9 Una tripletta e una sensazione di onnipotenza. Una parola: devastante.
Di Candia 6.5 Lavoro sporco e intelligente. (5’ st Romano 7).
A disp.: Crispo.
Dir.: Silvestri.

PAGELLE OLGIATESE
All. Furlan 6 Prova a pescare il jolly, finisce furibondo.
Trusso 6.5 Fa il possibile.
Grassi L. 6 Barbera lo mette in crisi. (3’ st Carlomagno 6).
Franzoni 6.5 Limita i danni.
Budel 6.5 Difensore di ruolo, centravanti part-time. Volenteroso.
Martinelli 7 Tappa i buchi e prova a rendersi pericoloso.
De Lorenzi 6.5 Si trova sempre raddoppiato.
Dominici 6 Cerca qualche guizzo, ma Fallo lo limita.
Gatti 6 Bene in interdizione, meno in gestione.
Starvaggi 6.5 Gioca molto di sponda. (3’ st Tebourbi 7.5).
Aversa 6.5 Prova a illuminare tra le linee, gli manca il colpo decisivo. (12’st Grassi J. 6).
Maino 6.5 Il più ispirato dei suoi. (32’ st Jabri sv).
Dir.: De Lorenzi.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.