solbiatese verbano under 15 verbano
Seconda vittoria stagionale per la Solbiatese Under 16

Sette gol, due legni e alcuni episodi da vagliare sotto la lente d’ingrandimento: Solbiatese-Verbano è stata una vera e propria giostra dove, dopo oltre ottanta minuti, a uscire con il giocattolo tra le mani è stata la Solbiatese. Partita intensa, nella quale hanno pesato anche una serie di errori individuali sia dei giocatori che del direttore di gara Pllumbi che ha concesso il gol del 2-2 di Ettore Arena realizzato con l’avambraccio. È l’errore che ha avuto un peso importante sul risultato e che, probabilmente, ha inciso anche sulla prestazione dello stesso fischietto varesino. Da dire che per Pllumbi la giornata non è cominciata sotto i migliori auspici visto il ritardo in cui è giunto al campo per poi tornare verso casa per recuperare la divisa arbitrale.
Solbiatese meno fluida del solito e con una serie di timori apparentemente ingiustificati che hanno finito per favorire la gara preparata da Di Marco per il suo Verbano: squadra di carattere, pronta ad azzannare la preda appena si manifesta l’occasione. E l’occasione arriva, basta solo aspettare… Minuto 19, Christian Arena nel tentativo di alleggerire verso Anastasia non si accorge di essere braccato da Zafferetti che intercetta la sfera e da posizione defilata piazza la sfera sul secondo palo. È il gol che non ti aspetti, anche perché in quel momento i rossoneri erano in inferiorità numerica causa la temporanea uscita dal campo di Rossano. La Solbiatese, fino a quel momento bloccata negli ultimi venti metri, trova il pareggio dopo nemmeno tre giri di orologio quando Cattozzo non riesce ad afferrare un retropassaggio di testa di Rigoli, regalando a Ettore Arena la possibilità di segnare il gol più facile di sempre. Ma il Verbano è squadra di cuore e carattere e, dopo cinque minuti, ecco materializzarsi il 2-1: palla recuperata a metà campo da Furiga, Salvatore – sulla sinistra – ricama per Cerati che è più lesto di Christian Arena nel trovare la sfera e piazzare il colpo da distanza ravvicinata. Al 35′ Cattozzo è bravo a riscattare l’errore di un quarto d’ora prima deviando in corner, in extremis, il calcio di punizione laterale di Ettore Arena che, al 37′, lo trafigge tra mille dubbi e polemiche. Per il Verbano i calci piazzati, in tutto il match, si sono rivelati un vero tallone d’Achille, con i difensori in grande sofferenza: e non se i pericoli principali dei neroazzurri siano arrivati proprio da lì, come la punizione che ha generato il contestato 2-2 e la zuccata di Spahiu che al tramonto del primo tempo ha incocciato il palo.
Nella ripresa è subito Crapis, con una magia dalla distanza, a instradare la partita sul binario dei nerazzurri ma dopo tre minuti il neo entrato Mistretta trova il pareggio con una pennellata su calcio di punizione dal limite. La Solbiatese, trafitta nel momento migliore, ricompone i cocci e prova a cambiare passo con Spahiu che, prima colpisce il palo con un rasoterra dal limite, poi trova il cross dal fondo per la testa di Tancredi che, però, non inquadra la porta. A un quarto d’ora dalla fine ecco il 4-3 neroazzurro con Christian Arena bravo a risolvere una mischia in area piccola sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Verbano, che al 34′ ha perso Furiga dopo uno scontro di gioco, si rende pericoloso con Salvatore e, poi, nel recupero con Millaci ma Anastasia è bravo a sbarrargli la strada. «È stata una vera battaglia – il pensiero del solbiatese Meduri – Dobbiamo evitare certi errori di concentrazione, ma la strada è quella giusta visto che quest’anno la rosa è anche più ricca».

SOLBIATESE – VERBANO UNDER 16 IL TABELLINO

SOLBIATESE – VERBANO
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 3-2, 3-3, 4-3): 19′ Zafferetti (V), 22′ Arena Ettore (S), 26′ Cerati (V), 37′ Arena Ettore (S), 8′ st Crapis (S), 11′ st Mistretta (V), 26′ st Arena Christian (S).
SOLBIATESE CALCIO (3-4-3): Anastasia 6.5, Mazzucchi 6.5, Arena Christian 7, Bino 6.5, Bellardini 6.5, Maccacaro 7, Spahiu 7, Veronese 6 (28′ Peron 6), Crapis 7.5, Donati 6 (1′ st Tancredi 6.5), Arena Ettore 7.5 (43′ st Malgrati sv). A disp. Finotti, Di Summa, Galli, Ortolano, De Luca, Bruno. All. Meduri 6.5. Dir. Mazzucchi.
VERBANO (4-3-3): Cattozzo 6.5, Rigoli 6.5, De Taddeo 6.5 (29′ st Millaci sv), Di Luca 6.5 (16′ st Monachino 6), Zambotti 6 (9′ st Mistretta 7), Rossano 6.5, Furiga 6.5 (34′ st Piccolillo sv), Sciamanna 6, Zafferetti 7 (21′ st Dall’Occo 6), Cerati 7, Salvatore 6. A disp. Panosetti, Abbatescianna, Masotti, Barjami. All. Di Marco 6.
ARBITRO: Pllumbi di Varese 5.
AMMONITI: Rigoli (V), Tancredi (S), Crapis (S), Veronese (S), Spahiu (S), Bino (S), Mazzucchi (S), Cerati (V).

SOLBIATESE – VERBANO UNDER 16 LE PAGELLE

PAGELLE SOLBIATESE
Anastasia 6.5 Suona la carica per i compagni. Sul gol dello 0-1, proprio per “farsi sentire”, non è dove avrebbe dovuto essere. Si riscatta alla grande nel finale su Millaci.
Mazzucchi 6.5 Tiene botta a Salvatore nella prima parte. Riesce a essere anche propositivo in un paio di occasioni nel finale.
Arena Christian 7 Parte bene ma poi va in tilt regalando il pallone dello 0-1 a Zafferetti. Sull’1-2 è anticipato da Cerati ma nella ripresa si mette tutto alle spalle. Il gol del 4-3 lo riabilita alla grande.
Bino 6.5 In un paio di occasioni deve rimediare a delle incertezze altrui. Serve maggiore decisione, soprattutto nel finale.
Bellardini 6.5 Qualche cross che avrebbe potuto essere gestito meglio. Fa un lavoro a tutta fascia sulla destra.
Maccacaro 7 Ripulisce e cerca di salire in cattedra. Partita in crescendo e nel finale si prende le chiavi della squadra.
Spahiu 7 A volte precipitoso ma è uno dei valori aggiunti della squadra. Padrone della situazione sulla sinistra.
Veronese 6 Troppo contratto. Ammonito, rischia grosso e Meduri decide di intervenire. (28′ Peron 6 Disciplinato.)
Crapis 7.5 Un gol che vale le due ore di Gazzada. Quei colpi li trovano solo gli audaci.
Donati 6 Qualche buona giocata ma serve più costanza. (1′ st Tancredi 6.5)
Arena Ettore 7.5 D’accordo il gol contestato, ma la colpa è chi non ha visto non certo sua. Vero protagonista della giornata con i gol e le occasioni create.
All. Meduri 6.5 Da evitare i cali di concentrazione e qualche errore individuale. Ma la squadra prova a giocare.

PAGELLE VERBANO
Cattozzo 6.5 Pasticcia nell’occasione dell’1-1, paga colpe non sue sul 2-2. Su un paio di punizioni fa vedere il suo valore.
Rigoli 6.5 Cerca di non sbandare, anche se con Spahiu da quella parte c’è da tenere alta la guardia.
De Taddeo 6.5 Deve arrangiarsi come può quando Ettore Arena decide di mettere la quarta.
Di Luca 6.5 Allontana la minaccia in un paio di mischie.
Zambotti 6 Prova a ricamare ma mancano l’ago e il filo. (9′ st Mistretta 7 Due minuti per lasciare il segno con una pennellata).
Rossano 6.5 Puntuale nel recuperare palla a metà campo ma poi manca la seconda parte.
Furiga 6.5 Dai suoi piedi nasce l’azione che porta al momentaneo 1-2. Vittima di uno scontro di gioco fa temere il peggio ma alla fine esce con un volto disteso e rassicura tutti.
Sciamanna 6 Si arrangia come meglio riesce al centro della difesa. Nell’assedio non è sempre lucido.
Zafferetti 7 Si costruisce da solo il gol dello 0-1. Non va perso di vista.
Cerati 7 Prova ad essere protagonista con alcune giocate. Il gol dell’1-2 è il giusto premio.
Salvatore 6 Partenza a mille ma Mazzucchi riesce a tenerlo a bada.
All. Di Marco 6 Dopo il 3-3 dà l’impressione di accontentarsi.

solbiatese verbano under 15 verbano
Il Verbano di Alfonso Di Marco in posa

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.