Vergiatese-Sestese 0-3, la Coppa Varese Under 16 è biancoazzurra

895

Dalle polemiche e la rabbia del “Franco Ossola” al trionfo di Capolago. Esattamente un anno dopo la Sestese, al termine di una finale equilibrata per cinquanta minuti e dominata negli ultimi trenta, si prende quello che le era sfuggito con il Morazzone. 3-0 alla Vergiatese santificato dal rigore di Coghetto, dalla conclusione ravvicinata di Monti e Ciurleo. Trionfo Sestese, amarezza Vergiatese per quello che poteva essere e non è stato: la squadra di Antonuccio ha dimostrato di avere scorza dura e buone qualità, con un temperamento da categoria superiore. Il tutto, però, non è durato fino alla fine. Per la serie, un Regionale che gioca “partite vere” tutte le settimane alla lunga viene fuori sul piano fisico rispetto a un provinciale. Soprattutto se la provinciale è costretta a giocare con l’uomo in meno per oltre un tempo. Perché il momento che ha scritto la finale è tutto al 37’ del primo tempo quando Guzi, impeccabile nella sua posizione a metà, ha visto comminarsi la seconda ammonizione da Martini per un intervento su Castano. In questi casi la diplomazia direbbe “cartellino eccessivo”, qui invece il cartellino non ci stava proprio. È stato il momento che ha spaccato la partita, più del calcio di rigore (perso da Martini ma prontamente segnalato dall’assistente Manzoni) trasformato con freddezza da Coghetto. Perché la Vergiatese, dopo essere andata sotto, aveva dato l’impressione di poterla riprendere: Buliga non ci arriva sulla punizione scodellata da Visconti (21’), Viganotti, da palla ferma, trova sulla sua strada i riflessi di Degradi (31’) e Visconti prova con un rasoterra velenoso dal limite (33’). Monti e Bossi, tra la fine e l’inizio del tempo, si rendono pericolosi, ma è la Vergiatese ad avere la palla del pareggio con il colpo di testa di Buliga sulla punizione laterale di Ritondale. Di fatto è l’ultimo acuto granata, perché poi la Sestese fa valere l’organizzazione, la gamba e l’uomo in più. Monti, grazie alla deviazione di Stella, trova il 2-0 in area piccola. Catizone e il 2004 Romano (due volte) vanno vicini al 3-0, ma Bressan e Buliga sono decisivi. Nel finale, però, il tris lo firma Ciurleo al termine di un’azione sulla sinistra conclusa con il tiro sul palo lontano. La festa è della Sestese, alla Vergiatese resta la rabbia.

Vergiatese 0
Sestese 3
RETI: 17′ rig. Coghetto (S), 18′ st Monti (S), 40′ st Ciurleo (S).
VERGIATESE (4-2-3-1): Bressan 7.5, Stella 6 (21′ st Meta 6), Quagliana 6.5 (17′ st Sapia 6), Guzi 6, Laalaoui 6.5, Buliga 7, Visconti 6.5 (24′ st Guida 6), Di Giacomo 7, Ritondale 6 (24′ st Mira 6), Savoldi 6.5 (21′ st Bruno 6), Viganotti. A disp. Leka, Costi, Cappi. All. Antonuccio 6.5.
SESTESE (4-3-3): Degradi 8, Quartesan 7 (15′ st Ciurleo 7), Martinelli 7 (28′ st Cavallazzi sv), Rocchetto 7.5 (18′ st Bernardinello 6.5), Trevisan 8, Bino 7.5 (6′ st Perillo 6.5), Coghetto 7.5, Castano 7.5 (1′ st Xhafa 7), Bossi 7.5 (31′ st Vendemiati sv), Monti 8 (29′ st Romano 7), Catizone 7. A disp. Alovisetti. All. Moffa 8.
ARBITRO: Martini di Varese 5.
COLLABORATORI: Manzoni di Varese 7 e Panigo di Varese 6.
ESPULSO: 38′ Guzi (V).
AMMONITI: Viganotti (V), Castano (S), Monti (S).

Vergiatese
Bressan 7.5 Dopo il 2-0 posticipa la sentenza.
Stella 6 Protagonista in negativo nei due episodi che portano la Sestese sul 2-0.
Quagliana 6.5 A tutta fascia per un tempo.
Guzi 6 Ok il primo giallo, il secondo non c’è. Cambia la gara ma non per colpa sua.
Laalaoui 6.5 Buone letture sui lanci per Bossi. Tiene la baracca in piedi con sicurezza.
Buliga 7 Interventi sempre puliti. Ha l’occasione dell’1-1 ma va molle.
Visconti 6.5 Finché ne ha si vede. In casi estremi lo braccano in tre.
Di Giacomo 7 Un tempo d’alta scuola. Disegna calcio per i compagni.
Ritondale 6.5 Si sbatte e non ammaina mai la bandiera granata.
Savoldi 6 Punto di riferimento ma la retroguardia Sestese gli concede le briciole.
Viganotti 6.5 Fa i conti con Degradi sulla punizione. Serve più precisione.
All. Antonuccio 6.5 Tutto gira con l’espulsione. La squadra resta viva fino al 2-0.

Sestese
Degradi 8 Due interventi. E che interventi.
Quartesan 7 Appare poco ma mette tanta sostanza. E tiene lontano dai pericoli Ritondale.
Martinelli 7 Attivo e sempre pronto a sganciarsi.
Rocchetto 7.5 Senso della posizione. The wall.
Trevisan 8 Di piede o di testa non ne fa passare una. E ha anche qualità.
Bino 7.5 Giostra tutto con calma olimpica e tempi giusti. Posizione strategica.
Coghetto 7.5 Non ha paura di prendersi le responsabilità. Efficacia.
Castano 7.5 È l’anima della squadra per carattere e qualità. Moffa decide di “risparmiarlo” perché ammonito. (1’ st Xhafa 7 Prosegue nel solco di Castano).
Bossi 7.5 Il primo a portare pressione. Non si tira mai indietro; gli manca il gol.
Monti 8 Sulla catena di sinistra fa buone cose con Martinelli. C’è e si fa sentire.
Catizone 7 Non sempre riesce a decollare dalle parti di Stella. Finale in crescendo.
All. Moffa 8 Un anno dopo la alza. Non è la sua squadra ma la gestione è ottima.

GUARDA LA GALLERY DELLA GIORNATA


Queste partite la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.