Una settimana dopo la caduta con l’Ispra ecco la Malnatese nuovamente lassù in alto dopo il contro-sorpasso al Verbano. Ottanta minuti che per la squadra di Marcon, visto il turno di riposo di settimana prossima, valevano tanto quanto una finale. E se doveva essere una prova senza appello ecco l’esito positivo sia per il risultato che per l’atteggiamento e la condizione: i bianconeri saranno lì fino alla fine, mentre il Verbano visto domenica mattina è all’ultimo posto delle gerarchie delle “magnifiche quattro”. L’1-0 sta fin troppo stretto ai bianconeri che, dopo aver trovato il vantaggio con il gol di punta in area piccola di Savoia, hanno lasciato per strada una serie di occasioni per chiudere i conti e regalarsi un finale senza patemi (si veda il brivido dell’ultima azione dove Salvini, sulla palla rovesciata da De Maddalena, si è ritrovato davanti a Izzo). Marcon l’ha interpretata nel modo giusto, adattando il vestito tattico alle esigenze del momento e trovando le giuste risposte da elementi come Bottinelli, Sessarego e Maspero: a proposito, ma non c’era proprio spazio per il centrale difensivo e il jolly in Rappresentativa? Il primo acuto del match è stato di Bottinelli che, di prima intenzione, ha impegnato Ruzzoni, il quale è decisivo alla mezzora nel fermare in uscita bassa Ruggiero. Dopo i due tentativi a vuoto ecco materializzarsi il vantaggio, forse nel modo più imprevedibile: D’Angelo non riesce a opporsi a Savoia e lui si inventa la “puntata speciale” in area piccola che lascia di sasso Ruzzoni. Il Verbano, che viaggia a intermittenza a metà e davanti ha poche armi, ha l’occasione per pareggiare in in avvio di ripresa: schema su punizione laterale di Gomez, Mazza è liberato da un blocco e dall’area piccola e scarica verso la porta ma Izzo è superlativo nello sventare la minaccia. Ena (su un’incertezza di Stocco) e Simone, murato in extremis da Stocco, vanno a un passo dal 2-0 nel finale. «Abbiamo giocato da squadra», la sintesi di Marcon; «Senza punte alla fine fai fatica. Peccato perché siamo stati fino ad ora», le parole di Cortazzi.

MALNATESE-VERBANO 1-0
RETE: 35′ Savoia (M).
ARBITRO: Panigo di Varese  6.5. La correttezza delle squadre gli agevola di molto il compito. Estrae solo un giallo a Ena.

MALNATESE
All. Marcon 7.5 Varia le pedine ma non la sostanza.
Izzo 7.5 La parata su Mazza potrebbe essere quella decisiva.
Pastorella 6.5 Prima non prenderle. (26’ st Arrigo 6).
Belcastro 6.5 Quando si alza rischia con Gomez. Rimedia.
Vatrano 6.5 Applicazione.
Sessarego 8 Con autorevolezza va a chiudere tutto là dietro.
Conti 7 Due ruoli, stessi risultati.
Ruggiero 6.5 Spesso resta imprigionato. (23’ st Ena 6).
Bottinelli 7.5 Leader indiscusso.
Peroni 6.5 Si sbatte ma è poco concreto. (39’ st Hasa sv).
Maspero 7.5 Superlativo: parte in regia, chiude centrale.
Savoia 7 A volte manca l’attimo. Il gol cancella tutto. (31’ st Simone 6).
A disp.: Shpati, Cordone, Ferraro, Boukob.
Dir.: Peroni – Gismondi.

VERBANO
All. Cortazzi 6 Uomini contati e scelte obbligate.
Ruzzoni 7 Due parate delle sue.
Salvini 7 Tiene botta a Ruggiero. Puntuale nello sbrogliare.
Segala 6 La resa è un pallone spedito fuori con vigorosità.
Fiori 6 Serra i ranghi. Esce per l’infortunio. (1’ st Mazza 6.5).
D’Angelo 6 Bada alla sostanza ma è sorpreso sull’1-0. (1’ st Stocco 6.5).
Sciamanna 7 Buone letture.
Gomez 6.5 Mette la freccia in un paio di occasioni.
De Maddalena 6.5 Spirito di squadra: ci prova e va ad aiutare.
Maggi 6 Un pallone pericoloso ma non ci crede a sufficienza.
Feltrini 6 Non timbra come sa.
Zambotti 6 Quantità nel doppio ruolo.
A disp.: Cusati, Stocco, Mazza, Mosele, Di Pietromica.
Dir.: Stocco – Setti.


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.