12 Agosto 2020 - 00:46:56

Aurora Induno – San Michele Under 19: Lagattolla dal cilindro, Ena solita certezza, Caroleo torna a vincere

Le più lette

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

#stiamoincontatto Brescia: ripartono campionato e BresciaOggi. Pasquali: «Fiducioso sui protocolli»

Condotta e moderata dal delegato Alberto Pasquali, martedì 4 agosto alle ore 20 sulla piattaforma Cisco Webex si è...

Tre punti per dimenticare la sconfitta con la Malnatese e restare virtualmente al terzo posto con la France Sport. Il San Michele, dopo aver abdicato ai sogni di gloria, vara il suo “nuovo inizio” con una larga vittoria in casa dell’Aurora Induno. Un 6-0 che è stato la fotografia perfetta di un match che ha visto la squadra di Caroleo fare la voce grossa, sia sul piano tattico che delle occasioni, dal primo minuto. «Questa vittoria serviva per uscire dal periodo negativo – ha detto il tecnico giallonero – I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, li ho visti convinti e carichi». San Michele che allunga, Aurora Induno che incassa ma trova il perché: le assenze hanno pesato e non poco alla squadra di Jovino che, dalla sua, ha dovuto reinventarsi metà linea difensiva e il reparto mediano. Del resto se la prima squadra è con i cerotti è l’Under 19 a dover andare in soccorso. «Quando siamo stati con al completo ci siamo tolti le nostre soddisfazioni – le parole del tecnico indunese – La sconfitta ci sta, mi spiace solo che nel finale per la troppa foga del San Michele abbiamo rischiato di farci male». L’episodio al quale si riferisce Jovino è relativo al gol di Ivanaj quando l’esterno Vanini ha rimediato un colpo al volto che l’ha costretto a guardare gli ultimi minuti del match dalla panchina.
La gara ha visto il San Michele disegnato con il suo canonico 4-3-3, pronto a sfruttare l’interscambiabilità dei tre giocatori del fronte offensivo (Rodari, Ena, Spotti), la lucidità in mediana del regista Ciceri, oltre che Serrentino e Barbagli, mentre dietro la coppia centrale Maj-Nicora ha dato ampie garanzie come Bottelli sulla destra e Lagattolla a sinistra, il quale si è preso anche il lusso di realizzare un magnifico gol su calcio di punizione all’incrocio (2-0) e, sempre da piazzato, mettere il pallone giusto per Ena per il 3-0. L’Aurora Induno, ridisegnata per le assenze, oltre che in corso d’opera, è parsa appoggiarsi tanto su Mazzocca in mediana e Franzoso che, dopo una prima frazione da punta, nella ripresa è stato dirottato sulla corsia sinistra nel 4-4-2 di Jovino.
Cinque minuti ed ecco materializzarsi il vantaggio ospite con Luca Ena al termine di un’azione avviata da un lancio dalle retrovie che Feroletti non è riuscito a intercettare di testa; Spotti ha gioco facile nel far sua la palla e crossare nel cuore dell’area per il cannoniere della squadra che, dopo aver eluso Croci, ha capitalizzato. Dalla destra arrivano i pericoli principali dei varesini: Spotti va che è un piacere e mette in mezzo per Ena che, però, è anticipato dal tocco di braccio di Fontana. Tarantini concede il penalty che, però, Spotti vanifica nel modo peggiore calciando fuori. Per il 2-0 ospite è solo questione di minuti visto che da un calcio di punizione dalla destra Lagattolla pesca il jolly, poi quattro minuti più tardi è Ena, con una conclusione da fuori area, a trovare il 3-0. Reti che ormai indirizzano definitivamente la contesa, con la squadra ospite che prima dell’intervallo va ancora a segno sugli sviluppi di un calcio di punizione. Lagattolla, questa volta dalla sinistra, pesca in area piccola Ciceri che trova la zampata vincente. Divario che si amplia ancora nella ripresa quando Hysenbelliu non è perfetto nella presa e Spotti trova il rimpallo giusto. Ivanaj, pochi minuti dopo il suo ingresso, approfitta dell’incertezza di Vanini e ha campo libero per concludere ma il suo rasoterra incoccia sulla base del palo. La gloria per il numero 19 arriva pochi minuti prima del triplice fischio quando, nel cuore dell’area, trasforma in oro il servizio dal fondo di Marelli.

AURORA INDUNO – SAN MICHELE UNDER 19: IL TABELLINO

A.Induno-San Michele 0-6
RETI: 5′ Ena (S), 28′ Lagattolla (S), 32′ Ena (S), 40′ Ciceri (S), 17′ st Spotti (S), 41′ st Ivanaj (S).
A.INDUNO (4-4-2): Hysenbelliu 5.5, Vanini 6, Feroletti 6, Mazzocca 6.5, Croci 5.5, Fontana 5.5, Lombardi 5.5 (1′ st Dal Cortivo 6), Baldracchi 6, Franzoso 6.5, Randazzo 6, Lanzo 6. A disp. Buzzi, Radici. All. Jovino – Riccitelli 6.
SAN MICHELE VA (4-3-3): Romolotti 6, Bottelli Edoardo 7, Lagattolla 7.5 (19′ st Piavanini 6.5), Maj 6.5 (37′ st Momi 6), Nicora 7, Serrentino 7, Barbagli 7.5, Ciceri 7.5, Rodari 7 (12′ st Maiorino 6.5), Ena 8 (15′ st Ivanaj 7), Spotti 7 (33′ st Marelli 6). A disp. Dozio, Senaldi, Andrini. All. Caroleo 7.
ARBITRO: Tarantini di Varese 5.5 Tollera troppo alcune situazioni al limite. Nel finale qualche cartellino avrebbe potuto estrarlo.
AMMONITI: Ciceri (S), Feroletti (A).

brebbia città di varese Tarantini
L’arbitro Tarantini di Varese

AURORA INDUNO – FRANCE SPORT UNDER 19: LE PAGELLE

AURORA INDUNO
Hysenbelliu 5.5 Prova a fare del suo meglio ma la giornata non è fortunata. Sul 2-0 avrebbe potuto fare di più, sfortunato sul 5-0.
Vanini 6 C’è da soffrire e lo fa fino alla fine a costo di rimetterci un infortunio.
Feroletti 6 Scavalcato dalla traiettoria lunga che porta, poi, al vantaggio ospite. Spotti non era il miglior avversario.
Mazzocca 6.5 Terzino adattato in mezza per fare di necessità virtù. Prova a ragionare ma tenere in piedi la baracca da solo è dura.
Croci 5.5 Non riesce a opporsi a Ena in occasione del vantaggio. Un pomeriggio da dimenticare.
Fontana 5.5 Jovino lo sprona a tenere la testa alta. Mette qualche toppa ma non basta.
Lombardi 5.5 Non lascia il segno. (1′ st Dal Cortivo 6 Schierato avanti mostra almeno impegno).
Baldracchi 6 Parte in mezzo, poi è avanzato. Prova a portare pressione e lottare per un tempo.
Franzoso 6.5 Canta e porta la croce praticamente da solo. Non molla la presa fino all’ultimo.
Randazzo 6 La volontà c’è, il resto però manca.
Lanzo 6 Fino alla fine è lì a cercare di combinare qualcosa.
All. Jovino 6 Paga le numerose assenze. Quando ha avuto tutti a disposizione ha trovato vittorie importanti come quella di Luino.

aurora induno san michele under 19 aurora induno
L’Aurora Induno

PAGELLE SAN MICHELE
Romolotti 6 Non gli arriva nulla. L’unico pericolo se lo stava per creare con Nicora a metà ripresa.
Bottelli Edoardo 7 Stringe col tempo giusto e legge bene di testa.
Lagattolla 7.5 Puntuale nella sua zona, quando c’è da provare col piazzato lo fa. Si regala un gol e confeziona la traiettoria del 4-0.
Maj 6.5 Alza il muro. Bada alla sostanza quando c’è da farlo.
Nicora 7 Fissa il presidio e non lascia nulla al caso.
Serrentino 7 Ha piedi ed idee ma, in alcune situazioni, finisce per incartarsi.
Barbagli 7.5 Sempre nel vivo. Lineare e mai banale nelle giocate.
Ciceri 7.5 Fulcro della manovra. Decide quando provare il lancio profondo o quando la giocata corta sempre col tempo giusto.
Rodari 7 Per una volta resta a secco ma fa tanto lavoro. (12′ st Maiorino 6.5 Buon apporto).
Ena 8 Un doppio sigillo di qualità. Sul primo gol è letale, sul secondo preciso. (15′ st Ivanaj 7 Mezzora ma tanti pericoli e un gol).
Spotti 7 Viaggia con un altro passo su quella corsia. Lascia il segno con un gol e un assist (e anche un penalty mancato).
All. Caroleo 7 Ha visto la squadra che conosceva. L’obiettivo podio può essere centrato.

aurora induno san michele under 19 san michele
Il San Michele


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli