Ispra Lamorte
Lorenzo Lamorte, match winner Ispra

Attenzione, precisione nei passaggi, intensità nel pressing sul portatore di palla e un gol dopo soli quattro minuti. Le porte della finale si aprono all’Ispra di Paracchini grazie a una prestazione solida che ha messo in crisi una Besnatese sottotono e mai realmente in grado di impensierire gli avversari, anche per colpa di una serie di passaggi imprecisi che non hanno mai permesso ai padroni di casa di tessere una tela di gioco efficace. Mette subito in chiaro le cose l’Ispra, che dopo pochi minuti dall’inizio della partita trova il vantaggio con Verde. L’esterno ospite si porta il pallone sul mancino e supera Cavallero con un sinistro dalla distanza non irresistibile, ma che coglie impreparato l’estremo difensore. La Besnatese prova a reagire, ma è ancora l’Ispra a rendersi pericolosa senza fortuna con Cazzulli e Becerri. I minuti passano e la Besnatese rischia, ma Cavallero si riscatta e tiene i suoi in partita con un colpo di reni su una testata di Cazzulli. Sul finale di tempo Francesco Passafiume pesca il jolly e trova il pari al 40’ a porta vuota, con Contini rimasto a terra in seguito a uno scontro non falloso. Con la testa già rivolta agli spogliatoi i biancoblù si fanno cogliere impreparati in pieno recupero, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lamorte, lasciato totalmente solo a centro area, supera l’incolpevole Cavallero. Il gol spezza le gambe alla Besnatese, che nella ripresa non riesce a riaprire il match, trovandosi in inferiorità numerica al 22’, quando Bardelli, toccato duro da Cerutti, reagisce in maniera eccessiva, obbligando l’arbitro a estrarre il secondo giallo. Con la partita compromessa i padroni di casa si trovano in blackout e al 29’ Lamorte chiude la pratica su calcio di rigore. «Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una squadra forte», dichiara Paracchini.

Besnatese-Ispra 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 4’ Verde (I), 40’ Passafiume F. (B), 45’ Lamorte (I), 29’ st rig. Lamorte (I).
Besnatese (4-3-3): Cavallero 6, Lovati 6 (31’ st Ranisi 6), Gennari 6 (40’ Bardelli 6), Passafiume A. 6.5, Benincasa 6.5 (42’ st Duchini sv), Guenzani 6 (36’ st Bertoldo sv), Delodovici 6 (20’ st Milani 6.5), Giacchino 6 (4’ st De Angelis 6), Passafiume F. 6.5, Cova Caiazzo 6 (30’ st Beraldo 6), Russo 6. A disp. Soldi. All. Marantelli 6.
Ispra (4-4-2): Contini 6.5, Della Marra 7, Cerutti 6.5 (48’ st Mondelli sv), Becerri 7.5, Petri 7 (44’ st Macella sv), Dardha 7.5, Verde 7, Piras 6.5, Cazzulli 6.5 (40’ st Sanchez sv), Magistri 6, Lamorte 7.5 (48’ st Bertuzzo sv). All. Paracchini 7.
Arbitro: Rottoli di Varese 6.5.
Espulsi: 22’ st Bardelli (B), 44’ st Passafiume A. (B).

ASCOLTA L’INTERVISTA A MARANTELLI
ASCOLTA L’INTERVISTA A PARACCHINI

Besnatese
Cavallero 6 Imperfetto sullo 0-1, si riprende con un paio di ottimi interventi.
Lovati 6 Quando Lamorte si accentra lui soffre troppo. Preso in mezzo.
Gennari 6 Fatica con Verde quando rientra sul mancino. (40’ Bardelli 6).
Passafiume A. 6.5 Solido nell’uno contro uno, attento nel posizionamento. Espulsione ingenua ed evitabile.
Benincasa 6.5 Reattivo e concentrato, superarlo in dribbling è impossibile.
Guenzani 6 Bene in interdizione, sbaglia troppi passaggi in ripartenza.
Delodovici 6 Non riesce mai a saltare Dardha in dribbling. Spento.
Giacchino 6 Non riesce a incidere come vorrebbe. Deconcentrato.
Passafiume F. 6.5 Il gol è un manifesto di opportunismo e cinismo.
Cova Caiazzo 6 Perennemente in inferiorità numerica.
Russo 6 Qualche accelerazione, ma manca la precisione in ripartenza.
All. Marantelli 6 L’approccio dei suoi è molle, nella ripresa mischia le carte.

Ispra
Contini 6.5 Coraggioso nelle uscite, raramente chiamato in causa tra i pali.
Della Marra 7 Non sbaglia mai il posizionamento. Con Becerri alza un muro.
Cerutti 6.5 Dardha spinge, lui si concentra sulla difesa. Attento.
Becerri 7.5 Duro, deciso e sempre a tempo. La finale è anche merito suo.
Petri 7 Schermo davanti alla difesa, smista con calma e intelligenza.
Dardha 7.5 Quando si alza sulla fascia è irresistibile e in difesa è un bunker.
Verde 7 La sblocca alla prima occasione, crea sempre superiorità numerica.
Piras 6.5 Ottima scelta di tempo sui raddoppi, bene quando si propone.
Cazzulli 6.5 Apre gli spazi allargandosi. Generoso in pressing.
Magistri 6 Si guadagna la sufficienza con degli ottimi lanci in profondità.
Lamorte 7.5 Una doppietta decisiva. Glaciale dal dischetto.
All. Paracchini 7 La sua squadra si guadagna la finale meritatamente.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Queste partite la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.