21 Settembre 2020 - 15:49:54
sprint-logo

Casmo – Luino Under 19: Franco, Pizio, Pallavicini sinfonia per Granai

La capolista Luino schiva l'ostacolo Casmo in modo netto grazie ai suoi gioielli del reparto offensivo. I locali colpiscono un palo e falliscono un rigore

Le più lette

Barona Sporting 1971-La Spezia Coppa Promozione: un punto a testa per Pugnaghi e Quaranta, match a reti inviolate

Finisce a reti bianche la partita tra Barona Sporting 1971 e La Spezia, valida per la seconda giornata di...

Rhodense – Corbetta Under 19, Carnazzola in grande spolvero: tripletta d’autore

Dopo il pareggio in trasferta con l'Aurora, la Rhodense del tecnico Roversi conquista la vetta del Girone 1 calando...

Forza e Costanza – Pro Palazzolo Coppa Italia Eccellenza: doppietta Longaretti, Palazzolo troppo tardi

Buona la prima casalinga per Foglio che in casa batte per 2-1 il neopromosso Pro Palazzolo con i ragazzi...

La battuta d’arresto casalinga con l’Aurora Induno dell’ultima di andata è ormai un ricordo per la capolista Luino che, nel nuovo anno, ha raccolto sei punti con San Luigi Albizzate e Casmo. Il motore della macchina rossoblù è tornato a viaggiare su alte frequenze anche sull’ostico campo di Casciago, con i tre moschettieri Pallavicini, Pizio e Franco a santificare lo 0-4 con le loro reti, mentre Calderaro – neutralizzando il penalty di Fontanella, e poi mostrando i riflessi sulla ribattuta – ha conservato la porta inviolata per la quinta volta in stagione (seconda consecutiva). Numeri che servono a fotografare la partita, e il momento, dei rossoblù, e che lasciano soddisfatti il tecnico Fabrizio Granai e il suo vice Vincenzo Calderoni: «Su questo campo non è mai semplice. Siamo stati a sbloccarla nel momento giusto – ha detto il tecnico – Sono contento perché nonostante le assenze abbiamo vinto bene, gli attaccanti hanno segnato tutti e dietro abbiamo concesso poco. Continuiamo così, ma sono certo che il campionato non si deciderà nello scontro diretto con la Malnatese». Per la Casmo, che quest’anno in casa ha raccolto solo 4 punti sui 16 complessivi, non tutto è stato da buttare: l’avversario era certamente di altra caratura, ma quanto a carattere i ragazzi di Scaglia non sono stati da meno. Certo, alla resa dei conti, hanno pesato gli errori (si vedano i primi due gol: difesa non allineata sullo 0-1, pallone a campanile mal gestito sullo 0-2) e anche un pizzico di sfortuna visto il legno colpito in avvio di ripresa da Andreoli e il penalty fallito da Fontanella al 35′ della ripresa. «Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, tutti hanno dato il centodieci per cento – ha detto Scaglia – Abbiamo provato a fare la nostra partita».
Granai rinuncia al suo consueto 4-2-3-1 per varare un 4-3-3 con i tre moschettieri davanti, Seno nell’inedita posizione di play affiancato da Granai e Spena; dietro, invece, Bocci e Grassiccia presidiavano le corsie, mentre il muro è stato eretto da Vicini e Ciardiello, il quale ha dovuto però lasciare presto il terreno di gioco per un piccolo infortunio, cedendo il posto a Giammaresi, entrato subito a mille. Partita che nel primo quarto d’ora stenta a decollare nel gioco e l’unica occasione è arrivata da un errore al limite dell’area del portiere di casa Guadagna che stava per servire a Pallavicini lo 0-1 su un piatto d’argento. Luino che pare più ragionatore, la Casmo va più sull’estemporaneità, cercando qualche soluzione lunga per Fontanella sia dalle retrovie che dal piede di Mornati. La gara si sblocca pochi istanti prima della mezzora: Granai è perfetto nel lancio centrale verso Franco, la retroguardia della Casmo meno nel salire, e per il numero 11 c’è la prateria verso la gloria, con la conclusione a mezz’aria che sbatte sul palo prima di finire in rete. Pochi istanti dopo i padroni di casa hanno l’occasione del pareggio con Mornati ma Calderaro è bravo a fargli perdere l’attimo con la sua uscita e, al 37′, la capolista raddoppia con Pizio al termine di un’azione convulsa: Spena, dai trenta metri, colpisce in pieno la traversa, Lahrach in area piccola alza un campanile che è raccolto da Pallavicini, il quale dalla sinistra mette il pallone per Pizio che in scivolata (e posizione molto sospetta), realizza. In avvio di ripresa Pallavicini, con una percussione delle sue, va a un passo dallo 0-3 ma è decisivo Lahrach a recuperare. Scaglia, dalla panchina, ridisegna lo scacchiere dei suoi: fuori Mornati, Piccolillo avanzato a metà e La Tessa al centro della difesa. E pochi istanti più tardi ecco il legno colpito di testa da Andreoli sugli sviluppi del calcio di punizione di Lahrach. Dal gol che avrebbe potuto riaprire il match a quello che l’ha chiesa passano solo due minuti: servizio di Pizio per Pallavicini che si libera nel modo migliore di Paternostro e col destro pesca la conclusione a fil di palo. Fontanella, al 35′, manca il gol della bandiera per i locali a distanza di pochi secondi facendosi sbarrare la strada da Calderaro sul penalty e sulla ribattuta, poi è Pizio (dopo due occasioni di Scala) a chiudere i conti sullo 0-4 dopo approfittato dell’incertezza del portiere locale con il pallone tra i piedi.

CASMO – LUINO UNDER 19: IL TABELLINO

Casmo Calcio-Luino 0-4
RETI: 29′ Franco (L), 37′ Pizio (L), 17′ st Pallavicini (L), 40′ st Pizio (L).
CASMO CALCIO (4-4-2): Guadagna 6, Paternostro 6, Andreoli 6, Mornati 6 (5′ st La Tessa 6.5), Piccolillo 6.5, Lahrach 6.5, Gaudina 6, Scaglia 6.5, D’Uva 6.5, Fontanella 6, Biganzoli 6.5. A disp. Cattaneo. All. Scaglia 6.
LUINO (4-3-3): Calderaro 7, Bocci 6.5 (20′ st Viola 6.5), Ciardiello 6.5 (36′ Giammarresi 7), Vicini 7, Seno 6.5, Grassiccia 6.5, Spena 7, Granai 7.5, Pallavicini 7.5 (29′ st El Karti sv), Pizio 8, Franco 7.5 (15′ st Scala 6.5). A disp. Penzo. All. Granai 7.
ARBITRO: Ausilio di Varese 6. Dubbi sulla posizione di Pizio che ha portato allo 0-2 e rigore per i locali parso un po’ di manica larga. Sei cartellini sono parsi francamente eccessivi.
AMMONITI: Paternostro, Lahrach (C), Bocci, Franco, Viola, Giammaresi (L).

CASMO – LUINO UNDER 19: LE PAGELLE

CASMO
Guadagna 6 La giornata inizia con un brivido dopo pochi istanti e termina con l’incertezza dello 0-4.
Paternostro 6 Fa quello che può. In occasione dello 0-3 avrebbe potuto fare qualcosa in più.
Andreoli 6 Mette qualche pezza quando può. Pochi affondi e cerca di non prenderle.
Mornati 6 Da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più. Un paio di buoni spunti, un pallone per l’1-1 ma anche sofferenza. (5′ st La Tessa 6.5 Si presenta a freddo con un intervento al limite su Pizio).
Piccolillo 6.5 Riesce a leggere le situazioni nel modo opportuno. Nel secondo tempo Scaglia lo avanza a metà.
Lahrach 6.5 Punto fermo dello scacchiere, le qualità si vedono quando disinnesca Pallavicini in avvio di secondo tempo. Prova su piazzato da lontano.
Gaudina 6 La volontà di certo non manca ma non riesce a decollare da quella parte.
Scaglia 6.5 Giri quasi sempre giusti. Si fa valere nel mezzo come può.
D’Uva 6.5 Il primo a portare pressione e sbattersi. Dà una mano anche in fase difensiva quando serve.
Fontanella 6 Dovrebbe essere la stella ma non lo fa vedere. Un tocco in più finisce per essere fatale, butta via una punizione e un calcio di rigore.
Biganzoli 6.5 Un paio di percussioni e spirito di sacrificio.
All. Scaglia 6 Ha motivato i suoi come sa fare lui ma davanti aveva la capolista.

casmo luino under 19 casmo
La Casmo

PAGELLE LUINO
Calderaro 7 Decisivo in un paio di uscite nel primo tempo, soprattutto su Mornati. Nella ripresa si prende la scena con la doppia prodezza al 35′ su Fontanella.
Bocci 6.5 Padrone della situazione anche se, a volte, potrebbe gestirla con più calma.
Ciardiello 6.5 Passo e intelligenza tattica al centro della difesa. Esce per infortunio (36′ Giammarresi 7 Entra subito con il piglio giusto. Protagonista fino alla fine).
Vicini 7 Porta a casa il risultato come deve. Quello che conta è che il fortino resti imbattuto.
Seno 6.5 Adattato in una posizione non sua per esigenze tattiche. Fa il massimo.
Grassiccia 6.5 Nel primo tempo patisce D’Uva in un paio di situazioni sulla sinistra. Non paga dazio e si rialza.
Spena 7 Dinamico, guai a lasciargli spazio. Nel suo match alcune percussioni a sinistra e una traversa dalla distanza.
Granai 7.5 Con i tempi giusti nella gestione. Vede giusto nel servire Franco in occasione dell’1-0.
Pallavicini 7.5 Lascia il marchio di fabbrica come suo solito. Gol, assist e due potenziali occasioni non finalizzate per poco.
Pizio 8 Uno dei primi a portare pressione a Mornati. Protagonista con una doppietta e una serie di giocate.
Franco 7.5 La sblocca nel momento giusto con freddezza e potenza. (15′ st Scala 6.5 Una buona mezzora).
All. Granai 7 Scelte tattiche vincenti. La squadra convince e ha tutto per arrivare. Ora sotto col recupero degli infortunati.

casmo luino under 19 luino
La capolista Luino


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli