casmo morazzone under 19 casmo
La Casmo prima del match

Novanta minuti intensi terminati sullo 0-0 solo per una pura casualità. Casmo e Morazzone si sono affrontate senza esclusione di colpi: carattere e agonismo da parte della squadra di Scaglia, maggior linearità e ragionamento per i ragazzi di Lelii, usciti da via Piave con la sensazione di essere bersagliati dalla sfortuna visti i tre legni colpiti tra il 23’ e il 30’ della ripresa da Sandi (palo e traversa) e Cinardi (palo). «Dispiace perché non si segna ma comunque le occasioni le creiamo – e sulla partita – Fatto una buona gara su un campo che non ci ha aiutato, da rivedere solo i primi dieci minuti del secondo tempo». Avvio di seconda frazione che ha fatto credere che alla Casmo di poterla sbloccare da un momento all’altro visti gli sbandamenti rossoblù: il primo ad opera di Viganò che, sulla sinistra, si fa rubare palla da D’Uva, il quale – dopo aver stretto verso il centro – vede la sua conclusione velenosa attraversare tutto lo specchio della porta; e pochi istanti dopo ecco il secondo sbandamento quando Biganzoli si ritrova davanti a Monza ma non è preciso nella conclusione. Casmo che, dopo le recenti battute a vuoto, era chiamata a invertire la rotta e l’atteggiamento visto in campo è stato sicuramente quello giusto. Squadra compatta, con D’Uva, Gaudina e Lule che vanno spesso ad appiattirsi sulla linea difensiva: un sacrificio che ha portato i propri risultati alla causa. Dopo i primi minuti targati Casmo, senza occasioni particolari, il Morazzone prende le misure partendo dalla zona nevralgica controllata da Giani e Sandi: Moretti, su un’imbucata, prende il tempo a Paternostro ma Guadagna è tempestivo nell’uscita (14’). La Casmo porta il primo squillo con Lule, poi sono Fontanella e Biganzoli a impegnare centralmente Monza attorno alla mezzora. Per il Morazzone, vista la difficoltà di trovare varchi palla a terra, l’opzione calcio piazzato è percorribile ma la zuccata di Sandi non trova il bersaglio. Dopo lo sbandamento di inizio ripresa ecco Santangelo provare a suonare la carica con un paio di percussioni a destra che mettono i brividi a tutta la Casmo che, dalla sua, con D’Uva impegna Passera. Nulla in confronto ai tre legni colpiti dal Morazzone: Sandi inaugura la serie col un destro che incoccia la base del palo; Cinardi “prosegue” dopo aver saltato in uscita Guadagna e, infine, ancora Sandi chiude la serie con la traversa colpita di testa su punizione. Un pareggio evidentemente scritto in una gara con grande fair-play, chiusa dal “terzo tempo” offerto alle due squadre dal vicepresidente ospite Maurizio Compri.

CASMO – MORAZZONE IL TABELLINO

Casmo Calcio-Morazzone 0-0
CASMO CALCIO (4-4-2): Guadagna 7.5, Paternostro 6.5, Giamberini 6, D’Uva 7 (29′ st Mornati sv), Rovera 6.5, Piccolillo 6.5, Gaudina 7, Scaglia 6.5, Lule 6.5 (36′ st Lahrach sv), Fontanella 6.5, Biganzoli 6.5. A disp. Cattaneo, Xhilaj, La Tessa. All. Scaglia 6.5.
MORAZZONE (4-2-3-1): Monza 7 (6′ st Passera 6.5), Guzzo 6.5 (26′ st Bianchi Mauro sv), Viganò 6, Giani 7, Cagnola 7.5, Degan 6.5, Cogo 7 (32′ st Zanzi sv), Sandi 7, Cinardi 7, Spiniello 6.5 (1′ st Santangelo 7), Moretti 6.5 (19′ st Affuso 6.5). All. Lelii 7.
ARBITRO: Panigo di Varese 6. Da rivedere un paio di off-side, un contatto vigoroso a metà e un fallo in attacco fischiato alla Casmo.

CASMO – MORAZZONE LE PAGELLE

PAGELLE CASMO CALCIO
All. Scaglia 6.5 Squadra di anima e carattere.
Guadagna 7.5 Due interventi decisivi. Al resto ci pensa il protettore di giornata san Palo.
Paternostro 6.5 Moretti trova un varco ma lui rinsalda. Nel secondo deve fronteggiare Santangelo.
Giamberini 6 Qualche scricchiolio ma la baracca regge.
D’Uva 7 Si abbassa quasi sulla linea difensiva per tamponare e far ripartire. Le idee sono giuste. (29′ st Mornati sv).
Rovera 6.5 Nel finale si immola per evitare guai peggiori.
Piccolillo 6.5 Bada alla sostanza.
Gaudina 7 Propositivo fino alla fine. Può giocare il jolly.
Scaglia 6.5 Arpiona e si fa sentire in mezzo al campo.
Lule 6.5 L’impegno è massimo. Nella ripresa dà manforte a rinsaldare la difesa. (36′ st Lahrach sv).
Fontanella 6.5 Guai a perderlo di vista. Piede Regionale.
Biganzoli 6.5 Lotta sul fronte offensivo. Apporto importante.
A disp.: Cattaneo, Xhilaj, La Tessa.
Dir.: Varsallona – D’Uva.

PAGELLE MORAZZONE
All. Lelii 7 Idea di gioco. Serve solo più cattiveria.
Monza 7 Padronanza della situazione con i piedi. Anche su un terreno difficile. (6′ st Passera 6.5).
Guzzo 6.5 Stringe la linea, non sbanda e dà un appoggio. Da rivedere solo qualche cross. (26′ st Bianchi Mauro sv).
Viganò 6 L’errore a inizio ripresa poteva costare molto caro.
Giani 7 Detta legge in mezzo. Straripante fino alla fine.
Cagnola 7.5 Zero rischi, senso della posizione e tecnica. Con uno così si dorme tranquilli là dietro.
Degan 6.5 Si fa valere di testa.
Cogo 7 Quando mette la freccia sa come far male. Serve maggior continuità. (32′ st Zanzi sv).
Sandi 7 Mai domo. E quei due legni che gridano vendetta…
Cinardi 7 Galoppa sul fronte offensivo. Tanto impegno e un legno.
Spiniello 6 Non riesce a cambiare marcia. (1′ st Santangelo 7 Si presenta con due percussioni notevoli).
Moretti 6.5 Sul pezzo. Esce per uno scontro di gioco. (19′ st Affuso 6.5).
Dir.: Guzzo.

casmo morazzone under 19 morazzone
Il Morazzone

 


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.