Ispra
I festeggiamenti dell'Ispra

Match fondamentale per l’Ispra che batte in scioltezza 11-1 la Cas.Mo, raccogliendo così tre punti che significano vittoria del campionato. La partita è senza storia e lo si capisce dall’avvio di gara con una grande occasione per Lamorte dopo appena due minuti di gioco. Per il vantaggio però non si deve aspettare molto, perché sul rinvio del portiere è bravo Magistri a raccogliere e ad imbucare per Cazzulli che (come è suo solito fare) segna. Stefanoni e compagni provano a reggere cercando di ripartire ma faticano troppo in mezzo al campo, subendo la fisicità di Petri e Piras che non fanno passare nulla. Il raddoppio è opera di Cerutti che con una punizione dalla destra sigla il gol del sabato, grazie ad un missile che finisce sotto l’incrocio dei pali. Sanchez autore di una tripletta nella prima frazione, Dardha (gran numero nell’area avversaria) ed il solito Cazzulli, arrotondano e mettono in ghiaccio il risultato, mandando negli spogliatoi la proprio squadra in vantaggio di nove reti. Nel secondo tempo spazio a chi ha giocato di meno nelle file dell’Ispra, ma la musica non sembra cambiare, con Sanchez che trova altre due reti nel primo quarto d’ora di gioco. In netta difficoltà la squadra allenata da Scaglia, troppo molle e lenta nella manovra di gioco. Tutto sommato nell’ultima mezz’ora, Napoli viene cercato e trovato più spesso, grazie a qualche buona trama offensiva spinta da Giamberini, che si mette in proprio alla ricerca del gol della bandiera. Gol della bandiera che arriva al 21’ ad opera di una disattenzione difensiva di Della Pace, che sbaglia lo stop su un semplice retropassaggio. Tante occasioni sprecate nei minuti precedenti alla fine della gara ed un cartellino rosso per Fraioli che perde lucidità visto il pesante passivo e si fa espellere per un calcione. A fine gara non può che essere soddisfatto coach Paracchini: «Abbiamo vinto un campionato impegnativo, con squadre attrezzate come Besnatese e Bosto e dove non ti puoi permettere di perdere uno scontro diretto. Contento per i ragazzi e per la società che se lo merita. Ringrazio particolarmente qualcuno che lo scorso anno non ha creduto in me e non è stato uomo nei miei confronti, per avermi dato la forza e gli stimoli per questa avventura».

Ispra-Cas.Mo
RETI (11-0, 11-1): 3’, 29’ rig., 36’ e 40’ rig. Cazzulli (I), 12′ Cerutti (I), 20′, 22’, 33’ 7’ st e 14’ st Sanchez (I), 25′ Dardha (I), 21′ st aut. Della Pace (I).
ARBITRO: Panigo di Varese 6. Arbitraggio senza troppe sbavature, esagerata la concessione del primo rigore.

ISPRA
All. Paracchini 8.5 La partita era quasi una formalità.
Della Pace 6 Disattenzione superficiale che concede il gol.
Cerutti 8 Gol su punizione da cineteca. (1’ st Intrieri 6.5).
Della Marra 7.5 Trasmette sicurezza al reparto.
Becerri 7.5 Fa buona guardia come al solito. (1’ st Mondelli 6).
Petri 7.5 Sempre presente.
Dardha 8 Scatenato quando parte in progressione. (1’ st Talerico 6).
Sanchez 9 Ogni suo tiro è gol.
Piras 7.5 Bene anche quando viene arretrato in difesa.
Cazzulli 8.5 Glaciale.
Magistri 8 Disegna calcio servendo perfettamente i compagni. (1’ st Bosisio 6.5).
Lamorte 7.5 Meno preciso del solito ma crea. (10’ st Esposito 6.5).
A disp.: Attanasio, Bertuzzo, Gioia.
Dir.: Crugnola.

CAS.MO
All. Scaglia 6 Squadra molle nella prima frazione.
Varsallona 6 Alterna belle parate ad incertezze.
Scaffidi 6 Soffre Lamorte.
Giamberini 6 Prova a puntare l’uomo ma lo supera di rado.
Scalese 6 Lascia troppi spazi, facilitando le imbucate avversarie.
Vitali 6 In difficoltà palla al piede. (1’ st Biotti 6).
Stefanoni 6.5 Tenta di giocare palla a terra.
Gaudina 6 Nel primo tempo crea l’unico pericolo. (10’ st Fraioli 6).
Borroni 6 Troppo macchinoso in costruzione.
Napoli 6 Quando riceve palla la protegge bene.
Piccolillo 6 Lotta su ogni pallone, l’ultimo a mollare.
D’Uva 6 Si perde col passare dei minuti. Partita difficile.
Dir.: Balzarini – Varsallona.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.