I Giovanissimi di Brescia festeggiano il terzo posto
I Giovanissimi di Brescia festeggiano il terzo posto

Dopo le recriminazioni del sabato la consolazione della domenica: Brescia chiude sul podio grazie alla vittoria su Bergamo targata – nemmeno a dirlo – dal solito Idrissou e da Dikouk. L’attaccante segna (e inventa) e il portiere alza il muro: l’ABC del calcio è la base della vittoria bresciana. Per Bergamo l’edizione 2019 si chiude con due sconfitte e nessuna rete all’attivo: circostanza frutto della casualità e dell’imprecisione, come si è visto anche nella finale di consolazione dove le occasioni non sono mancate affatto. Su tutte il calcio di rigore che Pessolani ha visto respingersi da Dikouk, e Morosini non ha saputo ribadire in rete (33’). Bergamo parte meglio, con Salvoni che – dopo la palla sradicata a Lazzari – innesca Fornari che, nel cuore dell’area piccola, vede la sua conclusione respinta dalla manona (e dall’istinto) del portiere bresciano. Supremazia bergamasca nei primi venti minuti, ma Brescia ha un potenziale non da poco davanti e lo fa vedere tutto al 28’ con il recupero di Idrissou a metà, la corsa di Alberga sulla sinistra e la conclusione ravvicinata i Sola disinnescata da Hila. È il primo acuto bresciano, prove generali di quel gol che arriverà meno di cento secondi dopo: Ursea trova la corsia senza il presidio di Casari, palla in mezzo che trova sorpreso Zanchi e Idrissuou, dopo il controllo di sinistro, scaraventa sotto l’incrocio. Due minuti dopo Bergamo ha l’occasione del pari con il rigore di Pessolani e la conclusione ravvicinata di Morosini, sulle quali Dikouk è insuperabile. Episodio che, anche nel morale, Bergamo avverte per il primo quarto d’ora della ripresa e Brescia in due occasioni manca il 2-0 con Sola (di testa) e Mora (dal limite). Rozzoni e Zambelli, tra il 19’ e 24’ vanno a pochi centimetri dal pareggio, negato ancora una volta da Dikouk. Pari mancato, 2-0 incassato: Idrissou ha una marcia in più e punta Rozzoni che non riesce a contrastarlo; servizio sulla sinistra per Mora che con un rasoterra fulmina More. Il finale è dura legittimazione bresciana con Castelnuovo e Lazzari a mancare il 3-0.

BERGAMO-BRESCIA
RETI:
30’ Idrissou (Br), 28’ st Mora (Br).
BERGAMO (4-3-3): Hila 6 (1’ st More 6.5), Parma 6, Casari 6, Manzi 6 (12’ st Gritti Tommaso 6), Guerini 6.5, Zanchi 6.5 (28’ st Fabiani sv), Morosini 6 (18’ st Zambelli 6), Pessolani 6, Pegis 6.5, Salvoni 7 (19’ st Rozzoni 6), Fornari 7. A disp. Palazzi, Barossi, Gritti Michele, Bianco. All. Comi 6.
BRESCIA: Dikouk 8, Minessi 6.5 (20’ st Alberti 7), Lecchi 6.5, Sarasini 6.5 (9’ st Gatti 6), Pasini 7, Lazzari 7, Ursea 7 (9’ st Mora 7.5), Bertoglio 7 (28’ st Castelnuovo sv), Sola 6.5, Alberga 6.5 (23’ st Taglietti 6), Idrissou 8 (30’ st Pernuzzo sv). A disp. Pelanda, Resinelli, Ignazzitto. All. Abate 7.
ARBITRO: Guazzabocca di Seregno 6.5. (Carissimi di Crema e Battista di Pavia).