Milano-Brescia Giovanissimi: Iddrissou e Gatti eliminano Canevari

451
Gatti, Brescia
Gatti, Brescia

Lo splendido scenario del centro sportivo di Sedriano è la cornice eletta ad ospitare il duello, valido per il “Torneo delle Province” stagionale, tra la delegazione di Milano e quella di Brescia, compagini entrambe qualitativamente dotate e contrassegnate da una forte chimica di squadra. Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna ed i viaggianti sbloccano il risultato grazie ad Iddrissou, il quale, lasciato inspiegabilmente libero dalla retroguardia avversaria, trafigge un incolpevole Comità mediante un tocco beffardo sottomisura. Tuttavia la truppa di Canevari, tatticamente ordinata e puntigliosa, è tutt’altro che arrendevole e, tramite un rapido innalzamento della propria linea mediana, costringe i rivali a ripiegare in difesa creando alcuni importanti grattacapi. E’ solo il preludio. Bossi, infatti, sfruttando appieno una grave errore di comunicazione da parte di Alberti e Pasini, trova un’ampia prateria, entra in area e fredda Pelanda con un piattone chirurgico. La seconda frazione di gioco segue la falsariga del primo tempo. E’ la selezione meneghina a farsi preferire, quando dopo 5’ Michiante, a cui viene concesso tempo e spazio, scaglia una sassata terrificante che scheggia la traversa. I ragazzi di Abate incassano il colpo e costruiscono la manovra affidandosi alle geometrie di Mora, autentico metronomo, e alle chiusure pulite di capitan Lazzari. L’inerzia sembra essere nelle mani dei padroni di casa, eppure l’ingresso di un tonico Pernuzzo tra le fila bresciane, muta la fisionomia della formazione. Passano 23’, Iddrissou serve Pernuzzo sulla corsa, l’esterno del Valgobbiazanano, in seguito ad una progressione, mette al centro per Gatti, che si fa pescare puntuale all’appuntamento deviando la sfera in rete e facendo esplodere di gioia la panchina ospite. Canevari sprona il suo manipolo e così i biancorossi attuano un forcing episodico nella speranza di pareggiare nuovamente i conti, ma l’organizzato castello bresciano tappa egregiamente ogni spiraglio soffocando le residue velleità milanesi. Finisce 1-2.

MILANO-BRESCIA 1-2
RETI (0-1;1-1;1-2) 5’ Iddrissou (B), 20’ st Bossi (M), 23’ st Gatti (B).
MILANO(4-3-3): Comità 6.5, Casiroli 7, Pozzati 6.5, Rizzo 6(3’ st Giacalone 6.5), El Ghazaly 7, Ceradini 6.5, Pellegrini 6.5(21’ st Chaix 6), Rodriguez 6(12’ st Lillo 6), Michiante 6.5(12’ st Zucali 6.5), Bossi 7, Cani 6(3’ st Campanella 7). A disp. Brusa, Giacalone, Peverini, Campanella, Zucali, Chaix, Lillo. All. Canevari 6.5. Dir. Manna.
BRESCIA(4-4-2): Pelanda 6.5, Castelnuovo 6.5(25’ st Minessi 6), Pasini 6, Alberti 6, Lazzari 7, Mora 8(29’ st Lecchi 6.5), Ursea 6.5(8’ st Gatti 7), Speranza 6.5, Iddrissou 7, Ignazzitto 6.5(21’ st Sola 6), Taglietti 6(8’ st Pernuzzo 7). A disp. Baga, Lecchi, Papa, Gatti, Sola, Minessi, Alberga, Pernuzzo, Sarasini. All. Abate 7. Dir. Montini.
ARBITRO: Di Summa di Varese 6.5.

PAGELLE MILANO
Comità 6.5 Assolto sulle reti subite. Risponde presente se chiamato.
Casiroli 7 Fantastico quando recupera Ignazzitto sulla distanza. Pedina imprescindibile.
Pozzati 6.5 Meglio nella ripresa, quando fluidifica lungo fascia.
Rizzo 6 Opaco e sottotono. Perde Iddrissou(3’ st Giacalone 6.5)
El Ghazaly 7 Indomabile nel gioco aereo. Importante fisicità. Lancia dalle retrovie.
Ceradini 6.5 Va a corrente alternata, ma il bilancio è ampiamente positivo.
Pellegrini 6.5 Catalizza la sfera verso il reparto offensivo.(21’ st Chaix 6)
Rodriguez 6 Senza infamia né lode. Sufficiente, fa ciò che gli compete.(12’ st Lillo 6)
Michiante 6.5 Sfiora il ribaltone, poi si spegne.(12’ st Zucali 6.5)
Bossi 7 Trova il gol. Costante spauracchio per gli avversari. Tecnica da vendere.
Cani 6 Lazzari lo addomestica quasi subito.(3’ st Campanella 7) Entra con la giusta faccia.
All. Canevari 6.5 Milano fa tanto possesso, ma non concretizza. Peccato.
A disp. Brusa e Peverini.

PAGELLE BRESCIA
Pelanda 6.5 Ottimo senso della posizione. Qualche brivido quando rilancia.
Castelnuovo 6.5 Porta dignitosamente il proprio mattoncino alla causa.(25’ st Minessi 6)
Pasini 6 Grave responsabilità sulla rete subita.
Alberti 6 Concorso di colpa con Pasini.
Lazzari 7 Cardine della retroguardia bresciana.
Mora 8 El hombre del partido. I suoi piedi sono fonte di dolore per Milano.(29’ st Lecchi 6.5)
Ursea 6.5 Si limita a svolgere il compito assegnatoli. Esce piuttosto stremato.(8’ st Gatti 7) Entra e segna.
Speranza 6.5 Ad inizio partita pare indomabile, in seguito cala il proprio ritmo.
Iddrissou 7 “Subbuteo” fa la differenza. Un vero falco d’area.
Ignazzitto 6.5 Semina il panico sgusciando tra le maglie avversarie.(21’ st Sola 6)
Taglietti 6 Spento e non propriamente in partita.(8’ st Pernuzzo 7) Assist decisivo.
All. Abate 7 Vittoria cruciale e di maturità. Brescia non convince al massimo, ma vince ugualmente.
A disp. Baga, Papa, Alberga e Sarasini

ARBITRO: Di Summa di Varese 6.5 Buona direzione. Diversi dubbi sulle posizioni irregolari.

LE INTERVISTE: ASCOLTA ABATE

LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.