18 Giugno 2021

Accademia Inter: Cristiano Gazzola è pronto a lasciare i nerazzurri, dal Sedriano arriva Luca Candi

Le più lette

Torino-Pinerolo Under 12 Femminile: Cortese, De Francesco e Romano incantano, Scolamiero finalizza ma è super Sofia Manna

Ancora una prova convincente per il Torino di Paolo Borzoni al Torneo Under 12 Femminile che fa suoi tutti...

Eccellenza, il Settimo acquista Ahmed Rassoul Gueye: difensore ex Rivoli e Juventus

Il Settimo ha ufficializzato l'acquisto di Ahmed Rassoul Gueye, difensore centrale classe 1995. Gueye ha giocato recentemente nel Rivoli...

Primavera 1, tutti i verdetti: Sampdoria e Inter dirette in semifinale, si salva il Torino

Si è conclusa con la trentesima giornata la regular season della Primavera 1 2020/2021, campionato che fino all'ultimo turno...
Andrea Barilaro
Andrea Barilaro
Responsabile dei campionati giovanili regionali della Lombardia

Cristiano Gazzola è pronto a lasciare l’Accademia Inter. Se la notizia dell’addio di Tonani ha contribuito all’esplosione di un terremoto sull’asse Accademia Inter-Alcione, quella di Gazzola pare a tutti gli effetti un vero e proprio uragano, la cui potenza si è scatenata prepotentemente su via Cilea. Che qualcosa stesse cambiando tra i nerazzurri era nell’aria da qualche mese, il che spiega perfettamente la primavera più che movimentata della società milanese. Come suol dirsi, due indizi fanno una prova. Il primo è il clamoroso ritorno di Tonani all’Alcione, mentre il secondo è l’addio ormai certo di Gazzola. La prova? Una situazione tutt’altro che tranquilla in Accademia.

Cosa c’è dietro all’addio? Rispondere a questa domanda non è affatto semplice. Innazitutto bisogna sottolineare cosa non c’è dietro a questa rottura: i risultati. Ritornato in Accademia nell’estate del 2019, Gazzola ha preso sotto braccio i classe 2004, ai tempi in Under 16. Proprio nell’anno del suo secondo esordio tra i nerazzurri costruisce qualcosa di straordinario: il gruppo è affiatato, la squadra gioca un bel calcio e soprattutto colleziona risultati importanti. Dire come sarebbe potuta finire l’annata è prematuro oltre che un terno al lotto, certo è che i nerazzurri se la sarebbero giocata fino alla fine per il titolo regionale. Tuttavia l’approdo in Élite non è affatto semplice: tra il girone di fuoco e la pressione dell’essere la favorita, il campionato inizia a rilento. Poi il nuovo stop dei campionati, che ci accompagna così a questa primavera. Come detto, risulta complesso capire le motivazioni che abbiano spinto Gazzola e l’Accademia a interrompere il proprio percorso, risultati alla mano decisamente positivo.

Una possibile chiamata. Una chiave di lettura ci arriva direttamente dall’asse Accademia Inter-Alcione: se non fosse solo Tonani a cambiare sponda del naviglio? Sono infatti sempre più insistenti le voci che vorrebbero Gazzola in via Olivieri per guidare l’Under 19. Una panchina che tuttavia fa gola a molti, soprattutto se l’Alcione – visto il grande avvio di campionato in Eccellenza – dovesse approdare in Serie D.

Gazzola ma non solo. Prende sempre più piede un altro addio all’Accademia Inter. Parliamo di Matteo Soresini, guida dell’Under 14 in questa stagione. Approdato tra i nerazzurri la scorsa estate, sembrerebbe essere già arrivata al capolinea la sua esperienza in via Cilea. Tuttavia è già pronto il nome del suo successore: Andrea Corti. In Accademia ormai da diversi anni, il giovane tecnico potrebbe essere lanciato nel calcio “dei grandi” dopo anni vissuti nella pre-agonistica.

Conseguenze. Smaltite le tossine del triplice addio, in via Cilea è tempo di pensare al futuro. Se l’Under 14 sembra ormai destinata a Corti, per l’Under 17 la società nerazzurra riparte da una certezza: Beppe Bergomi. A lui sarà infatti affidata la panchina dell’Élite, dando in questo modo continuità al percorso intrapreso questa stagione con i classe 2005. C’è invece un ritorno per quanto riguarda l’Under 15 Élite. La guida dei classe 2007 sarà infatti affidata a Luca Candi, in questa stagione tecnico dell’Under 15 del Sedriano, e con un passato in Accademia come vice allenatore. Resta da definire la figura che si sederà sulla panchina dell’Under 16, la quale potrebbe avere a capo un altro tecnico di ritorno, sulla falsariga di Candi.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli