12 Maggio 2021

Alcione, arriva la prima conferma: Emilio Fontana resta in via Olivieri

Le più lette

Seregno-Desenzano Calvina Serie D: Turlini oscura i bomber della sfida e lancia i bresciani, campionato riaperto per i brianzoli

In quella che doveva essere la sfida dei bomber Recino e Alessandro, a decidere Seregno-Desenzano Calvina è Alessandro Turlini,...

Torino-Genoa Under 18: la perla dalla distanza di Dimitrijevic regala tre punti d’oro al Grifone

Finisce 1-0 l'attesissimo match tra la quarta e la sesta forza del girone, prima di oggi separate da un...

Cigliano: Alessandro Trusciglio nuovo Responsabile del Settore Giovanile

Il Cigliano si concentra sul vivaio ed ecco che al «Bassanino» torna un volto noto. Responsabile del settore giovanile...

Emilio Fontana e l’Alcione: un binomio nato due estati fa, destinato a continuare insieme anche la prossima annata. Siamo ancora ai cosiddetti “colloqui preliminari”, ma i presupposti per vedere il giovane tecnico ex Cimiano ancora in orange la prossima stagione ci sono tutti. È proprio lo stesso tecnico a non nascondere la volontà di continuare con la società di via Olivieri anche per la prossima stagione: «Ho avuto modo di parlare con la società riguardo al futuro. C’è la volontà da entrambe le parti di continuare assieme», ha commentato Fontana.

Due mezze stagioni. Approdato all’Alcione nell’estate del 2019, la carriera in Orange del tecnico milanese è stata però compromessa fino a questo momento dall’emergenza sanitaria. Lo stop ai campionati dello scorso anno, unito a quello imposto durante questa stagione, hanno fatto vivere a Fontana solamente due “mezze stagioni” con la maglia dell’Alcione. Un’avventura che, fino a questo momento, risulta essere comunque colma di aspetti positivi: «Credo sia impossibile negare che questi ultimi due anni siano stati quantomeno particolari. Tuttavia posso dire di essere molto contento perché ho trovato una società molto ben organizzata, capitanata da una proprietà molto solida e ambiziosa. Mi sto trovando molto bene anche con il mio staff», ha raccontato il tecnico milanese.

Passato, presente e futuro. Se le incognite relative a quello che sarà il futuro rappresenta ad ora uno snodo cruciale non ancora sciolto, quello che è il presente – e soprattutto il passato – di Emilio Fontana resta comunque all’ordine nel giorno. Parliamo dei classe 2004: una rosa che, senza giri di parole, era nata per vincere. Considerando infatti il girone d’andata nell’annata di Under 16, unito al mercato estivo scoppiettante fatto per rafforzare la rosa, risulta infatti facile immaginare l’Alcione come una pretendente al titolo. A togliere ogni dubbio c’è stato poi l’avvio sprint in Under 17 Élite, con tre successi e un pareggio nelle prime quattro uscite. «Credo sia difficile dire ora come sarebbe potuta finire la stagione, ma sicuramente posso dire che eravamo un gruppo affiatato e pronto. Insomma, una seria candidata al titolo», ha dichiarato l’allenatore.

Capitolo Under 18. Archiviato il passato e il presente, non resta ora che concentrarci sul futuro. Sia per quanto riguarda i 2004, che – soprattutto – per quanto riguarda Emilio Fontana. È però indubbiamente legato il futuro delle due parti, anche se molto dipenderà dai piani che saranno stabiliti dalla federazione per la prossima annata. I nodi da sciogliere, soprattutto per capire se Emilio Fontana avrà modo di continuare il suo percorso con i 2004, riguardano l’Under 18. Sebbene non sia in dubbio la nascita di tale categoria, bisogna ancora capire le modalità con le quali si attuerà tale riforma. «Avendo l’Under 19 Regionale, i nostri 2004 possono essere tranquilli. L’Under 18 rimane una soluzione sulla carta appetibile, ma molto dipenderà dal livello che ci sarà. Se fosse come l’Élite sarei d’accordo, in caso contrario no», conclude Fontana.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli