22 Giugno 2021

Aldini-Accademia Inter Under 16: El Assly e Di Nuccio decidono il “big” test match

Le più lette

Vis Nova-Folgore Caratese Under 14: Lampariello sorride per la grande prova dei suoi, quanti dubbi per Morgandi

Sorride la Folgore Caratese di Lampariello che nel test match contro la Vis Nova di Morgandi trova una vittoria...

Barcanova-Vanchiglia Under 14: torneo All Stars, la fotogallery di Girolamo Cassarà

Barcanova-Vanchiglia Under 14 in 100 foto di Girolamo Cassarà, clicca QUI per leggere la cronaca del match vinto dai...

Fanfulla-NibionnOggiono Serie D: il guizzo di Tremolada in pieno recupero manda Commisso in paradiso

Se per William Shakespeare il sogno era quello di una notte di mezza estate, per il NibionnOggiono è quello...

Si gioca sul campo dell’Aldini a Milano l’amichevole tra la squadra di casa e l’Accademia Inter, categoria Under 16. La partita rimane tutto sommato in equilibrio nel primo tempo, sull’1-1, con molte iniziative in attacco da entrambe le parti. L’Accademia Inter si fa trovare però più in forma, e nel secondo tempo ha la meglio sugli avversari grazie anche al rigore segnato da Di Nuccio: il test match finisce quindi 1-2. I ragazzi di Vaccaro e Bergomi si affrontano dopo mesi di stop forzato, e portano in campo tutto l’entusiasmo e la grinta che, solitamente, ci si aspetta da una partita di campionato. Il match è quindi un bel banco di prova per entrambe le formazioni, oltre che un’occasione per tornare a giocare sul rettangolo verde.

In equilibrio. L’arbitro fischia l’inizio della partita e il pressing dell’Aldini sull’Accademia Inter non si fa attendere. Da subito la squadra di casa costringe gli avversari a restare nella propria metà campo non lasciandole spazio per ripartire. Frutto di questo assedio è il primo gol dell’Aldini al 7′, ed è Merlo a firmare la rete. La formazione casalinga non allenta la tensione e subito dopo conquista una punizione dalla linea di metà campo. L’Aldini domina sugli avversari e cerca il secondo gol al 18′ con Regis che tenta un tiro dalla trequarti, ma non va in rete. Intanto l’Accademia Inter reagisce e riporta gli avversari nella loro metà campo, allargando sulle fasce e cercando il pareggio. Dopo pochi minuti è ancora l’Aldini ad avvicinarsi alla porta con Stampi: il tiro tuttavia è troppo basso e debole, permettendo così a La Rosa di parare facilmente. Alla mezz’ora Colaci prende un cartellino giallo per un’entrata su Rosa, e l’Accademia Inter ottiene una punizione dal limite dell’area: la batte lo stesso Rosa, dopo la finta di Grandinetti. Il tiro va sulla barriera, e finisce in calcio d’angolo. È El Assly a metterla in rete di testa al 32′, sul seguente calcio d’angolo, sfruttando uno spazio lasciato libero dalla difesa avversaria. L’Aldini riparte in attacco e conquista subito un calcio d’angolo dopo una difficile parata di La Rosa, lo batte Montefusca; la difesa avversaria riesce ad allontanare di testa, e la palla finisce poi sul fondo. Ci prova ancora l’Aldini nel finale di tempo. Conte cerca il vantaggio per l’Aldini, lancia un bell’assist ai compagni ma nessuno la mette in rete, e Vallecaro si fa notare tentando il gol con l’interno destro ma senza centrare lo specchio.

Pressing. Anche nel secondo tempo, il pressing dell’Aldini non tarda a farsi sentire e la squadra va subito in attacco nella metà campo avversaria. All’8′ c’è un’occasione per l’Accademia Inter: Giacalone corre lungo tutta la fascia destra, tentando il tiro e sfiorando di poco lo specchio della porta e il vantaggio.  La squadra ospite, più in forma e con più cambi effettuati, crea più occasioni dell’Aldini e riesce a schiacciare i casalinghi nella loro metà campo. Al 17′ Scocimarro, entrato da poco, tenta il gol e si scontra con il portiere. È il 19′ e l’Aldini commette fallo in area avversaria su Cofrancesco: per il direttore di gara è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta De Nuccio, che firma in questo molto il definitivo 2-1. Dopo il secondo gol l’Aldini torna in attacco con maggiore grinta, tuttavia fatica a creare occasioni potenziali per fare male agli ospiti di Bergomi.

Aldini-Accademia Inter U16
Merlo dell’Aldini

IL TABELLINO

ALDINI-ACCADEMIA INTER 1-2
RETI: 10′ Merlo (A), 30′ El Assly (AI), 20′ st rig. De Nuccio (AI).
ALDINI (4-4-2): Morena 7, Anelli 6.6, Montefusca 7 (1′ st Cristofalo 6), Colaci 6.5, Noris 7, Morella 7.5, Vallecaro 6.5, Regis 7, Conte 8, Stampi 7.5 (20′ st Cinquerrui 7), Merlo 8. All. Vaccaro 7.
ACCADEMIA INTER (4-4-2): La Rosa 7 (1′ st Rubin 7.5), Cofrancesco 7, Doldi 6 (10′  Mugheddu 6.5), Griu 6.5 (1′ st Serra 7), De Francesco 8 (15′ st Pecchia 7), El Assly 8, Seveso 6.5, Grandinetti 7 (1′ st De Nuccio 8), Casagrande 7, Rosa 7 (15′ st Scocimarro 6), Giacalone 8. All. Bergomi 7.5.

LE PAGELLE

ALDINI
Morena 7 Il primo gol preso è ravvicinato e difficile da parare. Nel secondo tempo riesce ad arginare l’assedio dell’Accademia Inter.
Anelli 6.5 Non sempre preciso, è rapido ed ha una buona visione di gioco.
Montefusca 7 Crea occasioni servendo con i tempi giusti la palla ai compagni attaccanti.
1′ st Cristofalo 6 È spesso in ritardo sulla palla e gli avversari.
Colaci 6.5 Si coordina bene con Morella nell’azione di difesa dall’attacco avversario, manca a volte di velocità.
Noris 7 Dirige il gioco dei padroni di casa da vero capitano e cerca spesso il gol.
Morella 7.5 Serve palloni interessanti ai compagni e va di testa in difesa.
Vallecaro 6.5 Si fa vedere nel finale del 1° tempo, ma nel resto della partita non è incisivo.
Regis 7 Preciso e attento, dà dinamicità al centrocampo dell’Aldini. (35′ st De Gaspari sv)
Conte 8 Cerca la verticalizzazione e con la sua statura dà filo da torcere al El Assly dell’Accademia Inter.
Stampi 7.5 In più occasioni salta gli avversari e si smarca in rapidità in direzione della porta.
20′ st Cinquerrui 6.5 Lento nelle ripartenze, riesce comunque a dare un aiuto a centrocampo.
Merlo 8 Va in goal al 7′, crea molte occasioni da gol e si inserisce bene in area. Gran bel giocatore
All. Vaccaro 7 Non fa molti cambi e mantiene la formazione di partenza. Riesce comunque a dare ritmo e gioco alla sua squadra.

ACCADEMIA INTER
La Rosa 7 Si lascia scappare il primo gol ma poi difende bene la sua porta dall’insistente attacco dell’Aldini nel primo tempo.
1′ st Rubin 7.5 Fa una bella parata al 25′ st e regge il pressing della squadra di casa senza far perdere il vantaggio ai suoi.
Colafrancesco 7 Veloce e dinamico, è particolarmente incisivo sui cambi di direzione.
Doldi 6 Non riesce ad essere incisivo e ad entrare bene in partita.
10′ Mugheddu 6.5 Alto, dà il su contributo a centrocampo facendosi vedere di testa.
Griu 6.5 Aiuta il centrocampo senza tuttavia farsi notare.
1′ st Serra 7.5 Grande precisione e tecnica. Il suo ingresso in campo dà regolarità al gioco.
De Francesco 8 Si fa sentire e organizza la difesa.
15′ st Pecchia 7 Verticalizza il gioco andando con coraggio incontro agli avversari.
El Assly 8 Va in gol al 31′. Non solo imponente di statura, ma con posture corrette e buona padronanza della palla.
Seveso 6.5 Poca precisione nelle entrate, ma grande grinta.
Grandinetti 7 Buona prestazione, ma non si fa notare.
1′ st De Nuccio 8 Pressing senza sosta, rapidità e grinta. Dà dinamicità al gioco della squadra ospite e firma il rigore che la porta in vantaggio.
Casagrande 7 Cerca il gol e la verticalizzazione e aiuta l’Accademia Inter a portarsi nella metà campo avversaria.
Rosa 7 Molto fisico, ma a volte in ritardo sulle palle servite dai compagni.
15′ st Scocimarro 6 Non è incisivo, complice anche il minor tempo a disposizione non entra in partita.
Giacalone 8 Grande precisione e grande grinta, è instancabile sulla fascia.
All. Bergomi 7.5 Dà modo di giocare a molti dei suoi ragazzi e li dirige con chiare e attente indicazioni.

LE INTERVISTE

Mariano Vaccaro, tecnico dell’Aldini, ha commentato così la gara dei suoi ragazzi: «Sono felice perché è riniziato qualcosa di agonistico. Oggi era indiscutibile non esistesse la parola amichevole, ma esistesse la parola partita. Sono contento, è stato un buon test. Un ottimo avversario, un ottimo livello di gioco. Sono orgoglioso della prestazione dei miei giocatori, che sono particolarmente indeboliti dalla situazione Covid: ma c’è stata grande disponibilità e grande voglia di far bene e onorare la maglia».

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli