Girone C, si lotta per la vetta e per i playoff

perico-scanzo

Girone C: Il Darfo si prende la vetta in attesa del Sarnico. L’Orsa Iseo non regala nulla. La Nembrese retrocede.

TESTA A TESTA IN VETTA

In attesa del recupero del Sarnico con la Castellana, il Darfo Boario asfalta 6-2 l’Albino Gandino e si prende momentaneamente il primato nel Girone C. Richini (2), Pedretti, Taboni, Kpahou e Baccanelli firmano la goleada. Zenoni e Messa non bastano all’Albino.

NEMBRESE AI PROVINCIALI

Il Cellatica non fa sconti e supera 3-0 la Nembrese con le reti di Frassine (2) e Gamba. Soddisfatto il dirigente Papa: «È stata una vittoria tutto sommato controllata, la gara si è giocata a bassi ritmi». La retrocessione è dunque matematica per la Nembrese che raggiunge ai provinciali Albino Gandino, Orsa Iseo e San Lazzaro.

RIMPIANTI ORSA, RELAX PAVO

Da quando è arrivata la retrocessione matematica l’Orsa Iseo ha cominciato a vincere e a non fermarsi più, risultando tra le squadre più in forma del Girone C. Ne fa le spese lo Sporting Club, sconfitto 2-1 dalla doppietta di Barezzani. Serve a poco il gol di Ciulla nel finale. La Pavoniana, acquisita la salvezza, gioca bene e si diverte contro il San Lazzaro, battuto 3-1. Il vantaggio di Pini illude i mantovani. Ruocco, doppietta per lui, e Bariselli calano il tris bresciano.

BAGARRE PLAYOFF

Il pareggio 1-1 tra Virtus Bergamo e Scanzorosciate complica la vita ai bianconeri, raggiunti nel finale da Perico, dopo l’iniziale vantaggio di Valceschini. Parmeggiani (clicca qui per la sua intervista) non dovrà perdere contro il Darfo Boario all’ultimo turno se vorrà giocare i playoff. Festeggia invece coach Zanchi (clicca qui per la sua intervista), che conquista matematicamente un posto ai playoff. Il Ciliverghe proverà a reinserirsi nella corsa, sfruttando il recupero con il Real Leno. Decisivo sarà anche il recupero con la Grumellese della Vighenzi: una vittoria blinderebbe i playoff, un risultato diverso sarebbe pericoloso per gli uomini di Pasini.

Alessandro Rossi