La festa del Leone XIII dopo la conquista del campionato
La festa del Leone XIII dopo la conquista del campionato

Nelle prossime ore, attraverso il Comunicato Numero 1 del Settore Giovanile Scolastico, si saprà se verranno concesse o meno le deroghe alle società precluse per i Regionali. Come noto, per poter iscrivere la squadra al campionato Regionale le società sono tenute a rispettare una serie di criteri, su tutti quello della filiera nella stagione antecedente. Dunque, chi nel 2018/19 militava nei provinciali e si è guadagnato il diritto di partecipare al Regionale era tenuto ad essere presente con almeno una squadra Allievi, una Giovanissimi e una nell’Attività di Base.

Le società precluse in Lombardia sono tre: nell’Under 15 si registrano i casi dei legnanesi del Pontevecchio (mancanza Allievi) e dei bergamaschi della Voluntas Osio (mancanza squadre nell’Attività di Base), mentre nell’Under 17 risulta preclusa il Leone XIII, campione provinciale di Milano, per mancanza di Giovanissimi e Attività di Base. Arriveranno le deroghe attraverso il Comunicato Numero 1 del Settore Giovanile? Nelle prossime ore la risposta.

Il caso più complesso dei tre è certamente quello del Leone XIII che è affiliato alla Figc con una doppia matricola: Leone XIII per quanto riguarda Prima Squadra, Juniores e Under 17 e Leone XIII Sport dall’Under 16 fino ai Primi Calci. Dunque due società dal punto di vista burocratico ma unica nella sostanza. «Quando si dice che non abbiamo la filiera non è vero. La filiera c’è ma è con due nomi diversi – dice il direttore tecnico Paolo Liberto – Siamo al corrente della situazione da metà anno. Nelle scorse settimane abbiamo avuto un confronto con il Delegato Luigi Dubini che si è interessato al caso chiedendo un parere al Settore Giovanile Nazionale. Noi siamo per il rispetto delle regole da sempre e accetteremo di giocare nei provinciali. Ci dà fastidio, però, chi dice che non abbiamo la filiera e chi ha provato a ricorrere contro di noi pur non avendo vinto il campionato».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.