7 Agosto 2020 - 20:31:19

Omar Locatelli è sul mercato: «A Sarnico annata positiva, ora sono pronto ad una nuova avventura»

Le più lette

Santhià Promozione: primo raduno granata e presentazione degli ultimi acquisti

«Siamo cresciuti come squadra e come società, in questa stagione che va ad iniziare cresceremo ancora su altre cose»....

GS Pero Calcio a 5 Femminile, la presentazione: puntare in alto per costruire in basso

Tanti sorrisi, contagiosi, ma che non possono celare l’emozione di ciò che si andrà a vivere. Nella splendida location...

Rovato Eccellenza, tra i pali arriva Manuel Felotti dal Brusaporto

Nuovo portiere per il Montorfano Rovato, società impegnata nel campionato di Eccellenza, che si è assicurata il classe 2002...

Dopo l’ufficialità dell’addio all’Uesse Sarnico, Omar Locatelli è ora sul mercato e in cerca di squadra. Reduce da una stagione alla guida dell’Under 14 blues, il tecnico ricorda con piacere la stagione vissuta a Sarnico: «Nonostante abbiamo giocato davvero poco, a Sarnico ho vissuto una bell’annata. Con la società, nonostante l’addio, ho un ottimo rapporto. Infatti il divorzio non è stato dettato da particolari problematiche, bensì dalla mia volontà di allenare categorie più in alto». Prima dello stop i classe 2006 dell’Uesse Sarnico guidati da Locatelli si trovavano in lotta nel proprio girone regionale. Un gruppo importante «Al quale sono stato molto legato – commenta Locatelli -. Il passaggio tra l’attività di base e quella agonistica non è semplice, ma nonostante ciò abbiamo affrontato il campionato nel migliore dei modi».

Archiviata la breve parentesi a Sarnico, per Locatelli è ora il momento di pensare al prossimo futuro. Le richieste non mancano, sebbene il tecnico sia molto selettivo sulla prossima avventura. «Il mio obiettivo è dare qualcosa di concreto alla prossima squadra che allenerò – racconta Omar Locatelli -, qualunque essa sia. La mia preferenza va verso qualche prima squadra, ma non escluderei la possibilità di allenare una Juniores o un Under 17». Sebbene gli organici delle squadre di punta nella bergamasca siano già completi, Locatelli è convinto che una chiamata importante possa arrivare. Escludendo un ritorno al Ponte San Pietro, e dopo la fumata nera a seguito dei colloqui con lo Sporting Franciacorta, il tecnico è in attesa di novità.

La scuola di pensiero calcistica di Omar Locatelli è quella spagnola. Come metodologia e modo di vedere il calcio, il tecnico si rispecchia volentieri nei grandi tecnici iberici. «Ormai da anni ho intrapreso questa strada. Il mio credo calcistico è infatti molto semplice, e lo sto migliorando di anno in anno». E riguardo il Barcellona: «Ho avuto la fortuna di imparare diverse cose da tecnici blaugrana, sia conosciuti che non. In generale non mi ispiro ad un allenatore in particolare, bensì cerco di trarre il massimo da chiunque».

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli