25 Giugno 2021

Mazzo – Ardor Lazzate Under 14: i padroni di casa vincono in modalità Zen!

Le più lette

Torneo Refugee Teams: ad aggiudicarsi la fase finale nazionale è la compagine del Piemonte

Si è disputata a Milano la fase interregionale del torneo Refugee Teams, il progetto sviluppato dal Settore Giovanile e...

Bra-Collegno Paradiso Under 16: torneo All Stars, la fotogallery del match di domenica ad Alpignano

La fotogallery di Girolamo Cassarà della sfida tra Bra e Collegno Paradiso vinta dai giallorossi di Rino Vanacore: SEGUI IL...

Borgovercelli-Lucento Eccellenza: imperversa Sbriccoli, per i vercellesi addio sogno D

Vanno allo spareggio per decretare la squadra che salirà in Serie D RG Ticino e La Biellese, e la...

Seconda vittoria consecutiva ottenuta dal Mazzo al termine di una partita a senso unico, ovvero quello imposto dalla squadra rossoblù. La prima occasione del match capita sui piedi di Camorani, con l’attaccante dei padroni di casa servito in profondità da un lancio di Perfetti che tenta il pallonetto sull’uscita di Novati, ma sbaglia ed la sfera termina alta di poco sopra la traversa. Dalla parte opposta l’Ardor Lazzate risponde con un calcio di punizione dalla lunga distanza battuto da Tripodi, con la traiettoria che si impenna dopo un primo rimbalzo e scavalca Pensato, ma finisce sul fondo. Il tecnico ospite Ferrari prova anche ad invertire gli esterni offensivi, ma il pallino del gioco resta in mano al Mazzo, con i rossoblù che ci provano prima con un tiro di contro balzo di Tirrito su cross di Sandrini e poi con una punizione dal limite di Ghitti, ma entrambi i tentativi terminano a lato di pochissimo. A sbloccare il risultato a fine primo tempo ci pensa allora Zen, il più lesto di tutti ad insaccare su tap-in dopo una prima respinta di Novati sul calcio d’angolo battuto da Ghitti. Nella ripresa la chiave tattica non cambia, con gli ospiti che non riescono a rendersi pericolosi nonostante le sostituzioni effettuate e il Mazzo che continua a spingere sull’acceleratore alla ricerca del raddoppio. I padroni di casa creano infatti due grandi occasioni per segnare ancora, ma il colpo di tacco ravvicinato dello stesso Zen viene respinto sulla linea da Sergi, mentre nel finale il neo-entrato Moroncini sfiora la rete al primo pallone toccato, ma anche in questo caso Piastra interviene prima che il pallone varchi del tutto la linea e salva la propria porta. L’assalto finale dei ragazzi in maglia gialla con continui lanci lunghi verso l’area avversaria comunque non ottiene l’esito sperato e così il Mazzo può festeggiare un altra vittoria importante, seppur arrivata di misura. Al termine della partita il vice-allenatore dei padroni di casa Prestia commenta così la prestazione dei suoi ragazzi: «Il gol è arrivato da un nostro difensore, gli attaccanti potevano fare qualcosa di più e ci lavoreremo sopra, ma poteva finire anche con un risultato più ampio quindi va bene così. Obiettivi non ce ne siamo posti perché viviamo giornata dopo giornata, ma stiamo giocando da squadra seguendo il nostro credo, che è giocare sempre palla a terra». Queste invece le dichiarazioni di Ferrari, tecnico dell’Ardor Lazzate: «In fase difensiva abbiamo lavorato abbastanza bene sui principi che stiamo tentando di applicare, probabilmente è mancata la fase di ripartenza con passaggi non precisi che ci hanno fatto rimanere troppo bassi, la vittoria del Mazzo è meritata. Il nostro percorso di crescita continua, riflettiamo sugli errori e utilizziamo questa sconfitta per migliorarci. Dovevamo attaccare meglio la profondità sugli esterni, perché abbiamo costruito poco a livello offensivo».

IL TABELLINO DI Mazzo – Ardor Lazzate Under 14

MAZZO – ARDOR LAZZATE 1-0

RETE: 35′ Zen (M).

MAZZO 4-3-3: Pensato 6, Roccamatisi 6.5, Divenosa 6, Calderone 7, Perfetti 6.5, Zen 7, Rezzonico 6.5 (33′ st Gagliuso M. s.v.), Sandrini 6, Camorani 6, Ghitti 7, Tirrito 6.5 (28′ st Moroncini 6.5). A disp.: Gagliuso G., Rioli, Giudici, Triacca. All. D’Alessandro 7. Dir. Zanni.

ARDOR LAZZATE 4-3-3: Novati 6, Canti 6, Allevi 6.5, Benzi 6 (27′ st Rigo s.v.), Quintili 6, Piastra 6.5, Tripodi 6.5 (19′ st Sergi 6.5), Buccini 6, Knihnitskyi 6.5 (3′ st Fusina 6), Tila 6 (17′ st Vandoni 6), Basilico 6. A disp.: Zanchettin, Caracca, Marasco, Speziali. All. Ferrari 6. Dir. Lietti.

ARBITRO: Cantilonne di Legnano 7.

LE PAGELLE DI Mazzo – Ardor Lazzate Under 14

MAZZO

Pensato 6 Non deve compiere alcuna parata.
Roccamatisi 6.5 Prova positiva nelle retrovie, spazza via ogni pallone pericoloso.
Divenosa 6 Non affonda in fase offensiva, anche se potrebbe.
Calderone 7 Il capitano trascina i suoi alla vittoria senza perdere mai il pallone.
Perfetti 6.5 Compie chiusure precise e puntuali nelle retrovie.
Zen 7 Pericolo pubblico sui calci piazzati, segna il gol decisivo e sfiora la doppietta di tacco.
Rezzonico 6.5 Corre per due, risultando una spina nel fianco per gli avversari (33′ st Gagliuso Mattia s.v.).
Sandrini 6 Prestazione senza infamia e senza lode.
Camorani 6 L’attaccante spreca una ghiotta chance per andare a segno.
Ghitti 7 Qualità al potere per il numero dieci dei padroni di casa.
Tirrito 6.5 Prova qualche strappo in velocità, sfiorando anche la rete.
28′ st Moroncini 6.5 Piastra gli nega la gioia del gol al primo pallone toccato.
All. D’Alessandro 7 Grande prestazione della squadra, alla quale sta anche stretto il risultato.

MAZZO ARDOR LAZZATE UNDER 14 - MAZZO
GLI UNDICI TITOLARI DEL MAZZO

ARDOR LAZZATE

Novati 6 Qualche incertezza sulle uscite alte, meglio in quelle basse.
Canti 6 Si limita al compitino difensivo.
Allevi 6.5 Tenta di fermare in ogni modo gli avversari, uno degli ultimi a mollare.
Benzi 6 Dovrebbe smistare il pallone con maggior velocità (27′ st Rigo s.v.).
Quintili 6 Il baluardo difensivo dei gialli non sfrutta il suo fisico roccioso.
Piastra 6.5 Effettua un salvataggio sulla linea, tenendo in partita i suoi.
Tripodi 6.5 Intraprendente nel primo tempo, cala nella ripresa.
19′ st Sergi 6.5 Salvataggio sulla linea anche per lui dopo pochi minuti dall’ingresso.
Buccini 6 Prestazione sottotono, i suoi lanci potevano essere più precisi.
Knihnitskyi 6.5 Il capitano era uno dei migliori dei suoi, ma è costretto ad uscire per infortunio.
3′ st Fusina 6 Il suo ingresso non porta i risultati sperati.
Tila 6 Mette poca qualità nelle ripartenze (17′ st Vandoni 6 Non incide come vorrebbe).
Basilico 6 Isolato dal vivo del gioco, arma non sfruttata.
All. Ferrari 6 Mantiene i suoi concentrati, ma l’avversario è superiore.

MAZZO ARDOR LAZZATE UNDER 14 - ARDOR LAZZATE
LA FORMAZIONE INIZIALE DELL’ARDOR LAZZATE

ARBITRO: Cantilonne di Legnano 7 Partita tutto sommato tranquilla, la gestisce con facilità.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PRESTIA LUIGI

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: FERRARI STEFANO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli