Simone Mingolla, Alcione
Simone Mingolla, Alcione

Il miracolo biblico di Davide che batte Golia non si ripete nella sfida ad alta quota tra Rozzano e Alcione, che si aggiudica il match e stacca in classifica i padroni di casa. Gli ospiti si preparano così al meglio per il big match contro il Pavia di settimana prossima, dove si può decidere una stagione. Sotto gli occhi di diversi osservatori, tra cui quello della Juventus, le due squadre danno vita a una gara non spettacolare dal punto di vista tecnico, ma combattuta sul piano fisico. Partono fortissimo i ragazzi di Gasparro e Tonani, che pressano e sfiorano il gol in tre occasioni nel giro di 10 minuti, ma De Petris e Valenti sono poco cinici. Nel momento in cui sembra maturo un vantaggio dell’Alcione, ecco che a passare è il Rozzano. Al 16’ Caimi recupera palla a centrocampo e sfonda centralmente, dribblando mezza difesa (portiere compreso) e depositando in porta. La rete non sconforta gli ospiti, che si gettano alla ricerca del pari e lo trovano tre minuti dopo con Mingolla, che sfrutta un ottimo assist di Valenti, giunto a conclusione di un’azione personale sulla fascia. L’Alcione ha più qualità e, soprattutto, ha il capocannoniere del torneo – Valente – che al 28’ brucia Mauthe, ma si fa murare il tiro dall’ottima uscita di Galimi. Si va al riposo sull’1-1 che, ai punti, sta più stretto agli ospiti. Nell’intervallo Belli effettua tre cambi e sposta Casiroli centrale in difesa, togliendo dal campo Mauthe, in difficoltà contro Valenti. Il nuovo assetto, almeno inizialmente, regge ed è proprio il Rozzano a sfiorare il gol con l’altro neo-entrato Lukaj, che anticipa tutti su cross di Caimi, ma calcia fuori. Le due squadre sentono l’importanza del match e lottano con decisione su ogni pallone. Dopo circa 20 minuti l’Alcione alza il baricentro e, a sette dalla fine, trova il gol vittoria. Inchingolo va sulla sinistra e serve Valenti, il tiro del numero nove finisce sulla traversa e torna in campo sulla testa di Mingolla che realizza la sua personale doppietta. Alcione secondo, quindi, in attesa del big match con il Pavia.

PAGELLE ROZZANO
All. Belli 7 I suoi giocano con coraggio, ma non basta.
Galimi 6.5 Bravo e sicuro.
Casiroli 7 Ottimo sia sulla fascia che da centrale nella ripresa.
Baccolo 6 Contiene Valenti come può, non affonda. (1’ st Yte 6).
Mauthe 6 Troppa differenza di passo con Valenti. (1 st’ Potente 6).
Cafaro 7.5 In difesa chiude ogni buco lasciato dai suoi compagni.
Gazzetta 7 Fa grande filtro a centrocampo. (10’ st D’Urso 6).
Gambini 6 Fa la sua parte sulla fascia destra. (9’ st Pecchia 6.5).
Monastero 6 In avvio soffre, poi si riprende. (28’ st Abbatantuoni sv).
Cirillo 6 Meglio nella ripresa.
1’ st Lukaj 6.5 Porta brio.
Tarantino 6.5 Gioca con grinta.
Caimi 7 Il gran gol corona un’ottima partita. (30’ st Scordo sv).
A disp.: Capitelli, Doffon.
Dirigente: Monastero.

PAGELLE ALCIONE
All. Gasparro 7.5 Vittoria sporca, ma fondamentale.
Larosa 6 Può fare meglio.
Di Crescenzo 6.5 Duella con Caimi. (22’ st Rondanini sv).
Caremoli 6.5 Può spingere.
Moscheo 6.5 Distratto sul gol, ma si riscatta con una buona prova.
Rebaudo 7 Qualità e quantità in mediana. (27’ st Inchingolo 6.5).
Gasparetto 6.5 Dietro comanda.
Notarianni 6 Riesce a fare la sua parte. (19’ st Argint sv).
Felice 7.5 In qualsiasi ruolo corre e lotta come un leone. Vero capitano.
Valenti 7 Scherza con la difesa, manca solo il gol. (29’ st Cozzi sv).
De Petris 6.5 Pressa e fa ripartire la squadra. (10’ st Locambio 6).
Mingolla 8 Al posto giusto nel momento giusto. La sua doppietta fa volare l’Alcione. (32’ st Bizzarri sv).
A disp.: Capoccia, Cossi, Pullano.
Dirigenti: Di Maria, Saccaggi.

LE INTERVISTE AGLI ALLENATORI: ASCOLTA BELLI

LE INTERVISTE AGLI ALLENATORI: ASCOLTA GASPARRO

GUARDA LE FOTO DELLE DUE FORMAZIONI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.