13 Luglio 2020 - 23:15:42

Alcione-Uesse Sarnico: gli orange fioriscono Di Maggio

Le più lette

Forza e Costanza Eccellenza, ecco il nuovo tecnico: squadra affidata a Paolo Foglio

A un mese di distanza dalla separazione dallo storico tecnico Alessandro Bertoncelli, la Forza e Costanza presenta ufficialmente il...

Chieri, arriva il secondo ex Borgosesia: Daniele Ferrandino

A Chieri ieri è stato ufficializzato Eros Castelletto, oggi Daniele Ferrandino, domani... chissà. Nel mentre Marco Didu continua a costruire...

Grande prova di forza per l’Alcione di Tonani che battendo per 1-0 il Sarnico accede alle semifinali. Due squadre che hanno disputato una partita alla pari per tutto l’arco della gara, decisa infatti da un gol fortunoso. Il primo tempo dà vita ad una lunga fase di studio, con le due compagini che si dimostrano restie nel verticalizzare, e quindi nell’affondare il colpo. Il Sarnico mette in mostra i muscoli, con una difesa molto compatta e difficile da scardinare; non a caso Tonani richiama più volte i suoi a scambi rapidi e veloci. Alcione che seppur mantiene il pallino del gioco non riesce a trovare spazio per la conclusione, ospiti invece che arrivano ben due volte al tiro, in entrambi i casi con la testa di Tereziu, che per due volte non centra lo specchio. Orange che sul finire di tempo costruiscono una bella azione corale, rifinita da Bacis, che porta alla conclusione Boeron, anche lui impreciso in questa circostanza. Nel secondo tempo l’Alcione entra in campo con maggior vigoria e determinazione, proprio quella che serve a Di Maggio per spingere il pallone in rete, il più lesto di tutti in mischia da calcio d’angolo. Uno dei tanti punti di forza dei padroni di casa è la difesa, che non concede quasi niente agli attaccanti avversari; sì perché in quel “quasi” c’è lo spazio per Zoppi di tentare una gran girata al volo, ma Rimbu, una volta indossate le vesti di superman, vola all’angolino, sventando il pericolo. Partita che dopo il gol si spacca e concede ampi spazi da ambedue le parti, con l’Alcione che però non riesce a concretizzare le tante occasioni in contropiede. La più clamorosa è per Di Miceli che, dopo essersi involato verso la porta e aver saltato Avanzini, si divora il gol centrando il palo. Il Sarnico invece si porta tutto in avanti e con la forza della disperazione si ricama un’ultima occasione, capitata sul destro di Hoefer, ma Rimbu oggi non ne vuole proprio sapere di raccogliere il pallone dalla porta e salva ancora i suoi. Naturalmente euforia in casa Alcione, come afferma Calderoli: «E’ stata una partita complicata, nostra difesa perfetta»; rammaricato, e non potrebbe essere altrimenti, Magri: «Partita giocata alla pari, peccato».

ALCIONE-UESSE SARNICO 1-0
RETI:5’ st Di Maggio (A).
ALCIONE (4-3-3):Rimbu 7, Curridori M. 6.5 (25’ st Curridori N. 6), Dragone 7, Di Maggio 7.5, Tucci 6.5 (40’ st Pignata sv), Bacis 6.5 (29’ st Valsecchi 6), Signorelli 6.5 (9’ st Bello 6), Lanzi 6, Boeron 7 (32’ st Beretta 6), Di Miceli 6.5 (37’ st Genuario sv), Nolasco 6 (18’ st Calanni 6). A disp. Musitano, Dolfi. All. Tonani.
UESSE SARNICO (4-3-1-2): Avanzini 6.5, Fratus 7, Colombi 6.5, Suardi 6.5, Ceribelli 7, Zanini 7, Marchetti 6.5 (25’ st Harizi 6), Scarsi 6.5, Tereziu 6 (16’ st Hoefer 6), Zoppi 7, Babani 6 (21’ st Berardo 6). A disp. Calzoni, Martinetti, Econimo, Laini, Lorandi. All. Magri.
ARBITRO: Grassi di Gallarate 6.5 Buona direzione, finale un po’ teso.

PAGELLE ALCIONE
Rimbu 7 Sono pochi gli interventi, ma spettacolari.
Curridori M. 6.5 Bene in fase difensiva, anche in spinta.
Dragone 7 Impenetrabile oggi insieme al collega.
Di Maggio 7.5 Perfetto dietro, oggi anche goleador.
Tucci 6.5 Nel primo impreciso, poi aggiusta la mira.
Bacis 6.5 Ne fa mille di sgroppate sulla fascia, esce coi crampi.
Signorelli 6.5 Il più attivo nel primo tempo, poi stanco.
Lanzi 6 Oggi oscurato in mezzo alle maglie bianche.
Boeron 7 Scatta, accorcia, allunga, tuttocampista provvidenziale.
Di Miceli 6.5 Solità qualità, rimpianti per gol mangiato.
Nolasco 6 Partita ordinata, senza errori.
All. Tonani 7.5 Prosegue dritto senza sosta verso la prossima sfida.

UESSE SARNICO
Avanzini 6.5 Sicuro nelle uscite, sul gol non può nulla.
Fratus 7 Tanta spinta offensiva sulla corsia di destra.
Colombi 6.5 Capace di cross molto insidiosi.
Suardi 6.5 Funge bene da playmaker davanti alla difesa.
Ceribelli 7 Ottima prova difensiva, non sbaglia nulla.
Zanini 7 Anche per lui grande gara, imposta da dietro.
Marchetti 6.5 Alterna ottime giocate ad errori banali.
Scarsi 6.5 Come un diesel, un crescendo nella partita.
Tereziu 6 Sono pochi i palloni giocabili che riesce ad avere.
Zoppi 7 Prova a caricarsi la squadra sulle spalle, non molla.
Babani 6 Non impensierisce la difesa avversaria.
All. Magri 6.5 La squadra lo segue, ottima prova.

LE INTERVISTE: ASCOLTA TONANI

LE INTERVISTE: ASCOLTA MAGRI


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli