lainatese ispra under 15
Foto squadra Lainatese

Quattro gol, quattro marcatori diversi e primi tre punti in classifica per la Lainatese. La squadra allenata da Andrea Martarelli supera con un netto 4-0 l’Ispra grazie a una prestazione andata pian piano in crescendo nel corso dei 70 minuti. Il punteggio, giusto per quanto creato dalla squadra di casa, soprattutto nella ripresa, punisce oltre misura gli ospiti, i quali non hanno affatto sfigurato, almeno fino a quando il risultato era ancora in bilico. Nella prima frazione, infatti, la Lainatese conduce il pallino del gioco senza riuscire però a pungere. L’Ispra riparte appena ne ha la possibilità e produce le occasioni migliori di tutto il primo tempo. La prima palla gol del match la confezionano al 12’ Bortoli e Jusufi, con quest’ultimo che va al tiro dopo uno scambio corto su un calcio d’angolo e chiama Lissandron alla deviazione in corner. Al 19’ il portiere della Lainatese si oppone anche al destro di La Tona. Alla mezz’ora gli ospiti sfiorano il vantaggio ancora con La Tona (tiro alto) e con una punizione da 35 metri di Jusufi stampatasi sulla traversa. Scampati i pericoli i padroni di casa passano in vantaggio a 2’ dall’intervallo grazie a un regalo enorme della difesa dell’Ispra che sbaglia un pallone in uscita consegnandolo a Borsani. Il centrocampista lainatese entra in area e serve a Cristian Renzini un pallone che va solo spinto in rete. Il gol toglie certezze agli ospiti e dà fiducia ai ragazzi di Martarelli. Nel secondo tempo, infatti, la squadra di Marco Pertrocchi non riesce più a rendersi pericolosa dalle parti di Lissandron e arrivano altre tre reti che fissano il punteggio finale sul 4-0. Al 4’ Camardo sorprende la linea difensiva dell’Ispra e scavalca Pinzan in uscita con un delizioso tocco sotto. Al 26’, sugli sviluppi di un corner, Colangelo, che di mestiere fa il terzino sinistro, si esibisce in una rovesciata spettacolare segnando il punto del 3-0. Al 37’, in pieno recupero, il suo collega di reparto Cannizzaro lo imita risolvendo di prepotenza una mischia. A fine gara è soddisfatto il tecnico della Lainatese Andrea Martarelli: «Diciamo che sono abbastanza contento. Dal punto di vista fisico i ragazzi sono andati bene, per quanto riguarda invece il gioco bisogna migliorare qualcosa. Però posso dire di essere soddisfatto». Dall’altra parte, nonostante la seconda sconfitta in quest’avvio di campionato, è lucida l’analisi elaborata dall’allenatore dell’Ispra Marco Pertrocchi: «Abbiamo delle difficoltà soprattutto numeriche in questo periodo che non ci permettono di lavorare bene e comunque i ragazzi hanno fatto quello che potevano fare. Dall’altra parte poi c’era un avversario che è molto forte, hanno fatto dei cambi e addirittura sono entrati dei giocatori dalla panchina che erano meglio di quelli in campo. La Lainatese ha una rosa molto forte, sono di un livello superiore e quindi il risultato ci sta tutto. Credo comunque che possiamo migliorare e il nostro percorso passa anche da questo tipo di partite. Sono molto fiducioso».

lainatese ispra under 15
L’arbitro della partita: Sorice di Saronno

IL TABELLINO DI LAINATESE  ISPRA UNDER 15

LAINATESE 4-ISPRA 0
RETI: 33’ Renzini C. (L), 4’ st Camardo (L), 26’ st Colangelo (L), 37’ st Cannizzaro (L).
LAINATESE (4-3-3): Lissandron 6, Maddalon 6.5, Colangelo 7, Borsani E. 7, Marchioro 6.5, Cannizzaro 7, Borsani G. 7.5, Brindani 6.5, Renzini C. 6.5 (11’ st Truglio 6), Camardo 7 (26’ st Zinni 6), Marangoni 6.5. A disp. Gagliano, Renzini A., Serra, Torre, Mita. All. Martarelli 6.5. Dir. Colangelo-Fontolan.
ISPRA (4-3-3): Pinzan 6 (28’ st Giacalone 6), Porrini 6, Verzi 6, Jusufi 7, Fietta 6, Giglio 6, Onorato 6, Bortoli 6, Vedani 6 (10’ st Szantoi 6), Giovannini 6, La Tona 6.5 (5’ st Dinunzio 6). All. Pertrocchi 6. Dir. Endimiani-Porrini.
ARBITRO: Sorice di Saronno 7 Direzione impeccabile, senza sbavature.

lainatese ispra under 15
Il migliore in campo: Federico Colangelo, terzino sinistro della Lainatese

Pagelle Lainatese (4-3-3)
All. Andrea Martarelli 6.5 Va data più fluidità alla manovra in vista di impegni più probanti.
Lissandron 6 Chiamato a interventi di ordinaria amministrazione.
Maddalon 6.5 Si trasforma in centrocampista aggiunto.
Colangelo 7 La rovesciata è un capolavoro tecnico.
Borsani E. 7 Si impadronisce in fretta del centrocampo.
Marchioro 6.5 Bada al sodo. Pulito nei suoi interventi.
Cannizzaro 7 Si toglie la soddisfazione di gonfiare la rete.
Borsani G. 7.5 Scava un solco sulla fascia destra dove semina il panico.
Brindani 6.5 Gioca una partita di grande sostanza. A servizio dei compagni.
Renzini C. 6.5 Fa il suo dovere sbloccando una partita che si poteva complicare. 11′ st Truglio 6 Cerca il gol in varie occasioni.
Camardo 7 Lo scavetto con cui sigla il 2-0 è un vero gioiello. 26′ st Zinni 6 Entra con vigore.
Marangoni 6.5 Duttile in ogni zona del campo. Grazie alle sue coperture Maddalon spinge molto.
Dir: Colangelo – Fontolan.

lainatese ispra under 15
Foto squadra Ispra

Pagelle Ispra (4-3-3)
All. Marco Pertrocchi 6 Sulla carta il confronto con la Lainatese è impari. Il primo tempo se lo gioca quasi alla pari.
Pinzan 6 Sui gol subiti ha responsabilità soltanto sul terzo. 28′ st Giacalone 6 Cannizzaro gli segna da molto vicino.
Porrini 6 Risolve alcune situazioni con delle diagonali intelligenti.
Verzi 6 Qualche sbavatura, l’impegno però non manca mai.
Jusufi 7 È il giocatore con il tasso tecnico più alto dell’Ispra. Lo fa vedere fin da subito.
Fietta 6 Ci mette il fisico e in alcune circostanze è prezioso.
Giglio 6 Sia in fascia sia al centro non demerita.
Onorato 6 Si produce in qualche giocata interessante.
Bortoli 6 Comincia da difensore centrale, nel primo tempo regge molto bene la linea.
Vedani 6 Poco supportato là davanti. In mezzo ai colossi della Lainatese è durissima. 10’ st Szantoi 6 Ha pochi palloni a disposizione per incidere.
Giovannini 6 Nel primo tempo crea qualche problemino di troppo alla difesa lainatese.
La Tona 6.5 Sfiora il gol del vantaggio in due circostanze nella prima frazione. 5’ st Dinunzio 6 Entra con grinta e determinazione.
Dir: Endimiani – Porrini.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: ANDREA MARTARELLI

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: MARCO PERTROCCHI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.