Vittoria larghissima per la Masseroni, che batte la Rhodense per 4-0 con una prestazione maiuscola dimostrando più determinazione. Dall’altro lato si è vista una Rhodense spenta e senza energie. Nei primi minuti le due squadre approcciano in maniera prudente al match, cercando di rendersi pericolose con azioni manovrate, ma non è facile trovare spazi tra le difese attente. Dopo il primo quarto d’ora di studio, la Masseroni inizia a prendere il controllo del match, ma sbaglia l’ultimo passaggio e si preclude la possibilità di tirare verso la porta avversaria. La Rhodense tiene un atteggiamento difensivo, si preoccupa di contenere le avanzate avversarie senza creare pericoli alla porta di Morelli. La partita resta in equilibrio fino al 32’: punizione da posizione defilata, tutti i giocatori, compreso il portiere, pensano che Coscarella crossi in mezzo per qualche compagno, in realtà il centrocampista della Masseroni lascia partire una conclusione strepitosa, che si insacca all’angolino alto dove il portiere non può arrivare. Due minuti più tardi Camalle sfiora il raddoppio con un colpo di testa da posizione ravvicinata. Il primo tempo si conclude con il risultato di 1-0. Il secondo tempo inizia come si è concluso il primo, con la Masseroni che attacca e va vicina al raddoppio, mentre gli ospiti non sono pervenuti in attacco. L’episodio che indirizza definitivamente la partita arriva al minuto 15: lancio lungo dalla difesa che scavalca la linea difensiva, il portiere esce dall’area di rigore, Grispello cerca di saltarlo con un tocco sotto, ma Lazzaroni lo tocca con il braccio. L’arbitro decreta il calcio di punizione e il cartellino rosso per l’estremo difensore ospite. Sulla punizione lo specialista Coscarella questa volta calcia sul palo del portiere, ma il risultato è sempre lo stesso, con la palla che finisce all’angolino per il 2-0. Da questo momento non c’è più partita e, al 21’ , Galimberti fa 3-0 con un tap-in a porta vuota da azione di calcio d’angolo e al minuto 31 arriva il 4-0 con un penalty trasformato da Oliviero.

Masseroni- Rhodense 4-0
RETI: 32′ Coscarella (M), 17′ st Coscarella (M), 21′ st Galimberti S. (M), 31′ st Oliviero (M).
ARBITRO: Brigida di Milano 6.5 direzione di gara ordinata.
ESPULSO: 15′ st Lazzaroni (R).

(Masseroni) 4-2-3-1
All. Villa 7.5 La sua mano è evidente, vittoria meritata.
Morelli 6 Ottimo in presa.
Bartolucci 7 Uomo in più.
Salamina 6.5 Attento in fase difensiva. 13’ st Scieghi 6.
Camalle 7.5 Mastino.
Galimberti 7 Bene in marcatura.
Della Giovampaola 6.5 Amministra senza patemi.
Rizzini 7 Imprendibile sulla fascia. 24’ st Oliviero 6.5
Coscarella 8 Specialista delle punizioni. 27’ st Zago sv.
Robustelli 6.5 Tanti movimenti per la squadra. 7’ st Grispello 6.5
Quaretti 7 Da lui passano tutte le azioni offensive della squadra. 23’ st Misin sv.
Mauri 7 Svaria sul fronte offensivo. 19’ st Goldoni 6.5 Entra bene fornisce l’assist per il 3-0.
A disp: Lodi
DIR: Della Giovampaola

(Rhodense) 4-4-2

Sabbadin, Under 15
Sabbadin, migliore della sua squadra

All. Perelli 6 Giornata no per i suoi ragazzi
Lazzaroni 6 Non ha colpe sul gol.
Canestrini 6.5 Perfetto in fase difensiva, si propone anche in avanti.
Crivelli 6 Personalità, si fa la fascia sinistra avanti e indietro.
Bertolini 6 Grintoso, dà tutto. 15’ st Cavallotti 6 Evita un ulteriore gol con un miracolo. Poche colpe.
Pisati 6 Buona prestazione. 29’ st Di Lonardo sv.
Stabilini 6.5 Solido e concentrato
Carhauahaca 6 Prova a sfruttare le sue qualità. 33’ st Paracchini sv.
Sabbadin 6 Cerca la giocata.
La Ruffa 6 Viene servito poco e fatica ad incidere. 31’ st Carmeci sv.
Scrivanti 6 Si sbattema ha pochi palloni giocabili 13’ st Canestrini 6.
Cerri 6 Corre e lotta come può. 1’ st Sforte 6.5 Mette in difficoltà la retroguardia avversaria.
DIR: Sabbadin

Rhodense, Under 15
La Rhodense

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA PERELLI DELLA RHODENSE

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA VILLA DELLA MASSERONI