Di Tillio, tecnico Sondrio Élite Under 15
Sondrio-Olginatese Under 15 Élite

Il Sondrio batte 3-2 l’Olginatese e ottiene la prima vittoria stagionale ai danni della squadra lecchese scesa in campo troppo molle, forse con la convinzione di fare un “sol boccone” della squadra Valtellinese. Partita giocata sotto una pioggia incessante, molto combattuta sotto il profilo agonistico, interpretata meglio dalla squadra di casa. Infatti, il Sondrio parte subito forte e nel giro di dieci minuti sfiora in due circostanze prima con Muleta, che dopo una combinazione al limite dell’area con Caspani calcia addosso al portiere in uscita e, poi, all’11, dopo un buco in zona centrale della difesa bianconera, con Caspani che calcia da dentro l’area ma trova Matrangolo a deviare in angolo. Al 21′ arriva la prima svolta del match, quando Cometti dai venti metri servito da Rezia batte con un tiro forte ed angolato il portiere ospite. La reazione dell’Olginatese si fa attendere fino allo scadere dei primi trentacinque minuti di gioco, quando Speziale serve dentro l’area di rigore Severino che spara malamente a lato da buona posizione. Nella seconda frazione di gioco la squadra lecchese entra in campo con molte novità per provare a ribaltare il risultato. L’Olginatese inizia il secondo tempo provando a spingere sull’acceleratore ma senza creare grossi pericoli alla porta di Maffi. Anzi, è il Sondrio al 6′ a trovare la via del raddoppio, quando Muleta imbeccato da Cometti batte in diagonale Matrangolo (l’azione, però sembra viziata da un fuorigioco sull’assist del numero dieci in maglia gialla). Dopo neanche cinque minuti episodio alquanto curioso in area Olginatese: ancora Muleta servito da Caspani cade in area di rigore per un presunto fallo del portiere che però sembra andare diretto sul pallone: l’arbitro sembra dare in un primo momento il calcio di rigore,per poi tornare sulla propria decisione assegnando un calcio d’angolo abbastanza inspiegabile visto che l’estremo difensore ospite era riuscito a bloccare la palla. Da lì in avanti gli animi si accendono, con il direttore di gara in difficoltà nel gestire il match. In uno degli episodi viene espulso Di Tillio, allenatore della squadra di casa, reo di aver esagerato con le proteste. Al 26′ arriva il gol che accorcia le distanze: anche qua l’azione sembra viziata da un fuorigioco, quando dentro l’area di rigore in un rimpallo tra Lipari e Vitari, quest’ultimo riesce a calciare in rete il pallone. A questo punto la squadra lecchese prova a chiudere il Sondrio nella propria trequarti ,senza però costruire vere palle gol, anzi al 32′ con la squadra bianconera tutta spinta in avanti a cercare il goal del pareggio, è la squadra in maglia gialla a trovare il 3-1 in contropiede. Cometi scappa sulla sinistra e mette sul secondo palo dove Pozzoni realizza il terzo gol. L’arbitro concede ben sette minuti di recupero, e all’ultimo secondo di gioco l’Olginatese trova il 3-2: su azione da calcio d’angolo, Marigliani colpisce di testa tutto solo sul secondo palo per il goal che chiude il match.

Francesco Pirondini

IL TABELLINO DI SONDRIO-OLGINATESE UNDER 15 ÉLITE

Sondrio-Olginatese 3-2

RETI (2-0, 2-1, 3-1, 3-2): 21′ Cometti (S), 6′ st Muleta (S), 20′ st Vitari (O), 30′ st Pozzoni (S), 42′ st Marigliano (O).

Sondrio (4-2-3-1): Maffi 7, Andreola 6.5, Moncecchi 6, Salvadori 7,Marrocco 6, Poncetta 7, Turano 6 (17′ st Geromini 6), Rezia 6.5, Caspani 6.5 (29′ st Pozzoni 7),  Cometti 7.5, Muletta 7 (31′ st Vassanelli sv) A disp: Ionita, Zecca, Gini ,Istiklali. All. Di Tillio 7. Dir.Martinelli.

Olginatese (3-4-1-2): Matrangolo 6.5, Maffezzini 6 Rota 6 (19′ st Coeli 6), Consolini 6.5, Parolini 6 (1′ st Vitari 6.5), Marigliano 6, Speziale 6 (1′ st Bassi 6), Mauri 6.5 (1′ Greco 6), Catagni 6, Severino 6, Lipari 6.5 A disp: Rusconi, Perri, Pisano, Demarco All: Conca 6. Dir.Anghileri.

Arbitro: Isliaime Ouhda di Sondrio 5.5 Bene nei primi sessanta minuti. Dopo il rigore prima assegnato e poi negato perde la bussola e va in difficoltà nella gestione.

LE PAGELLE

Sondrio

All.Di Tillio 7 Dispone benissimo la propria squadra, con la cattiveria giusta. Mezzo voto in meno per l’espulsione.

Maffi 7 Uno dei migliori dei suoi, decisivo in almeno tre circostanze.

Andreola 6.5 Sempre attento in chiusura, ottimo anche in fase di ripartenza.

Moncecchi 6 Non sbaglia un colpo, sempre in aiuto ai compagni.

Salvadori 7 Gestisce con personalità la squadra, smista bene il gioco.

Marrocco 6 Bene in fase di copertura, si propone quando può.

Poncetta 7 Ottimo nelle due fasi, sempre attento e preciso in qualsiasi circostanza.

Turano 6 Pericoloso in un paio d’occasioni, ma qualche volta troppo disattento.

Rezia 6.5 Spina nel fianco della difesa bianconera. Vero asso nella manica.

Caspani 6.5 Aiuta a far salire i compagni, gioca bene di sponda.

Cometti 7.5 Migliore in campo. Segna, dispensa assist ai compagni: non lo prendono mai.

Muletta 7 Autore del due a zero momentaneo, anche lui mette a ferro e fuoco la difesa lecchese.

 

Olginatese

All.Conca 6 Squadra troppo molle. Primo tempo davvero difficile, non basta la reazione nel finale.

Matrangolo 6.5 Bravo in almeno due circostanze a salvare il risultato, non può nulla sui due gol.

Maffezzini 6 Sul secondo gol si fa passare e perde l’uomo. A volte troppo impreciso nelle chiusure.

Rota 6 Preciso e attento nelle chiusure, prova anche a spingere quando può.

Consolini 6.5 Bravo ad impostare il gioco. Il suo difetto? A volte è quello di specchiarsi troppo e voler fare tutto da solo.

Parolini 6 Impreciso in troppe circostanze, si fa superare troppo spesso dagli avversari.

Marigliano 6 Suo il gol che chiude il match, buona partita senza infamia senza lode.

Speziale 6 Prova a fare qualcosa in più ma trova poca assistenza da parte dei compagni.

Mauri 6.5 Forse il migliore dei suoi. Sigla la rete che riapre momentaneamente la partita. In generale buona gara.

Castagni 6 Non tiene mai su la palla. Viene poco aiutato dai suoi compagni.

Severino 6 Suo l’assist per il gol che accorcia le distanze. Però, non fa molto di più.

Lipari 6.5 È il più pericoloso nella fase offensiva, non da punti di riferimento alla squadra valtellinese.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE