20 Ottobre 2020 - 23:09:47
sprint-logo

Under 15 Élite, girone A: le pagelle della 3ᵃ giornata. Varesina in solitaria, risultato da dimenticare per la Folgore

Le più lette

Pozzomaina – Vanchiglia Under 16: Abas letale, Pozzo trafitto

Perseverare dà i suoi frutti. Lo sa bene Abas che ha cercato il gol per tutta la partita e...

Bruinese-Savigliano Under 15: Chelarescu imprendibile, Bruinese k.o.

Gol, cartellini e tanto, troppo nervosismo hanno caratterizzato il match fra Bruinese e Savigliano terminato 1-4 per gli ospiti...

Chisola – Acqui Under 16: Gramuglia immarcabile, non basta Robbiano

Un Daniele Gramuglia immarcabile decide la partita tra il Chisola di Giuseppe Alessi e l'Acqui allenato da Roberto Bobbio....

Nel terzo turno di campionato tutto è andato secondo le aspettative, con le favorite nei rispettivi incontri che hanno rispettato il pronostico. L’Enotria di Ferraioli strappa i tre punti contro un Seguro mai arrendevole, l’Alcione con un Guerrisi in forma straripante conquista una vittoria sul campo del Seregno che spreca un rigore per riaprire la gara. Chi invece non vuole più fermarsi è la Varesina, che contro una Vis Nova in grande crescita riesce a trovare ancora una vittoria, la terza in tre gare. Nel big match di giornata l’Accademia Inter sfrutta le ingenuità concesse dalla Lombardia Uno per colpire e lasciare il segno, mentre la Rhodense di Casella legittima l’1-0 contro la Castellanzese grazie ad una prestazione di alto livello. Per concludere quest’analisi introduttiva alle pagelle di giornata è giusto fare i complimenti a Valtolina e i ragazzi dell’Aldini che vincono e convincono contro una Folgore Caratese in giornata no.

Varesina: voto 9.
È vero, fin qui non c’è stato un vero e proprio test importante per provare l’effettivo valore della squadra, ma vincere non è mai scontato e la squadra di Calandrino ha dimostrato solidità, carattere, fisicità e talento, quello di un certo Wesley Agormeda. L’attaccante infatti è andato in gol in tutte e tre le gare fin qui disputate dimostrandosi un’arma micidiale.

Aldini: voto 8.5.
La sconfitta contro la Lombardia Uno nel posticipo della seconda giornata aveva scoraggiato un po’ i ragazzi di Valtolina. La reazione c’è stata eccome! La squadra capitanata da Serralunga è trascinata da un Di Natale in stato di grazia, che sigla quattro reti nel 6-1 complessivo. Una prestazione eccellente che fa ben sperare in vista delle prossime gare.

Accademia Inter: voto 8.
Il match contro i rivali della Lombardia Uno era più che un’insidia per Tonani e i suoi ragazzi, visto che gli avversari arrivavano con un vantaggio di due punti in classifica. I nerazzurri conquistano una vittoria grazie a due reti siglate nella ripresa da due giocatori entrati dalla panchina e rilanciano l’Accademia in classifica dopo il pareggio inaspettato nel turno precedente contro la Masseroni.

Enotria: voto 7.5.
Il pareggio sorprendente alla prima giornata contro la Solbiatese ha suonato la sveglia. Dopo l’ottima prova contro l’Accademia Pavese arriva il bis contro il Seguro, i ragazzi del tecnico Ferraioli dimostrano di essere solidi difensivamente e cinici in fase offensiva. Nell’attesa di impegni più complicati, al momento è promossa!

Alcione: voto 7.5.
Un super Guerrisi trascina gli Orange alla seconda vittoria consecutiva dopo i tre punti conquistati in casa contro la Solbiatese. Gasperi salva il risultato con una parata che neutralizza il tiro dal dischetto del giocatore brianzolo. La squadra di Pischetola comincia a ingranare, un altro risultato positivo nella prossima giornata e la marcia può dirsi definitivamente cambiata.

Rhodense: voto 7.5.
Una vittoria di cuore, orgoglio e tanta qualità. Sconfiggere una Castellanzese che è andata a segno in entrambe le prime due gare senza subire reti non era un’impresa facile, ma la squadra di Casella sta salendo di livello e punta a scomodare qualche pretendente in cima alla classifica.

Lombardia Uno: voto 6.5.
Un passo falso può starci, ma la prestazione dei ragazzi di Innamorato è stata comunque da elogiare. Due ingenuità hanno compromesso il risultato contro l’Accademia ma c’è da guardare il bicchiere mezzo pieno, ovvero la qualità di un gioco propositivo ed efficace, che stavolta però non è riuscito a pungere.

Vis Nova: voto 6.5.
Il mezzo voto in più è per la caparbietà e il coraggio con cui la squadra è riuscita ad accorciare e a sfiorare il pareggio con l’attuale prima in classifica. Un percorso in ascesa per le baby lucertole che piano piano stanno trovando l’assetto e la sintonia giusta, il calendario nelle prossime giornate potrebbe dare una mano, sempre che non si facciano dei passi indietro.

Seguro: voto 6.5.
Una sconfitta di misura contro l’Enotria, colpendo una traversa e un palo esterno. La squadra di Acquaro mira alla salvezza e di certo queste partite non sono quelle dove i tre punti sono obbligatori, ma con un pizzico di cinismo ed efficacia in più anche queste partite potranno riservare delle soddisfazioni ai blues.

Seregno: voto 6.
Zero gol segnati in tre gare sono il chiaro problema della squadra allenata da Antonio Re che, nelle dichiarazioni post partita contro l’Alcione, ha sottolineato proprio questo difetto. Le occasioni arrivano e si creano anche con facilità, purtroppo però la concretezza sotto porta non è al momento il punto di forza del Seregno che, nella partita contro gli Orange, ha anche sbagliato un calcio di rigore che avrebbe potuto dare coraggio alla squadra.

Castellanzese: voto 5.5.
La sconfitta contro la Rhodense rappresenta il primo passo falso della stagione dei neroverdi, sebbene nelle due partite precedenti contro Accademia Inter e Cimiano fosse arrivato solo un punto. In questa gara è mancata concentrazione e l’atteggiamento dei ragazzi di Biglietti non è stato lo stesso degli incontri scorsi in cui comunque la via della rete era stata trovata.

Folgore Caratese: voto 5.5.
Cosa è successo alla squadra di Saragozza? La sconfitta contro l’Aldini è un risultato che in qualche modo poteva arrivare, nel senso che sono due squadre valide e dalle grandi ambizioni e il match alla vigilia si prevedeva molto equilibrato. Il 6-1 finale subito dalla Folgore stupisce però molto, visto soprattutto le buone prestazioni offerte nelle prime due giornate, ci sarà da resettare e da pensare subito al prossimo impegno.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli