10 Agosto 2020 - 05:02:26

Under 15 Regionali Élite Girone A, le pagelle dell’13ª giornata: Olginatese, sei grande!

Le più lette

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Città di Varese Serie D, altro colpo in attacco: ecco Andrea Addiego Mobilio

Il Città di Varese comunica di aver raggiunto l'accordo con Andrea Addiego Mobilio, esterno d'attacco in arrivo dai liguri...

Caso Golee, ma la Cassetti e Scrofani hanno letto le condizioni generali di fornitura del servizio?

Ieri abbiamo ricevuto una segnalazione da parte di una società piemontese che non citiamo perché nulla toglie o aggiunge...
Avatar
Mattia Albertella
Studente, aspirante giornalista e amante della scrittura. Milanista dalla nascita, appassionato di Serie Tv, divoratore di Dan Brown e profondo estimatore di Ligabue.

Ecco il nuovo appuntamento con il pagellone settimanale per il Girone A della categoria Under 15 Regionali Élite. Chi si sarà comportato bene e avrà preso la sufficienza a pieni voti? Chi sarà rimandato? Scopritelo leggendo qui sotto! (Avete già letto il giornale? Altrimenti potete leggerla sull‘edizione digitale).

OLGINATESE VOTO 9
Olginatese, sei grande! Vittoria fantastica per i ragazzi di Conca, che superano in quello che avevamo definito “match verità” l’Alcione fuori casa. Mattatore di giornata e Marigliano, che sblocca la gara nel primo tempo. Nel complesso si è vista una prestazione di carattere, con un primo tempo ai limiti della perfezione ed una ripresa di sofferenza, ma di grande lucidità e maturità. Quando il gioco si fa duro…l’Olginatese continua a giocare!

ACCADEMIA INTER VOTO 8.5
Tutto secondo i piani. Pro Sesto e Lombardia Uno pareggiano, l’Accademia non sbaglia fuori casa con il Sondrio e la vetta (momentaneamente, visto che la Lombardia Uno ha una gara in meno), è lì, a portata di mano. Sembra ufficialmente tornata l’Accademia: terza partita di fila senza subire gole 10 gol fatti. Molti giocatori in crescita e una convinzione sempre più grande: per il titolo, noi ci siamo.

RHODENSE VOTO 8
Alzi la mano chi avrebbe fatto il nome della Rhodense tra le prime cinque di questo girone. Continua a stupire la squadra allenata dalla coppia Merlo-Perelli, quinta in campionato e (momentaneamente) a meno tre dalla vetta. Si, meno tre. L’ultima gara contro l’Aldini non era per nulla facile da portare a casa. Invece, la Rhodense l’ha sbloccata con Keci e ha difeso il vantaggio fino al triplice fischio. Ennesimo, grande, segnale a tutto il girone.

VIS NOVA VOTO 8
Dopo la sconfitta contro l’Accademia Inter, la botta sul piano psicologico avrebbe potuto essere importante. Invece, torna subito a vincere la Vis Nova guidata da Morgandi, con un secco 2-0 contro la Solbiatese. Apre le danze Beraldo nel primo tempo e raddoppia nella ripresa Acquati. Tre punti fondamentali, quindi, per non perdere il treno dei playoff. Per continuare ad alimentare il motore, serve battere anche la Masseroni nel prossimo turno.

FOLGORE CARATESE VOTO 8
Mette la seconda la Folgore allenata dal tecnico D’Antuono, che dopo i tre punti contro la Solbiatese, conquista in casa una vittoria di primissimo piano contro la Masseroni (sette giorni prima mattatore della Pro Sesto). La squadra è in crescita e ora sembra anche in fiducia. Ha sbloccare la gara ci ha pensato Rossi, Guenzati ha pensato poi a mettere in cassaforte il risultato nella ripresa. Continua, quindi, la risalita. La Folgore è tornata.

PRO SESTO VOTO 7
Il pareggio, nel big match, è un ottimo risultato se preso singolarmente. Certo, i venti minuti finali con l’uomo in più potevano essere sfruttati diversamente. Ma, quante squadre, dopo lo svantaggio nel loro momento migliore, avrebbero avuto la forza di agguantare il pareggio in pochi minuti? L’obiettivo di riscattare la partita contro la Masseroni è stato centrato alla grande: la Pro Sesto è assolutamente una delle candidate alla vittoria finale.

LOMBARDIA UNO VOTO 7
Quando Pagni ha depositato il pallone in rete, tutto l’ambiente Lombardia Uno aveva pregustato il colpo grosso in casa Pro Sesto. Quello che ha sorpreso di questa squadra, oltre all’ottima organizzazione difensiva, è stata la voglia di provarci fino all’ultimo. Nonostante l’inferiorità numerica, la Lombardia Uno non si è accontentata ma, con qualche ripartenza e calcio piazzata, ha provato a fare lo scherzetto da tre punti. Sarà lotta fino alla fine.

ALCIONE VOTO 6.5
L’ultima partita di Alessandro Tonani alla guida dell’Alcione (come vi avevamo anticipato ieri con la nostra esclusiva) non ha regalato un sorriso a tutto l’ambiente. L’attenzione, in questo momento, è rivolta più al clamoroso cambio nella guida tecnica, e forse gli aspetti di campo passano in secondo piano. Ma l’Alcione, nonostante le mille difficoltà, ci ha provato anche con l’Olginatese. Tonani saluta, ma a testa alta.

SEGURO VOTO 6.5
Piccolo tassello messo in classifica per il Seguro guidato da Albano, che riacciuffa la Varesina nella ripresa grazia a Buonaurio e aggancia l’Aldini a quota sei. Un punto che può giovare sotto l’aspetto del morale e che ha fatto contento l’allenatore, che vede incoraggianti segnali di crescita e continua a credere in questo gruppo. Ora arriva l’Aldini, in un match da dentro o fuori. Ne vedremo delle belle.

VARESINA VOTO 6
Nel post gara del match contro il Seguro, il tecnico Piccoli non era soddisfatto non tanto per il risultato, ma per l’atteggiamento messo in campo dai suoi ragazzi nell’arco dei settanta minuti. Nonostante il vantaggio realizzato con Eusebio, la squadra non ha messo in campo gli ideali richiesti dall’allenatore. Ora lo scoglio è grande e si chiama Accademia Inter: quello che conta, però, è mostrare un atteggiamento migliore.

SONDRIO VOTO 6
Niente impresa per il Sondrio, che si ritrova al cospetto una grandissima Accademia Inter, motivata nel raggiungere il bottino pieno. Niente da fare, quindi, per i ragazzi del tecnico Di Tillio, che però possono sorridere comunque: la zona rossa rimane a distanza invariata. Alle porte c’è il match con la Solbiatese: una vittoria darebbe un accelerata importante in chiave salvezza.

ALDINI VOTO 6
Debutto amaro sulla panchina dell’Aldini per il nuovo allenatore Fabian Valtolina. Sconfitta di misura in casa contro la Rhodense, ma i segnali, soprattutto nella ripresa, sono incoraggianti. La squadra è viva e, nonostante l’ultimo posto in classifica, ha tutte le potenzialità per risalire la china. Certo, la prossima gara contro il Seguro sa tanto di un match da dentro o fuori, considerano l’effetto che una vittoria avrebbe sul morale dei ragazzi.

MASSERONI VOTO 6
Una domenica va, l’altra gira un po’ meno. Dopo l’incredibile vittoria contro la Pro Sesto, si ferma la Masseroni del tecnico Piccirillo, sconfitta dalla Folgore Caratese. Un risultato che non permette alla squadra di tornare a pensare in grande, visto lo stop dell’Alcione, l’obiettivo settimo posto è sfumato. Gara contro la Vis Nova fondamentale per capire se la Masseroni può tornare in corsa per la zona playoff.

SOLBIATESE CALCIO VOTO 5.5
Continua il momento no, sotto l’aspetto dei risultati, per la Solbiatese. Sesta sconfitta nelle ultime sette per i ragazzi di Carnaghi, che nonostante tutto respirano ancora, anche se si ritrovano in piena zona playout. Certo, in questo momento la Vis Nova non era l’avversario più facile d’affrontare. Più abbordabile, almeno sulla carta, il prossimo turno con il Sondrio. Un’altra sconfitta potrebbe complicare molto il cammino futuro.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli