24 Settembre 2020 - 09:17:33
sprint-logo

Villa Under 15, Mattia Bosco presenta la nuova stagione dei classe 2006 bianconeri

Le più lette

Nuova Valsabbia – Vighenzi Coppa Promozione: un rigore di Negrello abbatte la Valsabbia

La Vighenzi espugna il sintetico di Sabbio e conquista tre punti importanti nel girone di Coppa. Decisivo il rigore...

BSR Grugliasco – Alpignano coppa Promozione: Frattolillo fa lo sgambetto a Berta

Grande prova di forza del BSR Grugliasco di Max Frattolillo, che ribalta il pronostico contro l'Alpignano vincendo 3-1 e...

Rhodense – Corbetta Under 19, Carnazzola in grande spolvero: tripletta d’autore

Dopo il pareggio in trasferta con l'Aurora, la Rhodense del tecnico Roversi conquista la vetta del Girone 1 calando...

Finite le vacanze è tempo di tornare ai campi. Lo sa bene l’allenatore del Villa Under 15 Mattia Bosco. La preparazione della squadra è iniziata il 31 agosto e ha visto i suoi affrontare con buoni risultati le diverse squadre regionali lombarde. Il tecnico ha sottolineato come il duro lavoro fatto in estate abbia permesso alla squadra di figurare bene nelle prime uscite stagionali. «Il lavoro dei ragazzi mi ha pienamente convinto. Non era facile mantenere questo ritmo partita nei vari impegni ravvicinati che abbiamo avuto. La quarantena ha messo a dura prova tutti, me compreso ma ne siamo usciti bene», ha dichiarato il tecnico Bosco.

Riguardo il periodo di stop, queste le parole di Bosco: «Il periodo di quarantena ci ha cambiato un po’ le cose, facendoci ritrovare in un unico girone con altre 15 squadre». Il calendario non è stato clemente con i ragazzi di Precotto mettendoli di fronte all’esordio al principale favoriti del gruppo B, ovvero lo Schiaffino. La spiacevole sorpresa di incontrare alla prima giornata i rossoneri sembra non aver intimorito il tecnico Bosco che ha sottolineato l’importanza morale di affrontare sin subito un avversario di grande valore. «Lo Schiaffino è una delle favorite del nostro girone», ha commentato il tecnico. L’ottima preparazione svolta dalla squadra e l’arrivo di 15 nuovi ragazzi hanno incrementato lo spirito di squadra oltre che la competizione interna nel gruppo.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli