Riccardo Sala, punta centrale classe 2004 della Vis Nova
Riccardo Sala, punta centrale classe 2004 della Vis Nova

Ordine in campo, intesa e sangue freddo: la Vis Nova esordisce alla grande nella fase nazionale con le solite armi, superando per 2-0 i cagliaritani della Ferrini, campioni di Sardegna di categoria. Il risultato in realtà non rende bene l’idea delle occasioni pericolose create dai brianzoli nel corso della gara, visto che i neroverdi hanno avuto solo qualche problema a concretizzare la mole di chance costruite. Dall’altra parte – come spiega lo stesso Polidetti a fine gara – la Ferrini ha cercato inizialmente di contenere la potenza di fuoco brianzola con una difesa a cinque, ma le complicazioni in fase di costruzione hanno poi spinto l’allenatore a sbilanciarsi di più. Intorno al quarto d’ora inizia a vacillare la diga cagliaritana, con Floris che salva sulla linea un colpo di testa di Molteni. Schiavo, Sala e Abbiati provano in successione a bucare Boi, ma è con un’azione corale che i padroni di casa vanno in vantaggio: velo di Schiavo per il bomber della squadra, Sala, che ubriaca il marcatore con un doppio passo e spedisce il pallone sotto l’incrocio lontano con un sinistro da urlo. Sull’altro versante le ripartenze sono affidate a lanci lunghi verso le due punte Melis e Floris, ma il compito di vedere la porta nonostante le marcature multiple si rivela a dir poco proibitivo. Dopo un’altro tiro di Schiavo e qualche sistemazione tattica degli ospiti si chiude il primo tempo, ma la ripresa non cambia il canovaccio della partita: i ritmi rimangono molto bassi e la Vis Nova attacca con un po’ meno decisione, ma la sensazione è che la gara rimanga sempre nelle mani dei ragazzi di Morgandi. Al quarto d’ora Del Prete atterra in area Sala con una scivolata, ma dal dischetto Boi mette i guantoni tra Schiavo e il raddoppio lombardo. Il match si chiude infine qualche minuto più tardi con un altro grandissimo gol: il subentrato Troiani taglia la trequarti da sinistra e insacca all’incrocio del primo palo per il 2-0 finale di Giussano.

VIS NOVA-FERRINI 2-0
RETI: 26′ Sala (V), 21′ st Troiani (V).
VIS NOVA (4-4-1-1): Badini 6.5, Pozzoli 6.5, Di Pentima 7, Pozzi 7, Iorino 7, Rovelli 7 (16′ st Allegretti 6.5), Molteni 7.5 (19′ st Troiani 7.5), Abbiati 7.5 (28′ st Sala sv), Sala 7.5 (34′ st Ballabio sv), Schiavo 7 (28′ st Zatti sv), Sormani 7. A disp. Cantatore, Frigerio, Lanfranco. All. Morgandi 7.5. Dir. Troiani – Ballabio.
FERRINI (5-3-2): Boi 7 (26′ st Cocco sv), Enardu 6 (18′ st Lai 6), Del Prete 6 (18′ st Zonza 6.5), Apice 6, Mantega 6.5 (22′ st Carta 6), Milia 6, Floris 6.5 (18′ st Melis 6), Atzei 6, Melis 6.5 (3′ st Zucca 6), Labieni 6, Corrias 6 (31′ Onnis 6.5). A disp. Tuveri, Mascia. All. Polidetti 6. Dir. Corongiu – Mura.
ARBITRO: Ceriello di Chiari 7.5.
GUARDALINEE: De Tommaso di Voghera e Leonetti di Chieri.
AMMONITO: 13′ st Del Prete (F).

PAGELLE VIS NOVA
Badini 6.5 Non viene quasi mai impegnato, ma rimane attento.
Pozzoli 6.5 Buona gara, ogni tanto abbassa però la guardia.
Di Pentima 7 Molto propositivo sulla sinistra, spinge con costanza.
Pozzi 7 Il Centrocampo è in mano neroverde, lui funge da filtro.
Iorino 7 Poche gatte da pelare, la coppia di centrali vigila bene.
Rovelli 7 In tandem con Iorino, ingabbia sia Melis che Floris.
Molteni 7.5 Impreciso nelle giocate, ma cerca molti spunti.
19′ st Troiani 7.5 Chiude una gara che andava chiusa, entra e sigilla i primi tre punti nazionali.
Abbiati 7.5 Partita sicura e cosciente, equilibrio brianzolo.
Sala 7.5 Comincia con sponde deliziose per Schiavo e continua con un super gol alla Sala.
Schiavo 7 Dà sempre il guizzo in più, ma sbaglia il calcio di rigore.
Sormani 7 Non c’è stato bisogno di strafare, si gioca bene le sue carte per tutti i settanta minuti.
All. Morgandi 7.5 Partita matura e quasi mai in discussione, si merita anche i complimenti dell’allenatore avversario: ora a Novara basta un punticino per passare.

PAGELLE FERRINI
Boi 7 La paratona sul rigore tiene a galla la squadra nel punteggio.
Enardu 6 In affanno a destra.
Del Prete 6 Non delude, ma sul rigore è ingenuo con la scivolata.
Apice 6 Fa parte della diga.
Mantega 6.5 Un paio di chiusure pazzesche e provvidenziali.
Milia 6 Contiene in mediana.
Floris 6.5 Attacca a testa bassa.
Atzei 6 Non è gara per funamboli.
Melis 6.5 Spesso solo, si impegna.
Labieni 6 Gara di sofferenza.
Corrias 6 Esce per cambio tattico.
All. Polidetti 6 Cambia l’assetto più volte, poi capisce che i suoi fanno già il massimo possibile.


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.

Condividi
Cresciuto tra la nebbia della periferia milanese, sono destinato a schivare sia le etichette di “secchione” scagliate dai coetanei, che le occhiate ciniche di chi non crede che si possa vivere con il giornalismo. Amo viaggiare, non ne ho il tempo. @NavMatteo