Andrea Rudello, classe 2003 della Folgore Caratese
Andrea Rudello, classe 2003 della Folgore Caratese

Il calcio è bello quanto crudele: l’OltrepoVoghera ci mette cuore e carattere ma non riesce a mantenere il vantaggio fino alla fine, ma esce comunque a testa alta con un pareggio, che premia la Folgore Caratese, vincitrice del suo girone in campionato. Il tecnico degli ospiti, Beretta, è comunque soddisfatto: «Non si è visto un grande distacco dagli avversari grazie ai nostri valori e al gioco che abbiamo dimostrato: abbiamo portato in alto il nome di questa società». I padroni di casa, in effetti, dopo essere andati in vantaggio subito al 3’ con l’azione personale di Grieco, non trovano il raddoppio e quando l’Oltrepo inizia ad alzare il ritmo, è costretta a difendersi. Al 17’ episodio decisivo: errore del portiere Bergamo che si fa letteralmente scivolare dalle mani il tiro preciso ma non potente di Manuelli, che trova il pareggio. La Folgore, però, al 25’ ha la grande occasione: Chianello può battere dal dischetto, dopo un fallo di mano di Ghidotti, e da qui inizia un’altra gara. Lorenzon para il rigore e un minuto dopo è la traversa di Cerri a fermare di nuovo i monzesi che iniziano a sentire il peso degli errori commessi. A questo punti, Gabusi prende per l’ennesima volta per mano la sua squadra e nel giro di due minuti segna una bellissima doppietta che porta sul 3 a 1 l’Oltrepovoghera: al 36’ pallonetto dalla trequarti che sorprende Bergamo fuori dai pali e al 38’ colpo di testa al termine di un’azione bellissima con cross dalla destra di Capraro. La Folgore barcolla ma non molla. All’intervallo il tecnico Re cambia un paio di giocatori, chiede più movimento in avanti, ma gli ospiti si chiudono molto bene. I minuti, però, passano e l’Oltrepo è a corto di fiato: Bonacina di testa prende l’incrocio, grazie allo zampino di Lorenzon che si trasforma in para-tutto, e Rudello scalda il piede, tanto che al 32’ arriva la rete grazie alla sua spizzata di testa che sorprende tutti. Al 34’, arriva il gol del pareggio: un tiro potente di Rudello, che regala il passaggio del turno alla Folgore. «La mia squadra è così: non molla mai – commenta l’allenatore Re – La testa ha fatto la differenza, ora continuiamo questo cammino».

FOL. CARATESE-OLTREPOVOGHERA 3-3
RETI (1-0, 1-3, 3-3): 3′ Grieco (F), 17′ Manuelli (O), 36′ Gabusi (O), 38′ Gabusi (O), 32′ st Rudello (F), 34′ st Rudello (F).
FOL.CARATESE (4-4-2): Bergamo 6.5, Alabiso 6 (1′ st Bonacina 6.5), Nopali 6, Chianello 6 (7′ st Martirani 6.5), Leo F. 6.5, Ferrari 6.5, Cerri 6, Merlo 6 (1′ st Nifosi 6.5), Rudello 8 (41′ st Cattaccin sv), Grieco 7 (22′ st Guardavalle 6), Sapio 7. A disp. Venturelli, Lietti, Ceresi. All. Re 6. Dir. Ferrari.
OLTREPOVOGHERA (4-2-3-1): Lorenzon 8, Marioni 6.5, Sadaj 7, Scotti 6.5, Abbà 6.5, Ghidotti 6.5, Capraro 7 (18′ st Villa 6.5), Manuelli 7, Gabusi 8, Casella 7 (37′ st Stan 6), Andrini 7. A disp. Maruffi, Grassi, Bina, Torrielli, Scolafurru. All. Beretta 7. Dir. Repetti.
ARBITRO: Barlocco di Legnano 6.5.

PAGELLE FOLGORE CARATESE
Bergamo 6.5 Errori sui due gol, poi si riscatta.
Alabiso 6 Troppo timido nell’uno contro uno.
Nopali 6 Non riesce a trovare il ritmo giusto nel primo tempo. Non impeccabile negli interventi.
Chianello 6 Partita non semplice per lui. L’errore dal dischetto nel primo tempo pesa e sembra ripensarci durante il corso della gara.
Leo 6.5 Rimane sempre lucido e ordinato quando deve difendere. Buona partita.
Ferrari 6.5 Resta in piedi anche nelle situazioni difficili. Non sembra voler mollare.
Cerri 6 Quella traversa colpita in pieno sta tremando ancora: tutt’altro che fortunato!.
Merlo 6 Inizio di gara poco lucido. Chiude il primo tempo in crescita. Discreta gara.
Rudello 8 È il bomber che non deve chiedere mai. Regala la qualificazione ai suoi.
Grieco 7 Molto prezioso nelle ripartenze e grande occhio nel pescare i compagni.
Sapio 7 Pericoloso in diverse occasioni. Purtroppo, gli viene negata la gioia del gol.
All. Re 6 I suoi soffrono per gran parte della partita, poi la spuntano al fotofinish.

PAGELLE OLTREPOVOGHERA
Lorenzon 8 Para l’imparabile: partita perfetta.
Marioni 6.5 Tanti palloni importanti recuperati nella sua zona: risulta davvero preziosissimo.
Sadaj 7 Morde alla grande le caviglie degli avversari: molto prezioso in fase di copertura.
Scotti 6.5 A fasi alterne ma in certi momenti brilla alla grande di luce propria.
Abba Ronchi 6.5 Se abbassa la serranda da lì non riesce a passare nessuno.
Ghidotti 6.5 Mantiene sempre alta la concentrazione nella fase difensiva.
Capraro 7 Corre tantissimo ed ha grinta da vendere: partita molto generosa.
Manuelli 7 Che grinta, è un vero capitano! Ha carattere e voglia da vendere.
Gabusi 8 Segna due gol strepitosi, uno più bello dell’altro: grande bomber.
Casella 7 È lui che fornisce equilibrio e detta i tempi di gioco alla sua squadra.
Andrini 7 Tiene alta la squadra con grande caparbietà, non molla fino alla fine.
All. Beretta 7 La sua squadra esce davvero a testa alta: buonissima partita.

GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA 


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.