4 Agosto 2020 - 14:10:47

Folgore Caratese – Vis Nova Under 16: Le lucertole fulminano nella ripresa i biancocelesti

Le più lette

Seregno Serie D, tris di conferme: Lupu, Zoia e Mantegazza restano con gli Spartans

Tris di conferme in ottica "under" per il Seregno di Arnaldo Franzini, che continua a prendere forma. Dal profilo...

Universal Under 15, sciolte le riserve sui 2006: panchina affidata a Daniele Talenti

Anche l'ultimo tassello è stato completato. L'Universal è ora pronta in tutto e per tutto alla prossima stagione sportiva....

Terza Categoria Monza, la Nuova Frontiera si presenta sperando nel ripescaggio

Sarà un'altra stagione in Terza categoria o ci sarà il premio del ripescaggio in Seconda per la Nuova Frontiera?...

Termina con il risultato di 2-4 la sfida tra la capolista Vis Nova, che quindi si mantiene in vetta alla classifica del girone a +8 dall’inseguitrice Seregno, e la Folgore Caratese, alla 7a sconfitta consecutiva e in zona playout, a solo un punto dalle ultime quattro e a -8 dalla Lombardia Uno decima (e con una partita giocata in meno). Risultato che però non rispecchia una gara che è stata equilibrata e combattuta a viso aperto fino al triplice fischio. Anzi, il primo tempo inizia proprio con un dominio da parte dei padroni di casa, che sfruttano le disattenzioni dei ragazzi di Nigro per imbandire azioni corali di pregevole fattura che spesso portano a occasioni pericolose verso la porta difesa da Badini. Dopo più occasioni da gol non capitalizzate dai padroni di casa arriva però la rete del vantaggio: Terraneo viene lanciato sul filo del fuorigioco e riceve pallone a tu per tu con il portiere della Vis Nova; l’attaccante caratese è bravissimo a finalizzare con un preciso diagonale rasoterra sul secondo palo che porta in vantaggio la Folgore. Galvanizzati dalla rete dell’1-0, i ragazzi di Campi vanno vicinissimi al gol del raddoppio, sempre con Terraneo che, in dinamiche molto simili al primo gol, riesce a insaccare il pallone in rete: tuttavia questa volta l’attaccante viene colto in fuorigioco e il gol viene annullato. Una decina di minuti dopo, al 28′, quasi inaspettatamente la Vis Nova trova il gol del pareggio, con una superba pennellata su punizione del numero 10 Badolli che aggira la barriera e finisce in rete alla destra di Piotto. Nei successivi minuti, fino alla fine del primo tempo, gli ospiti iniziano a migliorare progressivamente nell’intensità di gioco, proponendosi più spesso in avanti. La prima frazione di gioco termina quindi sul risultato di 1-1, con entrambe le squadre che si danno battaglia per portarsi a casa i tre punti. La ripresa inizia in modo scoppiettante, con il gol del vantaggio e il gol del raddoppio del Vis Nova al 7′ e al 9′: il primo gol nasce da una progressione di Pozzoli, il cui cross è però intercettato e spazzato; il pallone arriva quindi tra i piedi di Viterale che da distanza siderale fa partire un tiro che, deviato da un difensore avversario nel tentativo di anticiparlo, percorre una strana parabola per poi insaccarsi sotto la traversa in modo rocambolesco. Il gol dell’1-3 nasce sempre da una progressione di Pozzoli sulla destra; il suo cross questa volta giunge dalla parte opposta dell’area a Sala che controlla e tira sul primo palo, scheggiandolo e portando la sua squadra in vantaggio di 2 gol. I padroni di casa però non si perdono d’animo e cercano con insistenza il gol per accorciare le distanze che arriva al 17′: sugli sviluppi di calcio d’angolo, un attaccante caratese prende il palo, ma il pallone arriva tra i piedi di Cesana che da due passi non sbaglia, diminuendo lo svantaggio a un solo gol. La partita diventa quindi di nuovo apertissima ed entrambe le squadre continuano a cercare il gol, che per una chiuderebbe virtualmente la partita, per l’altra regalerebbe almeno il pareggio. L’ultimo gol di questa combattutissima partita arriva al 38′, quando Pirola della Folgore atterra in area un attaccante avversario lanciato a tu per tu con il portiere: rigore trasformato poi da Di Pentima, subentrato, con un tiro alla destra del portiere, che aveva intuito l’angolo ma non è riuscito ad arrivare al pallone. Termina quindi con il risultato di 2-4 una partita che sembrava già essere decisa sulla carta, anche a causa delle assenze tra le fila della Folgore, ma che si è dimostrata una gara combattuta ad armi pari e in bilico fino alla fine, dalla quale entrambe le squadre possono sicuramente prendere qualche appunto per migliorarsi nei prossimi incontri.

La formazione iniziale della Folgore Caratese

FOLGORE CARATESE  VIS NOVA 2-4
RETI: 14′ Terraneo (F), 28′ Badolli, 7′ st Viterale, 9′ st Sala (V), 17′ st Cesana (F), 38′ st rig. Di Pentima (V).
AMMONITI: Pirola (F), Sala, Troiani (V).
FOL. CARATESE (4-3-1-2): Piotto 6.5, Cesana 7.5 (38′ st Fanelli sv), Giambo 6.5, Barbieri 7, Pirola 6, Tarchini 6.5, Calvanese 6.5 (9′ st Frigerio), Munzone 6.5 (15′ st Magro 6.5), Napolitano 6.5, Miccoli 6.5 (38′ st Campi sv), Terraneo 7 (32′ st Rigante sv). A disp.: Venturelli All.Campi 7.5.
VIS NOVA (4-3-3): Badini 6.5, Pozzoli 7 (32′ st Lorusso sv), Allegretti 6.5, Sala A. 6.5 (1′ st Troiani 6; 37′ st Lanfranco sv), Pozzi 6.5, Iorino 6, Molteni 6 (19′ st Abbiati 6), Viterale 7.5 (25′ st Rovelli 6.5), Galbiati 6 (19′ st Zatti 7), Badolli 7 (20′ st Di Pentima 7), Sala R. 7. A disp.: Galbiati, Fumagalli All. Nigro 8.
ARBITRO: Carletti di Monza 7 Concede un rigore sacrosanto che chiude la partita e gestisce ottimamente il match.

L’arbitro Carletti di Monza

LE PAGELLE

PAGELLE FOLGORE CARATESE

All. Campi 7.5 La sua squadra tiene testa alla Vis Nova, senza dubbio la squadra favorita al primo posto, e combatte fino alla fine, arrivando molto vicina a pareggiare.
Piotto 6 Salva la sua squadra in alcune occasioni; poteva senz’altro fare di più sui primi due gol.
Cesana 7.5 Prova completa e di alto livello da ogni punti di vista, segna il gol che fornisce speranze alla sua squadra. (38′ st Fanelli sv).
Giambo 6.5 Bravo nelle anticipazioni e in fase di impostazione.
Barbieri 7 Sfrutta velocità e fisico per contenere, con successo, Galbiati.
Pirola 6 Causa il rigore che chiude la partita, macchiando una partita tutto sommato discreta.
Tarchini 6.5 Precisissimo nei passaggi e nei lanci.
Calvanese 6.5 Bravo a far salire la squadra, con un buon controllo palla e visione di gioco (9′ st Frigerio 6).
Munzone 6.5 Va su ogni pallone ed è abile nel perderne pochissimi. (15′ st Magro 6.5).
Napolitano 6.5 Pressing offensivo costante e spesso torna ad aiutare a centrocampo.
Miccoli 6.5 Ottima tecnica e abilità nel creare spazi. (38′ st Campi sv).
Terraneo 7 Spiccato senso della posizione e bravissimo negli inserimenti. (32′ st Rigante sv).

Cesana, terzino della Folgore e autore di un’ottima prova

PAGELLE VIS NOVA

All. Nigro 8 Riesce a mantenere lontano il Seregno secondo e porta a casa i tre punti contro una squadra che, nonostante i pronostici, si è dimostrata molto difficile da battere. Azzeccati i cambi che scardinano in alcune occasioni la difesa azzurra.
Badini 6.5 Non ha particolari colpe sui due gol.
Pozzoli 7 Due gol del Vis Nova nascono proprio dalle progressioni sulla fascia del terzino. (32′ st Lorusso sv).
Allegretti 6.5 Bravissimo a chiudere le linee di passaggio.
Sala A. 6.5 Regola le manovre di gioco in modo discreto. (1′ st Troiani 6; 37′ st Lanfranco sv).
Pozzi 6.5 Spiccata abilità nel fermare i contropiede.
Iorino 6 Poco attento ai movimenti di Terraneo, ma nel complesso una buona prova.
Molteni 6 Prova incolore, senza infamia e senza lode. (19′ st Abbiati 6).
Viterale 7.5 Segna un gol da urlo, anche se viziato da una deviazione. (25′ st Rovelli 6.5).
Galbiati 6 Partita senza particolari errori ma neanche acuti. (19′ st Zatti 7).
Badolli 7 Ottimo senso della posizione, la punizione del pareggio è un’opera d’arte (20′ st Di Pentima 7).
Sala R. 7 Bravo in progressione e nell’uno contro uno.

Viterale, autore del momentaneo 1-2

ASCOLTA LE PAROLE DI CAMPI

ASCOLTA LE PAROLE DI NIGRO


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli