27 Settembre 2020 - 02:46:16
sprint-logo

In campo con uno squalificato, la Solbiatese Under 16 rischia grosso

Nelle prime due giornate la squadra di Mezzotero e Magrini ha schierato Lorenzo Messina Pedron, giocatore che avrebbe dovuto scontare tre turni di squalifica

Le più lette

Spal-Inter Primavera: Ellertsson e Seck incontenibili, Scurto dà scacco matto a Madonna

Tantissima Spal, pochissima Inter. Risultato a sorpresa al "Paolo Mazza" di Ferrara, lo stadio dei "grandi" degli estensi, con...

Milan-Atalanta Primavera: magia di Cortinovis, il Principino stende il Diavolo

Palla persa malamente da Tahar, recupero e imbucata di Panada, magia di Cortinovis che con una finta incanta la...

Sancolombano – Sant’Angelo Eccellenza: Porte chiuse davvero, zero gol nel derby!

Derby carico di agonismo ma povero di emozioni quello andato in scena al “Riccardi”. La partita infatti termina senza...

Sei punti in due giornate per la Solbiatese 1911 Under 16 che, nei primi centosessanta minuti, ha superato Magenta e Ispra. Ma la vittoria di sabato pomeriggio a Ispra potrebbe essere presto cancellata dal Giudice Sportivo visto che la società neroazzurra – così come in occasione del debutto – ha schierato Lorenzo Messina Pedron che, lo scorso 7 aprile in occasione di Aldini-Ispra Under 15, rimediò cinque giornate di squalifica (Comunicato 49 del CRL). Due turni sono stati scontati nelle ultime due giornate della scorsa stagione quando vestiva la maglia dell’Ispra, ma quest’anno avrebbe dovuto saltare le prime tre settimane. E invece è stato regolarmente schierato in entrambe le gare.
Se il risultato con il Magenta è al sicuro visto che sono scaduti i termini per la presentazione del ricorso, con l’Ispra – nel caso il ricorso venga preannunciato (entro le 24:00 di oggi, ovvero il primo giorno feriale oltre lo svolgimento della gara) e presentato nei termini consentiti – è probabile che arrivi lo 0-3 a tavolino: attesi sviluppi nei prossimi giorni.

COSA DICE IL REGOLAMENTO

Il Codice di Giustizia Sportiva all’articolo 21, comma 7, è chiaro: “Qualora il calciatore nei cui confronti è stata inflitta la sanzione della squalifica abbia cambiato società, anche nel corso della stagione, o categoria di appartenenza in caso di attività del Settore per l’attività giovanile e scolastica, del campionato Primavera, Trofeo Berretti o Juniores, la squalifica viene scontata, in deroga al comma 2, per le residue giornate in cui disputa gare ufficiali la prima squadra della nuova società o della nuova categoria di appartenenza”.
Quindi il giocatore ha disputato la gara, così come quella precedente, in posizione irregolare.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli