21 Gennaio 2021

In campo con uno squalificato, la Solbiatese Under 16 rischia grosso

Nelle prime due giornate la squadra di Mezzotero e Magrini ha schierato Lorenzo Messina Pedron, giocatore che avrebbe dovuto scontare tre turni di squalifica

Le più lette

Hellas Verona – Milan Serie A Femminile: passa il Milan grazie allo squillo di Dowie, Ganz chiude al meglio il girone d’andata

Chiude con una vittoria il proprio girone d'andata il Milan di Ganz che passa sul campo dell'Hellas Verona grazie...

Legnano-Fossano Serie D: un doppio Gasparri e un invalicabile Russo fanno sorridere Brando

Legnano per risollevarsi, Fossano per dare continuità. È la formazione di Lucio Brando a ritrovare il sorriso dopo due...

Pergolettese-Pontedera Serie C: Ferrara all’inizio, Longo alla fine: i gialloblù battono i granata

La Pergolettese batte per due reti a zero il Pontedera e conquista i tre punti, interrompendo il digiuno di...

Sei punti in due giornate per la Solbiatese 1911 Under 16 che, nei primi centosessanta minuti, ha superato Magenta e Ispra. Ma la vittoria di sabato pomeriggio a Ispra potrebbe essere presto cancellata dal Giudice Sportivo visto che la società neroazzurra – così come in occasione del debutto – ha schierato Lorenzo Messina Pedron che, lo scorso 7 aprile in occasione di Aldini-Ispra Under 15, rimediò cinque giornate di squalifica (Comunicato 49 del CRL). Due turni sono stati scontati nelle ultime due giornate della scorsa stagione quando vestiva la maglia dell’Ispra, ma quest’anno avrebbe dovuto saltare le prime tre settimane. E invece è stato regolarmente schierato in entrambe le gare.
Se il risultato con il Magenta è al sicuro visto che sono scaduti i termini per la presentazione del ricorso, con l’Ispra – nel caso il ricorso venga preannunciato (entro le 24:00 di oggi, ovvero il primo giorno feriale oltre lo svolgimento della gara) e presentato nei termini consentiti – è probabile che arrivi lo 0-3 a tavolino: attesi sviluppi nei prossimi giorni.

COSA DICE IL REGOLAMENTO

Il Codice di Giustizia Sportiva all’articolo 21, comma 7, è chiaro: “Qualora il calciatore nei cui confronti è stata inflitta la sanzione della squalifica abbia cambiato società, anche nel corso della stagione, o categoria di appartenenza in caso di attività del Settore per l’attività giovanile e scolastica, del campionato Primavera, Trofeo Berretti o Juniores, la squalifica viene scontata, in deroga al comma 2, per le residue giornate in cui disputa gare ufficiali la prima squadra della nuova società o della nuova categoria di appartenenza”.
Quindi il giocatore ha disputato la gara, così come quella precedente, in posizione irregolare.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli