Seregno - Olginatese Under 16: Seregno
Seregno - Olginatese Under 16: la rosa degli azzurri

Sono passate ormai più di 48 ore dalla sfida che ha visto gli azzurri di Galimberti imporsi tra le mura amiche contro l’Olginatese, ma la sensazione di aver fatto qualcosa di grande e che rimarrà impresso nella memoria di questi ragazzi è ancora presente. Chiamateli pure “ammazza grandi”: i ragazzi del Seregno hanno fatto bottino pieno in due gare sulla carta proibitive. Prima la trasferta con la Lombardia Uno, poi lo scontro in casa con l’Olginatese: gli azzurri hanno dimostrato grande forza e determinazione, proponendosi come possibile outsider del Girone B. Tra i quattro gironi dell’Under 16 della Lombardia, il B in particolar modo mette di fronte diverse squadre attrezzate che contribuiscono ad alzare in modo esponenziale il livello complessivo.
Il tecnico dei padroni di casa Galimberti nell’intervista post gara si è dichiarato estremamente soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: «La mia squadra ha offerto una prestazione di grande carattere, siamo stati molto ordinati e attenti, ed è stato fondamentale visto che affrontavamo una buonissima squadra». Una partita molto tirata fino alla fine giocata sul filo dei nervi, con la vittoria di misura che testimonia il grande equilibrio che si è visto in campo. Il tecnico di casa ha infatti parlato di una sua convinzione maturata durante la gara: «Nel corso della partita ho avuto la sensazione che avrebbe vinto la prima squadra che fosse andata in vantaggio, noi abbiamo trovato il gol e così è stato». Riguardo gli obiettivi dopo due vittorie contro avversari illustri, Galimberti non si pone traguardi particolari: «Anche dopo questa vittoria il nostro obiettivo non cambia. Proveremo a vincere ogni gara di domenica in domenica, vedremo poi dove arriveremo», ha commentato Galimberti.

Seregno - Olginatese Under 16: Mattia Rizzo
Seregno – Olginatese Under 16: Mattia Rizzo, migliore in campo degli azzurri

Un girone B molto competitivo ed equilibrato, con diverse squadre ben attrezzate con tutte le carte in regola per chiudere la regular season in testa. Dopo il risultato a sorpresa della scorsa domenica in vetta ora troviamo ben due compagini: l’Olginatese e la Vis Nova, con quest’ultima che ha raggiunto i bianconeri in virtù dei tre punti ottenuti nell’ultima giornata. Per i bianconeri la sconfitta maturata in casa del Seregno rappresenta il primo stop stagionale, commentato così dal tecnico Pelucchi nel post gara: «Sapevo che avremmo fatto fatica in questa trasferta. Ero molto preoccupato per il terreno di gioco, essendo noi una squadra molto tecnica. faccio i complimenti al Seregno perché ci hanno creduto fino alla fine».  A mettere i bastoni tra le ruote ai ragazzi bianconeri c’è stato anche l’episodio dell’espulsione di Pirotta ad inizio secondo tempo, ma nonostante ciò gli ospiti hanno cercato fino alla fine di vincerla ed hanno pagato l’inferiorità numerica in occasione del gol subito. «C’è rammarico nell’aver preso gol su una ripartenza, eravamo troppo sbilanciati ma dopo l’espulsione abbiamo comunque provato a vincerla», ha commentato il tecnico.
Ai ragazzi di Pelucchi tocca ora un esame complicato tra le mura amiche: la Pro Sesto. Lo scontro tra i bianconeri ed i biancocelesti avrà modo di fornirci diverse risposte riguardo le forza in campo nel girone.

Seregno - Olginatese Under 16: Tommaso Galbusera
Seregno – Olginatese Under 16: Tommaso Galbusera, migliore in campo dei bianconeri

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.