Under 16 Girone A, Lainatese
Under 16 Girone A, l'undici iniziale della Lainatese nella sfida al Bulgaro

Da un Seguro da dieci a un’Accademia Inter che sembra non conoscere l’esistenza degli impianti frenanti Brembo, passando per una Solbiatese che delude ed un’Aldini che si salva all’ultimo respiro a Solaro: ecco le pagelle della 10° di Under 16 Girone A.

Seguro: voto 10.
Mancava una vittoria contro una grande, ed eccola qua: il Seguro compie un qualcosa molto simile ad un’impresa in casa della Solbiatese. Dopo una sconfitta all’ultimo respiro contro l’Accademia, la squadra di Silipo approfitta del proprio grande stato di forma per vincere uno scontro diretto importantissimo ed aggiudicarsi il quarto posto in solitaria. Chapeau.

Accademia Inter: voto 8.
Dare dieci come voto all’Accademia sarebbe stato forse troppo scontato. Dieci come le vittorie in altrettante gare in questo campionato, dieci come le ragioni per le quali i nerazzurri possono sognare in grande. La squadra di Gazzola è più viva che mai e la gara con la Rhodense ne è la prova: i cambi decisivi del tecnico di domenica scorsa hanno dimostrato quanto sia forte e completa l’intera rosa. Un fattore fondamentale per il proseguo dell’annata.

Lainatese: voto 8.
Una vittoria larga che contribuisce a tenere la zone retrocessione a gran distanza. La Lainatese esce vittoriosa da Bulgarograsso: quattro reti realizzate e una grande compattezza di squadra può far sorridere Bilotti.

Villa Cassano: voto 7.5.
Il fattore 4. Un numero importante per il Villa Cassano che ha rappresentato tutto il bello ed il brutto per la squadra di Caccia. Con la vittoria di Ispra le vittorie consecutive sono ora quattro, arrivate dopo una serie di altrettante sconfitte: il contributo, tra gli altri, del bomber Calabrese sta rilanciando la squadra di Caccia.

Varesina: voto 7.5.
Difficile interpretare la stagione della Varesina. Tra alti e bassi, la squadra di Ferraresi occupa un posto in classifica sicuramente al di sotto delle aspettative stagionali. I tre punti di domenica ottenuti tramite un bel gioco ed una grande cattiveria sotto porta non mettono ancora a posto del tutto la classifica, ma possono lasciare ben sperare per il futuro.

Sestese: voto 7.
al primo terzo di stagione i punti iniziano a pesare molto, soprattutto in ottica lotta salvezza. Lo sa bene la Sestese, che vince e porta a casa bottino pieno da Magenta. Pur non brillando, la squadra di Argenti vince la seconda gara consecutiva e mette tra sé e la quintultima ben cinque lunghezze.

Cedratese: voto 7.
L’effetto Furfaro continua a tenere banco in quel di Cedrate. L’esordio casalingo del neo tecnico biancazzurro coincide con il conseguimento di un punto importante non tanto per la classifica, ancora non entusiasmante, ma bensì per il morale. Fermare di questi tempi la Castellanzese è una mission quasi impossible, ma la squadra di Furfaro ce l’ha fatta alla grande.

Universal: voto 7.
La serie negativa per l’Universal continua ancora, ma la gara della scorsa domenica porta tante certezze per la squadra di Solaro. L’incontro inizialmente proibitivo con l’Aldini con il passare dei minuti è diventato sempre più abbordabile, e se non fosse per il gol last second dei milanesi la squadra di Pisani avrebbe potuto festeggiare una grande impresa.

Rhodense: voto 6.5.
Dopo quattro vittorie consecutive si ferma contro il muro più alto e solido la Rhodense, protagonista di una prova comunque di carattere e voglia. Affrontare di questi tempi l’Accademia Inter, specie tra le mura del campo di Via Cilea 51, non è mai facile e questa sconfitta non cancella ciò di buono fatto in questo inizio di stagione.

Aldini: voto 6.5.
Non sono mancati i brividi nella vittoria dell’Aldini a Solaro. Con una formazione abbastanza rimaneggiata la squadra di Russo rischia di perdere ulteriori punti nella lotta al titolo, salvata solamente dalla rete a tempo praticamente scaduto di Iosa.

Castellanzese: voto 6.
Quando arrivi da otto vittorie consecutive le aspettative inevitabilmente si alzano, dunque anche un pareggio può significare un piccolo passo indietro. Così è per la Castellanzese, che vede allontanarsi la vetta della classifica occupata dall’Accademia ed avvicinarsi Aldini e Seguro.

Magenta: voto 5.5.
Non basta il rigore di Sanzo al Magenta per trovare punti fondamentali in ottica salvezza. Le sconfitte consecutive ora sono otto e nonostante le buone prestazioni delle ultime settimane la classifica stenta a sorridere.

Ispra: voto 5.5.
Manca l’opportunità di accorciare le distanze con le squadre davanti l’Ispra, sconfitta per 1-4 nella gara dello scorso weekend contro il Villa Cassano. Una prestazione sottotono nel primo tempo e nonostante la bella reazione avuta nella ripresa, la squadra di Perna non è riuscita a centrare il pari.

Bulgaro: voto 5.5.
Una sconfitta che fa male sia per l’entità che per la situazione in classifica, sempre più thriller. La sfida casalinga contro la Lainatese aveva tutto per rappresentare una ripartenza per la squadra di Rusconi, ma è coincisa con l’ennesimo ko.

Caronnese: voto 5.
Non si vede almeno per ora una fine al momento buio della Caronnese. Dopo essere caduta in casa contro la Solbiatese, la trasferta contro la Varesina ha mostrato per la seconda settimana i problemi e la crisi d’identità della squadra di Marcarini.

Solbiatese: voto 5.
La sorpresa in negativo di questa decima giornata è senza dubbio la Solbiatese. Rinfrancata dalla grande vittoria di Caronno, la squadra di Mezzotero è stata protagonista di un brusco stop tra le mura amiche ai danni del Seguro. Una partita complicata ed indirizzata subito dalla parte sbagliata per i nerazzurri. C’è necessità ora di una ripartenza.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE