Under 16 Girone C, le pagelle dell’11ª giornata

Le più lette

Mozzo – Monvico Under 15: Angeloni, Verzeri e Gjini condannano il Monvico

Vittoria convincente per il Mozzo del tecnico Loreti, che nella sfida casalinga contro il Monvico si impone con il...

Ac Leon-Trezzanese Under 14: Gatti e Munteanu commentano il match

Con un sonoro 5-2, l'Ac Leon ha battuto la Trezzanese difendendo il primo posto del Girone G di Under...

Juventus-Alessandria Under 13: i Grigi esultano al canto di Merlo

Anche se si chiamano “grigi” e “bianconeri”, la partita tra Juventus e Alessandria è stata brillante e ricca di...
Avatar
Umberto Maria Porreca
Nato e cresciuto sulla costa Abruzzese, a Milano da sei anni per trovare me stesso e la mia strada. Milanista da battaglia, amante del buon cibo, venerazione per Federico Buffa e amore sconfinato per Fabrizio De André.

Qui le pagelle squadra per squadra della undicesima giornata di Under 16 Girone C! Ogni settimana un giudizio sintetico sulla giornata delle formazioni protagoniste dei quattro gironi di Under 16!

Virtus Ciserano Bergamo: voto 10

Il trionfo per 3-1 contro lo strabiliante Uesse Sarnico di questo periodo è una prova di forza clamorosa degli orobici, che ribadiscono il loro dominio sulla Under 16 girone C battendo una delle principali inseguitrici. Evidentemente il pari col Ponte San Pietro nella decima giornata è stato mal digerito e voglia e convinzione con cui i ragazzi di Di Nicola sono scesi in campo sono qui a dimostrarlo.

Lemine Almenno: voto 9

Il fondamentale scontro con il Chiuduno Grumellese si chiude per Ivan Corti e la sua truppa con una vittoria dall’importanza incalcolabile, per 1-2, in chiave salvezza. Queste sono le partite da vincere e in cui dimostrare una voglia fortissima di ottenere un traguardo importante, sofferto e di alto livello in un campionato difficile e duro come questo. Si può ancora fare moltissimo, ma a questa formazione certamente non manca il carattere leonino.

Scanzorosciate: voto 9

Il Villa Valle si stava risollevando dopo un periodo difficile ma ha incontrato sulla propria strada un cliente ostico e durissimo come lo Scanzo di Fabio Pandini, che ha ottenuto una grande vittoria per 0-3 frutto di una prestazione di qualità assoluta e grande attenzione. La contemporanea sconfitta dell’Uesse Sarnico permette a Ferrari e co. di agganciare lo stesso a 25 punti, solo 2 di distanza dal secondo posto presidiato dal Ponte San Pietro. Ancora, per l’ennesima volta, in gol Stefano Ferrari: sono ben 14 i gol realizzati in queste prime 11 giornate (classifica marcatori completa sulla nostra App)!

Darfo Boario: 8.5

Roboante trionfo dei neroverdi ai danni del Breno, per 1-7. Una vittoria importantissima che permette alla squadra di Fontana di allontanarsi dalla zona calda, pur rimanendo comunque in stato di allerta perché la stagione è ancora tutta da vivere. Nota di merito a un meraviglioso Andrea Mariotti, che realizza un bellissimo quanto raro poker di reti trascinando i suoi alla vittoria.

Ponte San Pietro: voto 8

Riparte, dopo il pari con la Virtus, Valerio Pirovano con questo tonante 5-2 sul Brusaporto. Si riprende il secondo posto ai danni del Sarnico e si prepara allo scontro frontale della prossima settimana con lo stesso, per un match che dirà moltissimo sul proseguo della stagione di entrambe le formazioni.

Sporting Franciacorta: voto 7.5

Il Mapello è un avversario scomodissimo, ben allenato e ben messo in campo e tutte queste qualità vengono decuplicate quando gioca in casa. Contro la squadra di Magni arriva una vittoria d’oro, fatta di sofferenza e grande cuore, fortemente voluta nonostante le difficoltà presentatisi. Ad oggi lo Sporting, dopo le quattro regine del girone, è la prima candidata ai playoff. Sono infatti 4 i punti di vantaggio sul Villa Valle sesto in classifica (23-19).

Ghedi: voto 7.5

Dopo una striscia di risultati difficili rilancia le proprie ambizioni il Ghedi, che con un pò più di fortuna avrebbe potuto lottare agevolmente sin da ora per la zona che porta alla post-season. Il 2-0 interno ai danni della Rigamonti è frutto di quella che è una delle top coppie gol del girone: Mesa e Caietta portano infatti il peso offensivo degli amaranto e concretizzano con grandissima freddezza.

Mapello: voto 7

La partita contro lo Sporting porta in dote una sconfitta difficilissima da digerire al Mapello, autore di una partita di ottimo livello. Se la scorsa settimana tuttavia il 2-2 con il Suzzara era stato frutto di due espulsioni, questa volta l’insoddisfazione c’è anche per un arbitraggio non ritenuto all’altezza di una partita così importante. La sfida con il Lemine sarà sicuramente approcciata dalla banda di Magni con uno spirito di rivalsa per andare a caccia di punti preziosi.

Uesse Sarnico: voto 6.5

Pesante sopratutto a livello morale la sconfitta 3-1 con la Virtus, perché ridimensiona quella che fino ad ora era stata probabilmente la più convincente squadra del girone per quanto riguarda il gioco espresso. Un 3-1 che dimostra che tra le due squadre c’è ancora qualcosina a favore dei padroni di casa, ma Mauro Pozzoni è un tecnico navigatissimo e sta già lavorando con i suoi bravissimi ragazzi per migliorare e cercare il riscatto immediato, che può arrivare nella dodicesima giornata con il vitale scontro diretto col Ponte San Pietro.

Chiuduno Grumellese: voto 6

La battuta d’arresto nello scontro diretto con il Lemine costa moltissimo in termini di classifica, con il Ciliverghe che potrebbe scappare a +6 sulla squadra di Gritti mettendola in grande difficoltà. La prestazione non è negativa, tuttavia è chiaro come i ripetuti risultati difficili non aiutino questi ragazzi a livello mentale ad essere liberi e spensierati per mettere in mostra delle qualità che sicuramente hanno nel loro arsenale.

Brusaporto: voto 6

5-2 è un risultato che lascia poco adito a commenti, sicuramente. Ma viste le differenze col Ponte San Pietro, realizzare comunque due reti è un serio punto di partenza e dimostrazione di carattere. La battaglia per la salvezza è ancora tutta da combattere, però il Brusa sta affinando le proprie armi ed è pronto a dare tutto fino all’ultimo istante della stagione in corso.

Mario Rigamonti: voto 5.5

Il voto, più che alla prestazione, va all’importanza che questa partita aveva. Il Ghedi era alla portata in classifica, con una vittoria. Invece giunge una sconfitta che lascia l’amaro perché questa formazione sta faticando non a dimostrare il proprio valore ma ad avere continuità da una settimana all’altra alternando partite ottime ad altre meno buone. Questa è una di quelle.

Villa Valle: voto 5.5

Tanta sofferenza stanno portando gli scontri con le big a questa squadra: con le prime 4 sono arrivate 3 sconfitte e 1 pari all’ultimo istante (col Ponte San Pietro) che testimoniano come questa formazione di indubbio valore tecnico abbia ancora molta strada da percorrere per battagliare con le più preparate. Lo 0-3 interno con lo Scanzorosciate è un risultato pesante sopratutto nell’approccio, tallone d’Achille di questa squadra. Terzi l’ha sempre detto, partiamo dietro e dobbiamo lavorare tanto. I suoi ragazzi lo seguano e otterranno soddisfazioni vere.

Breno: voto 5

La panchina è passata dalle mani di Ignazio Pennacchio a quelle di Claudio Sandrini, che ha trovato una squadra molto sfiduciata e un gruppo di ragazzi che devono ancora crescere moltissimo per competere in un campionato regionale di questa portata quale è la Under 16 girone C. La partita con il Darfo (1-7) è la dimostrazione che questa formazione deve ripartire con calma e mettendo in tasca di volta in volta qualcosa in più a livello di esperienza ed attenzione. Se la difesa è un vero e reale problema, qualcosina in più si sta vedendo dall’attacco che è andato in rete nelle ultime due partite con il più classico dei gol della bandiera. Meglio di niente, ma il sentiero è impervio e durissimo.


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro
Privacy Policy Cookie Policy