Mattia Falcioni, mattatore dell'Ausonia nella vittoria del Cimiano

Qui le pagelle squadra per squadra della sesta giornata del Girone D! Ogni settimana un giudizio sintetico sulla giornata delle formazioni protagoniste dei quattro gironi di Under 16!

Cimiano: voto 9.5
Voto altissimo per la banda di Simone Gazzola, e meritatissimo, vista la vittoria 1-0 sull’ancora imbattuto Ausonia e leader dell’Under 16 girone D. Mattia Falcioni è il trascinatore, agguanta Pavesi, Giambertone e Di Miceli a quota 7 reti segnate (classifica marcatori completa sulla nostra App) e conferma il proprio strepitoso momento di forma. Questa squadra è la personificazione della voglia di riscatto di tutti i colori biancorossi dopo l’amara passata stagione. Cuore e coraggio infiniti.

Alcione: voto 8.5 
Il Fanfulla è un osso durissimo, vista la presenza di tanti giocatori di talento e di una difesa rocciosa e di qualità, ma la punizione magica di Tucci basta agli orange per avere ragione dei bianconeri. Partita ben giocata e di qualità, che mantiene gli arancioni del bravissimo Emilio Fontana nelle zone altissime di classifica, quelle che gli competono.

Enotria: voto 8
Convincentissima vittoria per i rossoblù, 0-6 contro il Basso Pavese. Testa della classifica conquistata e un match in meno giocato visto il riposo alla prima giornata causa ritiro del Pavia. Sugli scudi tra i giovani di Adriano Sapia Marco Risi e Francesco Filippelli, entrambi eccellenti. E domenica alle 10.30 è scontro diretto di fuoco con l’Alcione.

Vogherese&Masseroni: voto 7.5 (per motivi diversi)
Una simpatica eccezione questo voto, per due formazioni che condividono la valutazione perché protagoniste dello stesso incredibile match.
La Vogherese si presenta al match in terremoto tecnico: venerdi è stato esonerato Gianluca Sala, ed in panchina è andato Gianluca Beretta. La sequenza reti, ma sopratutto il finale, è semplicemente clamorosa: 0-1, 2-1, 2-3, 3-3. Gli ultimi tre gol arrivano al primo minuto di recupero del secondo tempo con Scieghi che firma il 2-2, due minuti dopo Camalle trova il 2-3, addirittura al sesto minuto di recupero (su cinque, quindi oltre il tempo aggiuntivo) arriva il 3-3 con Marzocchi che chiude un match che definire rocambolesco è riduttivo.

Segrate: voto 7 
Convincente vittoria dei Pezzella Boys per 4-1 ai danni della Viscontini. Un match non stupendo con i segratesi che dopo mezz’ora si trovano avanti 3-0 e si siedono un po’ permettendo il ritorno d’orgoglio degli ospiti che trovano il 3-1. Segrate che si mantiene in zona di alta classifica a ridosso del podio e che promette battaglia a chi avrà a che fare con esso.

Schuster: voto 7
Grande periodo di forma dello Schuster, trionfante per 0-2 in casa del Sancolombano. Prestazione solida e di qualità per la truppa di Vincenti, attenta in fase difensiva e con un buon gioco palla a terra. Posizione di classifica consolidata e conquista di uno dei ruoli da inseguitrice delle big confermato.

Fanfulla: voto 6.5
Più che sufficiente la prestazione dei bianconeri contro l’Alcione, nonostante la sconfitta. Si tratta certamente di una formazione più che buona, che però a volte palesa delle difficoltà quando si tratta di fare il salto che le permetterebbe di combattere a pari con le prime della classe. La stagione è lunghissima e i margini di crescita della squadra di Lazzati sono ampi.

Folgore Pavia: voto 6.5 
Voto positivo questa settimana per la squadra di Francisco Blanco. Il primo punto arriva contro l’altra squadra dalla classifica “intonsa”, cioè a zero punti, il Sant’Angelo. Un divertente 2-2, ma la Folgore dovrà necessariamente crescere e convincere di più, nonostante l’innegabile difficoltà del girone, per mirare alla salvezza.

Sant’Angelo: voto 6
Mezzo voto in meno per il Sant’Angelo rispetto alla sua rivale nel pareggio della sesta giornata. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che si tratta indubbiamente di una formazione con maggiore esperienza nei campionati regionali rispetto alla Folgore e ci si aspetta qualcosa di più a livello di gioco e risultati dai lodigiani. Simpatici e rari i due gol dei due gemelli Passoni, Tommaso e Filippo, colonne della formazione.

Ausonia: voto 6
Voto sufficiente si, per i neroverdi, ma non oltre. La sconfitta inattesa contro il Cimiano fa perdere la testa solitaria della classifica e smorza un po’ la meravigliosa stagione condotta fino ad ora dai ragazzi dell’ottimo tecnico Claudio Di Marco. Niente di preoccupante, un piccolo passo falso quando si va sempre al massimo ci può stare ma ciò che conta è riprendersi subito per lottare fino alla fine per ciò per cui questa squadra gioca: la vittoria del girone.

Sancolombano: voto 5.5
Una vittoria contro lo Schuster avrebbe permesso a questa formazione di salire in una posizione di classifica notevole, ed è invece arrivata una battuta d’arresto casalinga per 0-2. Un peccato perché sarebbe stata una svolta notevole, chiaramente può ancora arrivare una crescita che nobiliti la stagione comunque fino a qui positiva.

Viscontini: voto 5
La bella vittoria sulla Vogherese aveva fatto ben sperare per un salto di qualità di questa formazione, che ricade però pesantemente a fronte di un avversario di caratura elevata come il Segrate. Le partite da vincere sono certamente altre, tuttavia fare dei passi avanti è ora più che mai necessario perché c’è tempo di crescere e non va sprecato.

Basso Pavese: voto 5
Premessa: l’avversario era proibitivo, l’Enotria. Tuttavia, bisogna notare come incassare uno 0-6 casalingo non sia mai bello. Il Basso Pavese però ha tutte le possibilità per riscattarsi e cogliere l’obiettivo salvezza. Non sono queste le partite in cui bisogna fare punti ma ben altre e questa squadra, condotta dal buon tecnico Diego Ornigotti, può mirare a fare bene.