lunedì 1 Giugno 2020 - 03:00:58

Under 16 Regionale, alla scoperta delle squadre rivelazione della stagione

Le più lette

Club Milano, Marco Bezzi è il nuovo Responsabile Scuola Calcio: «Tornerò bambino»

Marco Bezzi è pronto a rimettersi in gioco, nel ruolo di Responsabile della Scuola Calcio al Club Milano. Con...

#stiamoincontatto Monza, in attesa di nuovi sviluppi: in Brianza pochi passi avanti

La prima riunione sul web della Delegazione di Monza si apre con il doveroso omaggio alla figura di Maurizio...

Terza Categoria, domani il supplemento digitale sulla stagione del Città di Varese

Se a Varese i colori biancorossi hanno trovato dignità il merito è di giocatori e società del Città di...

Come in ogni stagione calcistica che si rispetti, anche in questa vi sono state squadre rivelazione, gioielli gestiti magistralmente da grandi allenatori dal futuro roseo e con giocatori promettenti. Abbiamo individuato otto formazioni eleggibili per le palme di team sorpresa: scopriamole insieme!

Per quanto riguarda il Girone A, la più bella sorpresa porta tinte neroverdi: parliamo della Castellanzese. Un ruolino di marcia pressoché perfetto e solamente due sbavature: così l’undici di Colombo si è preso con forza lo scettro di prima inseguitrice dell’Accademia Inter. Il destino dei neroverdi è anche in qualche modo legato con quello dei nerazzurri. Nella sfida andate in scena in via Cilea nel corso del girone d’andata la Castellanzese, dopo una prova di grande livello, è riuscita a fermare per la primissima volta la squadra di Gazzola. Un 3-3 rocambolesco e molto divertente che dimostra quanto di buono fatto dai ragazzi di Colombo. Che sia 4-4-2 o addirittura 4-3-3, quello che stupisce della Castellanzese è l’essere sempre compatti in difesa, grazie ad una coppia di centrali di livello assoluto, e il saper far molto male in avanti. L’obiettivo playoff sembra virtualmente raggiunto, ma con un undici così è vietato porsi limiti!
La seconda squadra rivelazione del Girone A di Under 16 non può che essere il Seguro. Tra tanti alti e qualche arresto inaspettato, i blues di Silipo occupano attualmente il quarto posto in classifica e non hanno assolutamente voglia di fermarsi. La posizione di prestigio attualmente occupata diventa ancor più prestigiosa se pensiamo che squadre come Solbiatese e Varesina, al momento, sono costrette a inseguire. La squadra del capocannoniere Villani, attualmente Re dei bomber con venti gol, sa stupire e non ha assolutamente voglia di fermarsi: il finale si preannuncia infuocato!

Scegliere solamente due squadre rivelazione nel Girone B non è affatto semplice. La nostra scelta è però ricaduta su due formazioni che sono rimaste bene o male sempre costati nel corso della stagione, almeno fino a questo momento. Sebbene il nome e la storia del Seregno dica molto di una società molto prestigiosa, la terza posizione attuale dei little spartans non era pronosticabile da molti ad inizio anno. La squadra di Galimberti è stata protagonista fin qui di una stagione di altissimo livello, tenendo il passo di squadre come Olginatese, Pro Sesto e Vis Nova. Proprio la sfida contro le baby lucertole vinta in rimonta per 2-1 ha rappresentato una svolta nella stagione. Tre punti fondamentali sia per la classifica sia per il morale, andato sicuramente alle stelle dopo il derby brianzolo conquistato. Chi è andato a segno sia nel derby brianzolo che nella gara contro la Tritium è Mattia Rizzo, il bomber del Seregno. Con i suoi sedici gol all’attivo è ora a sole due lunghezze da Sala della Vis Nova, e una da Mattia Lepore.
Parlando del bomber della Tritium apriamo il discorso riguardo la seconda squadra rivelazione del girone. I biancocelesti occupano attualmente il quinto posto in classifica, e sebbene era pronosticabile un arrivo nelle prime cinque posizioni, ciò che colpisce sono le lunghezze che separano la squadra di Gregori dalle big del girone. Un distacco salta particolarmente all’occhio: quello dalla Pro Sesto. Tutto ciò è stato reso possibile grazie allo straordinario trionfo proprio contro i sestesi dello scorso 18 gennaio. Con una Tritium così, sognare è obbligatorio.

Nel Girone C la squadra regina è sicuramente lo Scanzorosciate di Fabio Pandini. A parte una piccola flessione prima dello stop forzato causa Coronavirus, una stagione semplicemente pazzesca che ha portato i giallorossi fino alla seconda posizione in classifica solo dietro all’irraggiungibile VirtusCiserano Bergamo, mettendo in mostra un gioco spumeggiante e giocatori di enorme talento, quali il grande bomber Stefano Ferrari e il fantasista Daniele Colombo, in odore di grande salto viste le indubbie qualità. Una stagione partita col botto, con la vittoria sull’Uesse Sarnico di Mauro Pozzoni per 3-1 nella prima giornata, segnale che l’annata prometteva già dal principio di essere scoppiettante. Da notare anche l’eccellente rendimento del difensore Paleni, che ha fino ad ora giocato ogni singolo minuto di ogni singola partita, prima scelta assoluta di Pandini in difesa.
L’altra squadra scintillante del Girone C è senza dubbio lo Sporting Franciacorta, che ha fatto irruzione nelle zone altissime della classifica con un attacco esplosivo e tantissima qualità in ogni reparto: Marco Romanini è il timoniere di una scatenata formazione, che vede brillare nel reparto offensivo Filippo Scarsi, giocatore tecnicamente eccellente e con un grandissimo fiuto del gol. A centrocampo il dominatore è sicuramente Ferraresi, spesso migliore in campo e faro tecnico della squadra bresciana che ha fatto di lui un vero e proprio go-to-guy nei momenti di difficoltà. La partenza della banda Romanini non è stata eccellente, ma la curva di crescita è stata ed è ancora imperiosa e non accenna a placarsi, proiettando lo Sporting Franciacorta nelle zone nobilissime della classifica del girone C e in pienissima zona playoff.

Il Girone D vede sul trono delle rivelazioni comodamente seduto il Segrate di Simone Pezzella, squadra di grandissima solidità e qualità. Ad inizio stagione era pronosticabile una stagione notevole per la formazione segratese, che aveva fatto bene anche lo scorso anno in Under 15, tuttavia le aspettative sono state abbondantemente superate e ora da rivelazione si è trasformata in certezza: la coesione del gruppo è visibile ad occhio nudo, il gioco è concreto e basato sulle idee di un allenatore giovane e fresco quale è Pezzella accompagnato dal bravissimo vice allenatore Antonello Napolitano. Giocatori da applaudire per impegno e attenzione, che a partire dal talentuoso portiere Diego Margarita passando per il roccioso centrale Matozzo fino a giungere a Silvestri a centrocampo e al fortissimo Lokumu in attacco stanno mettendo tutto ciò che hanno in campo e sono uno spot per ciò che concerne abnegazione e attenzione alle indicazioni del tecnico, seguitissimo dai propri ragazzi. La stagione è ora interrotta, tuttavia quando ripartirà la macchina Segrate sarà pronta a dare il meglio di sé stessa per raggiungere l’agognata zona celeste che varrà il pass per la post season.
L’altra squadra che andiamo ad analizzare nel Girone D è la Calvairate: Francesco Pavesi è il super bomber dei milanesi, che sotto la sapiente guida di Gianluca Nistri stanno meravigliando e giocando a un livello davvero alto, rendendo la propria casa un campo dove tutti faticano e nessuno passa agevolmente. Tomasi, Rodriguez, Fontanarava sono solo alcuni dei ragazzi che stanno scrivendo il proprio nome a fuoco sulla stagione del Calvairate. I playoff non sono irraggiungibili, ma servirà sicuramente uno scatto importante nel finale di stagione per raggiungere l’obiettivo.

Andrea Barilaro-Umberto Maria Porreca

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy