La formazione del Pavia Under 17
La formazione del Pavia Under 17

Manca ancora una giornata alla fine del campionato, ma arrivano due verdetti: Pavia in paradiso e Schuster all’inferno. I tre punti conquistati in casa neroverde infatti, regalano a Sbaraini e ai suoi ragazzi la vittoria del girone. Per quanto riguarda i padroni di casa invece, è una sconfitta amara che condanna la storica compagine milanese alla retrocessione. È stata una gara a senso unico: le due formazioni sono infatti andate a riposo con il tabellino fermo sul quattro a zero per gli ospiti. Ad aprire le danze ci pensa Cavallini, il quale, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trova l’eurogol dai trenta metri. Poco dopo, Quaranta beffa un incerto Dell’Orti trovando il raddoppio. Dopodiché, prima Jimenez – con un gol di pregevole fattura – e poi Radice, aumentano il passivo. Nella seconda metà di gara, dopo una girandola di gambi effettuata da entrambi gli allenatori, il ritmo diminuisce a discapito dello spettacolo. I padroni di casa provano a rientrare in partita ma non riescono a siglare nemmeno il consolatorio gol “della bandiera”. A fine gara si reputa dunque più che soddisfatto Sbaraini: il Pavia è campione! A inizio stagione, senza ombra di dubbio, in pochi avrebbero pronosticato un risultato del genere. Il Pavia non è partito da favorito ma nel calcio, si sa, le sorprese sono ancora più belle. Domenica sarà prevista una grande festa nel pavese, la società ha infatti già messo a disposizione lo stadio per disputare l’ultima giornata di campionato e per poter, simbolicamente, far sfilare i campioni davanti al proprio pubblico. Da lunedì però bisognerà però rincominciare a lavorare duro in vista delle finali perché forse, il risultato raggiunto oggi è solamente l’inizio di una favola a lieto fine. Per quanto riguarda il Centro Schuster, non è mai facile riuscire a digerire una retrocessione: gran parte dell’organico di Vincenti però, l’anno prossimo, affronterà il campionato regionale di Under 19, dove ultimamente i neroverdi si sono fatti la reputazione di mina vagante.

CENTRO SCHUSTER-PAVIA 0-4
RETI: 21’ Cavallini (P), 25’ Quaranta (P), 29’ Jimenez (P), 30’ Radice (P).

Centro Schuster 3-5-2
Al. Tam 7 Il primo a crederci e l’ultimo a mollare.
Dell’Orti 6 Primo tempo da dimenticare, nel secondo realizza qualche parata.
El Shal 7 Uno dei migliori tra i suoi, pericoloso quando scende sulla destra.
Rosi 6 Potrebbe spingere di più. Esordio positivo tutto sommato.
Milano 6 Spesso gli scappa via l’uomo. Imposta con coraggio da dietro.
Omodei 7 La luce nell’ombra: l’ultimo samurai. (20’ st Kacuqi 6.5).
Chelleri 6 Tiene bene la posizione, ma quando viene puntato fa molta fatica.
Mariani 6 Troppo timido per le sue potenzialità, da migliorare l’aspetto mentale. (1’ st Diana 6).
Diabate 6.5 Colosso del centrocampo, vince tutti i duelli fisici.
Corioni 6 Non riesce a far salire la squadra. Spesso viene lasciato troppo isolato. (1’ st Loconte 6.5).
Cerretti 6.5 Prova in tutti i modi a rendersi pericoloso. Si sacrifica molto. (8’ st Bolzone 6.5).
Abcha 6 Spesso riesce a saltare il primo uomo, ma poi mancano le idee. (8’ st Tutone 6.5).
Dir: Briganti.

Pavia 4-3-1-2
All. Sbaraini 8 Campionato che gli rimarrà impresso nella memoria per molto tempo.
Picone 6.5 Spettatore non pagante, organizza la squadra dalle retrovie.
Diurno 6.5 Prestazione ordinata, offre assistenza anche in fase offensiva e si fa trovare sempre pronto dietro. (15’ st Pellegrino 6.5).
Cavallini 7 Trova la rete che sblocca il match, un gioiello dai trenta metri.
Lanati 6.5 Partita di ordinaria amministrazione, non corre particolari pericoli.
Marro 6.5 La maggior parte delle azioni passano dai suoi piedi, fondamentale la sua presenza in mezzo al campo. (5’ st Anselmini 6.5).
Passarella 7 Insuperabile e leader. Per chi fosse interessato, il ragazzo ha personalità da vendere.
Callipo 7 Impossibile stargli dietro quando accende i motori. Gara sostanziosa.
Radice 8 Un guerriero in mezzo al campo, trova anche la gioia del gol. (25’ st Cassinari 6.5).
Musico 6,5 Sinistro cristallino, fatica nel rimanere concentrato sulla partita e si becca spesso con gli avversari. (10’ st Deiana 6.5).
Jimenez 7.5 Talento puro, pulisce ogni pallone fangoso che tocca. (29’ st Bignami 6.5).
Quaranta 7 Comunica alla grande con il compagno di reparto. Sempre pericoloso. (18’ st Pellegrini 6.5).
Dir: Meraviglia-Greco.

GUARDA LE FOTO DI SQUADRA E DEI MIGLIORI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.