Marrapese, Cimiano
Marrapese, Cimiano

Cimiano e Pro Sesto si affrontano nel primo turno dei playoff dopo essersi già date battaglia durante la stagione. Si gioca su un campo non in perfette condizioni e sotto un sole cocente, fattori che influenzano la partita sotto l’aspetto delle occasioni da gol e del gioco ma che di certo non rimane priva di emozioni. Il primo squillo è del Cimiano al 8’ con un diagonale di Zito che esce di poco. L’azione successiva è il punto di svolta: Cancelliere parte in percussione dalla metà campo, salta tre avversari e viene atterrato con una spinta in area di rigore. Dal dischetto va Resmini che con freddezza porta avanti i suoi. La squadra di casa, forte di avere due risultati su tre a disposizione, abbassa il baricentro ma non rinuncia a giocare mentre gli ospiti provano a imbastire azioni pericolose per trovare il gol del pareggio. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Colonna al 18’ ma il suo tiro è centrale e comodo per Marrapese. Il Cimiano tiene palla, rischia pochissimo e prova a pungere in contropiede con Gianfreda che, dopo un controllo a seguire delizioso, fa fuori la difesa ma incrocia troppo il suo sinistro, Si va dunque all’intervallo sul risultato di 1-0. Nel secondo tempo, complice anche la stanchezza, la partita risulta molto più fisica e fallosa. Il Cimiano deve subito ringraziare il suo portiere che vola sotto l’incrocio a togliere il pallone del pareggio, scagliato da Gallo dal limite. Lo spavento mette i padroni di casa sull’attenti, i cambi di mister Fontana sono prettamente difensivi e la squadra non rischia più nulla. Passano i minuti e sale il nervosismo, arrivano i primi cartellini ma il risultato non cambia. Al 31’ st il Cimiano ha la grande occasione per chiudere il discorso con Locati che non trova l’impatto con il pallone dopo una bella discesa di Cavallaro. La legge del calcio dice: “gol sbagliato, gol subito” e così avviene. Al 35’ st Omar, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, spedisce il pallone in rete, aiutandosi con la mano non vista dall’arbitro. Il pareggio offre un finale thriller alla gara con la Pro Sesto che tenta l’assalto finale ma non basta. Esplode la felicità del Cimiano che, in virtù del miglior piazzamento in classifica, vince lo scontro e approda al turno successivo con la Pro Sesto che esce comunque a testa altissima.

CIMIANO-PRO SESTO 1-1
RETI (1-0, 1-1): 10′ rig. Resmini (C), 35′ st Omar (P).
CIMIANO (4-3-3): Marrapese 7.5, Cancelliere 8, Colombo 6.5, Calabrò 7, Miscioscia 6.5, El Fiki 7.5, Sacchi 6.5 (9′ st Cavallaro 7), Zito 7.5 (39′ st Perico sv), Locati 7.5, Resmini 8, Gianfreda 7 (33′ st Chyupak 6). A disp. Lippolis, Cojuhari, Guazzi, Paresce, Vizzielli, Elmorsy. All. Fontana 8.
PRO SESTO (4-2-3-1): Vismara 6.5, Bernareggi 6 (1′ st Battaini 6), Imperiali 7 (25′ st Losco 6), Colonna 7 (25′ st Mauri 6), Amato 7, Lombardi 6.5 (39′ st Zattoni sv), Brignani 7.5, Brenna 6 (39′ st Nigri sv), Mehmedaj 6.5, Gallo 7, Deiana 6 (12′ st Omar 7). A disp. Trabattoni, Russo, Ferrero. All. Tettamanti 7.5.
ARBITRO: Pavesi di Milano 6.5.

PAGELLE CIMIANO
All. Fontana 8 Condottiero di una ciurma che viaggia a gonfie vele.
Marrapese 7.5 Alza la saracinesca evitando l’assedio finale, incolpevole sul gol.
Cancelliere 8 Si guadagna il rigore, difende bene e macina chilometri.
Miscioscia 6.5 Bene nell’uno contro uno, meno in fase di possesso.
El Fiki 7.5 Muro invalicabile, non lascia passare nulla.
Colombo 6.5 Tiene botta nonostante la velocità di Brignani.
Zito 7.5 Tantissima grinta mischiata ad un’ottima classe. (39’ st Perico sv).
Calabrò 7 Mediano puro pronto a respingere qualsiasi offensiva.
Resmini 8 Segna e inventa, si carica sulle spalle ogni contropiede.
Sacchi 6.5 Punta sulla velocità ma non sfonda. (9’ st Cavallaro 7).
Locati 7.5 Giganteggia in mezzo ai due centrali, un leone.
Gianfreda 7 Se rientra sul sinistro fa paura. (33’ st Chyupak 6).
A DISP: Lippolis, Cojhuhari, Guazzi, Paresce, Vizzielli, El Morsy.
DIRIGENTE: Cancelliere.

PAGELLE PRO SESTO
All. Tettamanti 7.5 Tiene viva la squadra fino all’ultimo.
Vismara 6.5 Senza infamia e senza lode.
Bernareggi 6 Malino sia in chiusura che con la palla. (1’ st Battaini 6).
Amato 7 Non si tira mai indietro e contrasta bene.
Lombardi 6.5 Locati è un cliente scomodo ma se la cava. (39’ st Zattoni sv).
Imperiali 7 Prende le misure e non lascia spazi. (25’ st Losco 6).
Colonna 7 Anima del centrocampo, imposta e difende. (25’ st Mauri 6).
Brenna 6 Non incide con le sue giocate e piano piano sparisce. (39’ st Nigri sv).
Mehmadaj 6.5 Arginato dai centrali ma fa una gara di gran sacrificio.
Brignani 7.5 Ogni tentativo d’attacco passa dai suoi scatti.
Gallo 7 Prova a dare fantasia con le sue giocate riuscendoci a tratti.
Deiana 6 Incontra sulla sua fascia il migliore di giornata, annullato. (12’ st Omar 7).
A DISP: Trabattoni, Russo, Battaini, Ferrero.
DIRIGENTE: Ferrero.

LE INTERVISTE: ASCOLTA FONTANA

LE INTERVISTE: ASCOLTA TETTAMANTI

LE FOTO DELLE SQUADRE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.