9 Agosto 2020 - 19:08:55

Città Di Dalmine – Albino Gandino Under 17: pari e patta e le serie positive continuano

Le più lette

Promozione, La Spezia pronto! Il pres Siani: «Prima la salvezza, poi si vedrà»

Tempo di preparazione, tempo di programmazione. Fasi della stagione che accomunano tutte le compagini in gioco all’interno del campionato,...

Novità dall’ultimo DPCM: Via libera agli allenamenti e competizioni a porte aperte per i dilettanti dall’1 settembre

La comunicazione più attesa alla fine è arrivata, in attesa di capire se tra le righe ci sono delle...

Elezioni Federcalcio, schiaffo (politico) di Gabriele Gravina a Cosimo Sibilia

La Lega Nazionale Dilettanti stava cercando con un blitz di organizzare tutte le assemblee elettive regionali il 15 settembre...

Al fischio finale della gara odierna tra Città Di Dalmine e Albino Gandino il punteggio recita pareggio, risultato che finisce per lasciare l’amaro in bocca ad entrambi i contendenti: agli ospiti che accarezzano a lungo il sogno vittoria, ai gialloblu per una sfida raddrizzata sì con merito ma che riescono a ribaltare in toto. Tutto sommato, è però questo l’esito più giusto, con motivi di soddisfazione che in ogni modo non mancano. Non essendoci né vincitori, né vinti i due undici possono allungare a braccetto le proprie strisce di imbattibilità: quattro partite per i padroni di casa, addirittura sette per la truppa del tecnico Chiappa. Il match prende l’avvio mettendo in mostra un Città Di Dalmine pimpante da subito con Moretto che già al 3’ si rende pericoloso: la sua percussione dalla sinistra partorisce un insidiosissimo diagonale che attraversa tutta l’area piccola avversaria ma non trova nessun compagno pronto alla deviazione risolutiva. La risposta della compagine in casacca nera non tarda ad arrivare ed al 19’ è Arnoldi ad essere decisivo a seguito degli sviluppi di un calcio di punizione di Messa. Al 21’ lo stesso estremo difensore è però costretto a capitolare dinnanzi a Incarbone: lancio dalle retrovie addomesticato con un aggancio sontuoso, altrettanto efficace il destro ad incrociare sul secondo palo dove Arnoldi non può arrivare. Il gol, va detto, è motivo di analisi per l’opposta condotta che le due squadre mettono sul terreno di gioco: Albino Gandino per l’appunto votato al perseguimento del lancio in verticale con minore coinvolgimento della manovra, Città Di Dalmine alla ricerca della tessitura corale del gioco. La competizione si mantiene viva senza eccessivi tatticismi a farla da padrone ma se la reazione dei ragazzi di Pietra si vede eccome, emerge anche una certa difficoltà nel concretizzare a ridosso dei sedici metri. L’opportunità più nitida capita sui piedi di Marotta al 39’ ma la sua battuta da ottima posizione è troppo telefonata e Savoldelli non ha alcuna difficoltà a neutralizzare. Al rientro in campo si registra subito una ghiotta occasione per Agazzi: Savoldelli questa volta è miracoloso e chiude lo specchio con un balzo felino. Passano pochi giri di lancetta ed è Incarbone a costruire la palla del possibile ko: dopo una grande iniziativa dalla sinistra il suo tiro cross non chiede di meglio che essere spinto in rete ma non trova nessun piede amico nel suo tragitto parallelo allo specchio della porta. In seguito allo scampato pericolo è Moretto a mettersi in evidenza: al 21’ è bravo a scattare sul filo del fuorigioco ed a prendere in controtempo la retroguardia avversaria ma il suo pallonetto ad eludere l’uscita di Savoldelli termina fuori di un soffio. Passa un minuto e la caparbietà del numero 11 di casa viene premiata con la concessione della massima punizione dopo avere subito un netto sgambetto che ne interrompe un’altra bella azione. Dagli undici metri va il neo entrato Facoetti che realizza con una staffilata centrale. A questo punto l’Albino Gandino rimane ulteriormente chiuso in maniera compatta a protezione del prezioso punto non rinunciando però a pungere con contropiedi potenzialmente letali. Il Città Di Dalmine spinge sull’acceleratore con ancora maggiore convinzione ma il forcing finale non produce i risultati sperati.

Città Di Dalmine Albino Gandino Under 17 Reg Gir B Moretto Il Migliore in campo
Moretto, Città Di Dalmine Il Migliore in campo

LE PAGELLE DI CITTA’ DI DALMINE – ALBINO GANDINO 

CITTA’ DI DALMINE

Arnoldi 7 sempre efficace sia nelle uscite, sia quando deve metterci i guantoni.

Bozzato 6.5 meglio da difensore puro, così così quando deve impostare (29’ st Gavazzi sv).

Tolotti 6.5 interpreta la partita con efficace determinazione, non rischia praticamente nulla.

Buizza 7 macchia la sua ottima gara con l’espulsione del finale, peccato perché era stato uno dei più positivi dei suoi.

Manzoni 6.5 solo un paio di sbavature ininfluenti nel complesso di una partita di assoluta qualità.

Zanchi 6.5 l’ha quasi sempre vinta quando deve respingere le sortite avversarie. Sicuro.

Marotta 6.5 si comporta bene, nel complesso è più utile in fase di contenimento.

Pasqualini 7 manifesta grande temperamento, assolve entrambe le fasi con profitto (14’ st Vincenti 6 partecipa alla riscossa).

Agazzi 6 soprattutto nel primo tempo si scambia spesso di posizione con i compagni in modo da non dare punti di riferimento ma nei sedici metri non si vede quasi mai (18’ st Facoetti 7 poco dopo aver fatto il suo ingresso va dal dischetto con personalità).

Pietra F. 6.5 qualche iniziativa interessante a mettere in moto i compagni d’attacco, a gioco lungo soffre la maggiore fisicità di chi se ne prende cura (26’ st Mangiovini sv).

Moretto 7.5 rigore conquistato a parte è mobilissimo, spazia su tutto il fronte d’attacco tenendo sempre sulla corda la difesa avversaria con le sue accelerazioni palla al piede (38’ st Alghisi sv).

All. Pietra M. 6.5 oltre a dispiegare una chiara impronta, la squadra dimostra compattezza e non si abbatte dinnanzi alle difficoltà.

Città Di Dalmine Albino Gandino Under 17 Reg Gir B Gli Undici del Città Di Dalmine
Gli Undici del Città Di Dalmine

ALBINO GANDINO

Savoldelli 7 trasmette sicurezza alla retroguardia ed è reattivo quando viene sollecitato.

Filisetti 6.5 ha qualche grattacapo da risolvere quando Moretto lo punta, globalmente disputa una buona partita.

Peracchi 6.5 rimane molto basso ma ci mette tanto agonismo utile a tenere a galla il reparto.

Moretti 6.5 si fa trovare sempre al posto giusto leggendo bene varie situazioni potenzialmente pericolose.

Messa 7 chiude una infinità di varchi, estremamente essenziale quando si tratta di badare al sodo.

Pecis 6.5 prova assolutamente volenterosa in mezzo al campo, muscoli e cervello a pieno servizio (29’ st Gusmini sv).

Gallizioli 6.5 continuo e concentrato, non fai mai mancare il suo apporto alla manovra.

Cabrini 7 si incarica di alleggerire la pressione prendendosi tante responsabilità, scelte decisive nel fare rifiatare la squadra (33’ st Fiorina sv).

Gualdi 7 dà vita a duelli interessanti in mediana, buona intensità e testa assolutamente lucida nel gestire le tante ripartenze.

Incarbone 7 mette la sua firma depositando in rete lo 0-1 che fa sognare i suoi, nella seconda metà di gara sembra quasi nascondersi e si vede molto di meno (38’ st Cortinovis sv).

Bigoni 6.5 primo tempo frizzante, ripresa che lo vede meno coinvolto. Quando parte in slalom in velocità è sempre pericoloso.

All. Chiappa 6.5 forse non una delle migliori prove dei suoi ma la serie positiva si allunga e la vista sull’alta classifica rimane ben nitida.

Città Di Dalmine Albino Gandino Under 17 Reg Gir B La Formazione dell'Albino Gandino
La Formazione dell’Albino Gandino

IL TABELLINO DI CITTA’ DI DALMINE – ALBINO GANDINO 

CITTA’ DI DALMINE – ALBINO GANDINO 1-1

RETI: 21’ Incarbone (AG) 0-1, 22’ st rig. Facoetti (CD) 1-1.

CITTA’ DI DALMINE (4-3-3)

Arnoldi 7, Bozzato 6.5 (29’ st Gavazzi sv), Tolotti 6.5, Buizza 7, Manzoni 6.5, Zanchi 6.5, Marotta 6.5, Pasqualini 7 (14’ st Vincenti 6), Agazzi 6 (18’ st Facoetti 7), Pietra F. 6.5 (26’ st Mangiovini sv), Moretto 7.5 (38’ st Alghisi sv). A Disp. Schintu, Nachov. All. Pietra M. Dir. Albani

ALBINO GANDINO (4-4-2)

Savoldelli 7, Filisetti 6.5, Peracchi 6.5, Moretti 6.5, Messa 7, Pecis 6.5 (29’ st Gusmini sv), Gallizioli 6.5, Cabrini 7 (33’ st Fiorina sv), Gualdi 7, Incarbone 7 (38’ st Cortinovis sv), Bigoni 6.5. A Disp. Maffeis L., Lucioni, Radici, Poma, Pezzoli. All. Chiappa Dir. Maffeis M.

ARBITRO: Ilia di Bergamo 6.5 a volte sembra invertire falli e rimesse laterali, nel complesso però non commette errori macroscopici e giudica correttamente sull’assegnazione del rigore.

Ammoniti: 1’ st Pasqualini (CD), 28’ st Zanchi (CD). Espulsi: 39’ st Buizza (CD).

Ascolta le parole del dopo gara di Pietra, allenatore del Città Di Dalmine

Ascolta le parole del dopo gara di Chiappa, allenatore dell’Albino Gandino

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di PiemonteValle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitaleAbbiamo attivato la sezione PREMIUMun servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli