12 Agosto 2020 - 12:14:05

Enotria – Aldini Under 17 Élite: l’Aldini gira a meraviglia e Musazzi porta a casa il risultato

Le più lette

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Rivoli: Granieri vince il ricorso e torna presidente, Scozzaro out

Se non vi siete portati il romanzo da ombrellone in spiaggia, potete facilmente rileggere l’anno tormentato del Rivoli del...

Mantova Berretti, scelta la guida tecnica: Matías Cuffa è il nuovo allenatore

Tramite il proprio sito ufficiale, il Mantova ha ufficializzato l’allenatore della Berretti per la stagione 2020/2021: si tratta di...

L’Aldini passa sul campo dell’Enotria imponendosi per 1 a 0 e mettendo in mostra una prestazione pregevole. L’Aldini non solo sembra sin da subito essere disposta in campo meglio rispetto ai padroni di casa dell’Enotria, ma anche mentalmente più concentrata e motivata ad imporre il proprio gioco sugli avversari. Gli scambi stretti e veloci, soprattutto sulle fasce, hanno messo in seria difficoltà la retroguardia dell’Enotria e la fisicità e la qualità tecnica degli uomini a centrocampo ha fatto sì che gli ospiti vincessero molti contrasti e che non sprecassero mai la giocata, ma, invece, attraverso un giro palla molto ordinato, riuscissero sempre a imbastire un’azione significativa. La compagine di casa, invece, ha sofferto in primis il pressing alto dell’Aldini, che ha sempre cercato di recuperare la palla subito dopo averla persa, e la mancanza di idee in fase di impostazione. L’Aldini, dunque, per tutta la prima frazione ha costruito gioco senza mai riuscire a finalizzare, mentre l’Enotria a cercato di ripartire in contropiede soprattutto grazie al buon lavoro di D’Erchie in attacco e la qualità di Grillo in mezzo al campo. Ma, gli ospiti grazie soprattutto alle giocate sulla fascia, tra cui l’instancabile lavoro di Ortuani, ottimo sia in fase difensiva sia nello spingersi in avanti a cercare il cross dal fondo, hanno mantenuto sempre il pallino del gioco e gli scambi stretti tra Zaramella e Gibertoni hanno mandato fuori giri più di una volta la difesa avversaria. La ripresa presenta lo stesso canovaccio della prima frazione, e poco hanno inciso i cambi nella compagine di casa. La svolta della gara è al 13’ del secondo tempo, quando Masuzzi concretizza l’1 a 0, raccogliendo un pallone in area non correttamente allontanato dalla difesa dell’Enotria dopo un corner e batte Ruta, che fino a quel punto aveva mantenuto in partita i suoi. L’Enotria prova a reagire e sono soprattutto le palle inattive a rappresentare il maggior pericolo per l’Aldini, dove le marcature non sono precisissime. Ma ci pensa Rossi a fermare la reazione dell’Enotria neutralizzando un colpo di testa pericolosissimo di D’Erchie. L’Aldini ha l’occasione per mettere in cassaforte il risultato al 23’, quando Grillo commette un fallo in area di rigore su Sberna e l’arbitro concede la massima punizione. Dagli undici metri si presenta lo stesso Sberna che fa partire un raso terra teso che si infrange sul palo interno con il portiere spiazzato. L’errore dal dischetto, in ogni caso, non compromette il risultato, infatti l’Aldini mantenendo il pallino del gioco riesce a portare a casa tre punti importantissimi, su un campo ostico come quello dell’Enotria. All’Aldini è mancata la cattiveria di sigillare il risultato e metterlo al sicuro, ma di certo la qualità espressa in campo nell’arco di tutta la gara sia in fase difensiva, che a centrocampo, con le prove ottime di Sberna e Zaramella, è la prova di una squadra solida in tutti i reparti e che con carattere sa offrire bel gioco.

IL TABELLINO DI ENOTRIA – ALDINI

RETE: 13’ st Musazzi (A).
ENOTRIA (4-3-3): Ruta 6.5, Ascorti 6 (35’ st Giordanelli sv), Martinez 5.5 (1’ st Bossi 6), Grillo 6.5, Villa 6, Lioce 6.5 (24’ st Ravera 6), Merino 6 (18’ st Maggioni 6), Raimondi 6 (18’ st Marostica 6), D’Erchie 6.5, Nicolosi 6, Patarino 6 (9’ st Ruscelli 6). A disp. Re, Piccioli. All. Leccioli 6.5.
ALDINI (4-4-2): Rossi 6.5, Gibertoni 7 (35’ st Adelfio sv), Ortuani 7.5, Sberna 7, Passerini 6.5, Ciortea 6.5, Zaramella 7.5 (25’ st Fornasari 6.5), Agrati 6.5, Pasku 6.5 (14’ st Spano 6.5), De Cao 6.5 (37’ st Rondanini sv), Musazzi 7 (30’ st Ragucci sv). A disp. Barazzotto, Trasforini, Falcone, Attokkaran. All. Bresciani 7.
Arbitro Curiello di Milano 7 Netto il rigore, fischia quando deve.

enotria aldini under 17 elite
La formazione iniziale dell’Enotria

LE PAGELLE DI ENOTRIA – ALDINI

ENOTRIA
All. Leccioli 6.5 Prova a dare lo scossone ai suoi con i cambi, inutile.
Ruta 6.5 Incolpevole sul gol, si fa trovare pronto in altre occasioni.
Ascorti 6 Buona prestazione, cerca di contenere i pericoli (35’ st Giordanelli sv).
Martinez 5.5 Non riesce a tenere Zaramella, soffre tantissimo la velocità dell’Aldini (1’ st Bossi 6).
Grillo 6.5 Causa il rigore, ma è protagonista di una buona prova, pericoloso su palla inattiva.
Villa 6 Prova a anticipare l’avversario, a volte la spazza via.
Lioce 6.5 Buoni i suoi anticipi di testa, gioca sulla fascia nella ripresa e prova a spingere. (24’ st Ravera 6).
Merino 6  Prova a spingere sulla sinistra, non sempre gli riesce. (18’ st Maggioni 6).
Raimondi 6  Perde qualche contrasto di troppo. (18’ st Marostica 6).
D’Erchie 6.5 Il migliore dei suoi, ci crede sempre e prova ad essere pericoloso.
Nicolosi 6 Non bene in copertura, non riesce a tenere la posizione.
Patarino 6 Lavora per la squadra, prova a far salire proteggendo la sfera. (9’ st Ruscelli 6).

enotria aldini under 17 elite
I migliori in campo: Ortuani, Zaramella, Musazzi

ALDINI
All. Bresciani 7 Fa giocare ai suoi un calcio ottimo, scambi veloci e palla a terra.
Rossi 6.5 Si fa trovare pronto su D’Erchie, blinda la sua porta.
Gibertoni 7 I suoi scambi con Zaramella sulla destra mandano in tilt la retroguardia avversaria, ottime sovrapposizioni. (35’ st Adelfio sv).
Ortuani 7.5 Partita pregevole, una spina nel fianco sulla sinistra, fase difensiva ed offensiva ottima.
Sberna 7 Amministra bene, ottime le sue verticalizzazioni, si procura il rigore ma il palo gli impedisce di trasformarlo.
Passerini 6.5  Lavora molto bene d’anticipo, una sicurezza in difesa.
Ciortea 6.5 Sicuro in ogni intervento, prova ad impostare.
Zaramella 7.5 Incontenibile, è su tutti i palloni, una prova di forza, carattere e qualità. (25’ st Fornasari 6.5).
Agrati 6.5 Vince moltissimi contrasti a centrocampo e fa girare bene la sfera.
Pasku 6.5 Prova a creare lo spazio per agire e ci riesce bene. (14’ st Spano 6.5).
De Cao 6.5 Preme sull’acceleratore quando deve, buone le sue verticalizzazioni. (37’ st Rondanini sv).
Musazzi 7 Ha il merito più grande, quello di aver siglato il gol vittoria. (30’ st Ragucci sv).

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: LECCIOLI FABIO

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: BRESCIANI IVAN


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli