Lapo Vittorio Radaelli, star di questa Enotria
Lapo Vittorio Radaelli, star di questa Enotria

Una classica del calcio milanese, una stracittadina per capire chi accederà alle fasi finali e chi dovrà invece leccarsi le ferite. Enotria-Cimiano ha regalato spettacolo, colpi di scena e grandi giocate, non deludendo le aspettative attorno a questa sfida decisiva. Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa guidati da Stringhini, che grazie ad un rigore di Doi hanno conquistato l’accesso ai quarti di finale. L’Enotria, forte di due risultati su tre a disposizione, approccia la partita con grande consapevolezza dei propri mezzi, gestendo il pallone con tecnica e grande velocità. Dall’altra parte il Cimiano, obbligato a vincere, ha un approccio al match più soft, rispettando il grande spessore tecnico degli avversari. Il primo tempo è quasi esclusivamente a tinte Rossoblù, con Ruscitto tra le linee ad inventare e la coppia di esterni Baiardo-Franceschinis a cercare buoni spunti. Il primo pericolo per gli ospiti arriva al 15’, quando Franceschinis, lanciato sulla destra da Radaelli, serve perfettamente Ruscitto, che con una girata al volo sfiora la traversa. Il Cimiano sembra soffrire nella prima frazione il ritmo dei padroni di casa, ma le sorti dell’incontro si capovolgono nella ripresa. Approfittando anche di un atteggiamento prudente dell’Enotria, i ragazzi di Fontana cambiano decisamente ritmo, e già al 7’ vanno vicinissimi al gol. Il protagonista è Gianfreda, che converge verso il centro e pesca sul filo del fuorigioco Locati, che però tira clamorosamente centrale e fa fare bella figura a Perrella, bravo comunque a chiudere lo specchio. Il calcio è uno sport spesso crudele, e per i rossoneri da tutto o niente, è niente. Al 32’, proprio nel momento migliore per la sua squadra, Cancelliere atterra in area Mazzei, e l’arbitro Vigo assegna giustamente il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta il neo-entrato Doi, che con una freddezza glaciale spiazza Marrapese e chiude il discorso qualificazione. La vittoria di misura è più che sufficiente per Stringhini e regala all’Enotria l’accesso ai quarti di finale del campionato: ad attenderli c’è la corazzata Virtus Bergamo. Prosegue così il sogno rossoblù.

ENOTRIA-CIMIANO: 1-0
RETE: 33′ st rig. Doi (E).
ENOTRIA (4-3-3): Perrella 8, Ruggieri 6.5 (26′ st Cagnoni 6.5), Mazzei 7.5, Radaelli 8.5 (38′ st Decet sv), Uttini 7, Meddah 6.5, Baiardo 6.5 (36′ st Prestianni sv), Ruscitto 6 (30′ st Doi 7), Rochetti 7 (24′ st Manganaro 6.5), Parissenti 7 (42′ st Nigro sv), Franceschinis 7.5 (40′ st Omini). A disp. Carrara, Chilelli Rovelli. All. Stringhini 7.5. Dir. Leccioli.
CIMIANO (4-3-3): Marrapese 7.5, Cancelliere 7, Colombo 6.5, Calabrò 6, Miscioscia 7.5, El Fiki 6.5, Gianfreda 6.5 (22′ st Chyupak 6.5), Zito 8 (36′ st Perico sv), Locati 7, Resmini 6.5, Sacchi 6 (1′ st Cavallaro 7). A disp. Lippolis, Cojuhari, Guazzi, Paresce, Elmorsy, Vizzielli. All. Fontana 7. Dir. Cancelliere.
ARBITRO: Vigo di Lodi 7.

PAGELLE ENOTRIA
Perrella 8 Para di tutto: una vera saracinesca!
Ruggieri 6.5 Punto di riferimento per i suoi.
Mazzei 7.5 Come Marcelo, gara stupenda.
Radaelli 8.5 Una calamita per palloni in mediana. È il mediano che tutti i tecnici vorrebbero.
Uttini 7 È lui il grande condottiero del reparto difensivo, non sbaglia un colpo.
Meddah 6.5 Braccio destro di Uttini, bravo nel gioco aereo e nelle chiusure.
Baiardo 6.5 Inizia a mille ma si spegne nella ripresa e non riesce ad incidere.
Ruscitto 6 Ha talento da vendere, ma nella ripresa è assente ingiustificato.
30’ st Doi 7 Entra e segna un rigore pesantissimo: è glaciale come iceman.
Rocchetti 7 Non ha vita facile tra i centrali del Cimiano ma ne esce alla grande.
Parissenti 7 Mezzala tutto fare. Tra le linee è una vera e propria spina nel fianco.
Franceschinis 7.5 Abbina grande velocità ad un controllo di palla delizioso.
All. Stringhini 7.5 Bene all’inizio, nella ripresa soffrono ma l’obiettivo è centrato.

PAGELLE CIMIANO
Marrapese 7.5 Interventi da vero fuoriclasse.
Cancelliere 7 Vince il duello contro Baiardo.
Colombo 6.5 È dura controllare Franceschinis.
Calabrò 6 Partita non semplice in mediana.
Miscioscia 7.5 Ha personalità da vendere.
El Fiki 6.5 Gara non semplice nel primo tempo, ma cresce bene nella ripresa.
Gianfreda 6.5 Inizia alla grande, poi scende di tono e sparisce dai radar.
Zito 8 È un vero punto di riferimento. Quasi tutti i palloni passano dai suoi piedi e sa come trasformarli in oro colato. Manca solo il gol ma che giocatore!
Locati 7 Riesce nella ripresa a far dimenticare un primo tempo da incubo. Gioca molto per la squadra, crea occasioni da gol ma non è abbastanza freddo.
Resmini 6.5 Non riesce a mostrare tutto il suo talento: è un vero peccato.
Sacchi 6 Molto pimpante all’inizio, ma per infortunio esce ad inizio ripresa.
All. Fontana 7 Prepara la partita alla grande, ma gli episodi condannano i suoi.

CLICCA PER ASCOLTARE L’INTERVISTA A STRINGHINI

CLICCA PER ASCOLTARE L’INTERVISTA A FONTANA

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLA PARTITA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.