Finisce 1-1 Olginatese-Savona confermando che non sempre nel calcio vince il migliore. I lecchesi, ai punti, avrebbero sicuramente meritato la vittoria in virtù di una migliore manovra, per il calcio espresso e per il numero di occasioni da rete create. Di contro un Savona francamente con poche idee, tante palle lunghe e zero azioni da gol create. Vuoi per la personalità e la concretezza dell’Olginatese in difesa (Corti e Colombo esemplari) e per il filtro di un centracampo disposto al sacrificio quando serve. Adesso servirà una vittoria netta nella seconda partita, con il San Nicolò, e poi sperare che nella terza e ultima gara sia gara vera, perché la differenza reti potrebbe essere l’ago della bilancia. Peccato. Partita dove il caldo la fa da padrone e quindi la manovra è in alcuni momenti lenta, ma mai banale con Baggetta e Grazioli una spina nel fianco dei liguri, Villa sempre in agguato e concentrato, Brivio a fare da raccordo nel 4-2-3-1 disegnato da Andrea Terzi.

La cronaca
La prima incursione è proprio di Grazioli, 8′ minuto, che sulla sinistra si beve mezza difesa e devono ricorrere alle manieri forti per fermarlo. Sulla battuta arriva Colombo che scodella in area dove si accende una mischia che si risolve però in un nulla di fatto. Palla e gioco sempre in mano ai ragazzi di Andrea Terzi con il Savona che ha un solo sussulto con Gaggero ma Guarino si disimpegna bene. Al 36′ il vantaggio dell’Olginatese. Baggetta si butta come un falco su una palla in apparenza senza pretese, difesa del Savona che sbanda, Parodi fallisce l’intervento e al Condor non resta che appoggiare in rete. Bellissima rete figlia della caparbietà. primo tempo che finisce con i lecchesi in vantaggio per 1-0. Secondo tempo che inizia con un giro palla inconcludente da parte del Savona a cui l’Olginatese risponde al 4′ minuto con una bella incursione di Villa fermato da Parodi e un bel tiro di Grazioli alto di un soffio sulla traversa. Poi, al 12′ minuto, arriva il pareggio. Calcio di punizione per un fallo per altro discutibile su Nardi, sulla palla si presenta Barisone che disegna una palombella in apparenza senza molte pretese su cui Guarino forse si disimpegna in maniera non proprio perfetta e palla che si infila in porta: 1-1 ma senza meriti per il Savona. L’Olginatese riprende a macinare gioco e aversari e crea almeno tre nitide palle gol. Al 25′ bella conclusione di testa di Cavalli fuori di poco, imitato a 30′ da Grazioli la cui conclusione è debole e defilata. Peccato. Finisce in parità ma l’Olginatese avrebbe meritato di vincere. Bravi ragazzi, siete il nostro orgoglio.

Il tabellino della partita

Olginatese-Savona 1-1
RETI: 36′ Baggetta (O), 12′ st Barisone (S)

OLGINATESE: Guarino 6, Molteni 7, Brini 7.5, Proserpio 7, Corti 7.5, Colombo 8, Cavalli 7 (35′ st Loppi sv), Grazioli 8, Villa 8, Brivio 6.5 (17′ st Cattareo 7), Baggetta 8 (22′ st Torzini 7). A disp. Bizzotto, Rota, Gargioni, Rada, Tomassini, Riva. All. Terzi 7.

SAVONA: Parodi 7, Deri 6, Barisone 6.5, Chiappori 7 (32′ st Gibilaro sv), Balla 6.5, Gambetta 7, Nardi 6.5 (35′ st Savasta sv), Donato 7, Basso 6, Gaggero 6.5 (10′ st Sciutto 6), D’Amoia 6 (19′ st Giglio 6). A disp. Cirillo, Es-Sady, Farci, Ranieri, Rebagliati, Savasta. All. Errico 6.

Le pagelle dell’Olginatese

Guarino 6 Una parata nel primo tempo non difficile, sul gol doveva fare meglio. A sua discolpa il sole che certo non lo ha aiutato.

Molteni 7 Difende e esce palla al piede con autorità e lampi di classe.

Brini 7.5 Difende, eccome, ma sa anche attaccare sulla sua corsia con qualità.

Proserpio 7 Palla avanti, palla indietro, geometrie con facilità. Partita di qualità.

Corti 7.5 Forma con Colombo una delle migliori coppie di difensori centrali della categoria. Mai un fallo, una palla sprecata, un intervento scomposto. Quando tutti sono senza energie rincorre Giglio e gli porta via la palla. Solo applausi.

Colombo 8 Oltre a difendere dedica gli ultimi minuti a fare la mezzala e dimostra di saperci fare anche lì. Se in prima squadra cercate giocatori qui ne avete.

Cavalli 7 Attacca e difende, come pochi sanno fare. Ha sulla testa anche una bella palla gol, non la gioca benissimo ma la prestazione resta super.

Grazioli 8 Costruisce in ogni zona del campo, una gran botta nella ripresa fuori di poco, tra i migliori in campo.

Villa 8 Sa fare reparto da solo, si avventa su ogni pallone. La fortuna non è dalla sua in questa gara.

Brivio 6.5 Non incanta da par suo, gara ordinata comunque e sempre preziosa.
(17′ st Cattareo 7 Ordinato, preciso e geometrico)

Baggetta 8 Certo, appoggiare in rete con il piattone son buoni tutti, ma andare su quella palla con determinazione e la giusta cattiveria ha fatto la differenza. Gran gol.
(22′ st Torzini 7 Si mette a destra, macina chilometri, mette un paio di bei palloni che non sono però sfruttati dai compagni)

All. Andrea Terzi 7 Alla sua prima esperienza ad una fase finale eppure dimostra la calma e la forza del veterano.