14 Agosto 2020 - 16:59:59

Pro Sesto – Lombardia Uno Under 17: Bertoli di rigore per l’aggancio al quarto posto

Le più lette

Superoscar, ecco il calendario. Una formula snella che non toglierà nulla al fascino della manifestazione

Dopo il passaggio di consegne fatto da Roberto Gagna e Pier Giorgio Frassinelli (ne abbiamo parlato in questo articolo)...

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Regionali Lombardia, pubblicate le graduatorie di ripescaggio

Il Comitato Regionale Lombardia, a distanza di 25 giorni dal termine delle domande, ha pubblicato le graduatorie di ripescaggio...

Basta solo un episodio alla Pro Sesto per portare a casa la vittoria nella sfida interna contro la Lombardia Uno. Partita equilibrata, ma con molti errori tecnici, decisa da un calcio di rigore realizzato da Bertoli a metà della ripresa. Le due squadre danno vita a un primo tempo piuttosto equilibrato con i Sestesi che si affidano al gioco sulle fasce per sfruttare gli esterni del 4-2-3-1 disegnato da Martinelli con Boni, Beltramini e Rossi alle spalle dell’unica punta Nigri. Parte meglio la formazione di Gatti che grazie al tanto movimento di Tari sulla trequarti riesce spesso a trovare spazio fra le linee e far correre sulla destra Franco, molto attivo per gran parte della prima frazione. Il primo pericolo, però, arriva da Nigri, smarcato da un assist in profondità di Beltramini, ma il destro a incrociare del numero 9 biancazzurro, viene deviato in bello stile da Gattelli. La risposta avversaria arriva dall’altro centravanti, ma il sinistro di prima intenzione di Venditti sfila a lato della porta di Trabattoni. La Pro Sesto trova sempre spazio sulla destra dove Bertoli rasoterra, palla sl secondo palo dove c’è appostato Boni che in scivolata da due passi non trova la deviazione decisiva per un soffio. Ma la prima frazione termina con due buone occasioni per la Lombardia Uno. Prima Colussi trova lo spazio in area per una girata di destro, che però termina docile fra le braccia di Trabattoni, e poi Franco, liberato al limite dal bel colpo di tacco di Tari, lascia partire un sinistro troppo centrale per impensierire il portiere avversario. La ripresa si apre con una girandola di cambi che non consentono alla due squadre di partire subito forte. L’episodio che cambia la gara arriva al 16. Il subentrato Kamal difende a cavallo della linea dell’area un pallone vagante, la sfera rimbalza a terra e va a finire sul braccio di Vizzielli, sfortunato nella deviazione. L’arbitro vede tutto e assegna calcio di rigore. Proteste che arrivano più dalla tribuna che dal campo per un tocco che sembra esserci. Dal dischetto va Bertoli che apre il piattone destro e insacca all’angolino, dove Gatelli non può arrivare, nonostante abbia intuito la direzione della conclusione. Gli animi nel rettangolo verde si scaldano, ma l’arbitro Arena riesce a gestire l’incontro con qualche cartellino giallo. Al 25’ Pelucelli sin incarica di una punizione dal limite guadagnata da Venditti. Il sinistro del numero 15 è potente, ma termina sul fondo alla sinistra di Trabattoni. Gatti prova a pescare dalla panchina la mossa giusta per arrivare al pareggio e disponendo la squadra a 3 dietro per dare l’ultimo assalto dando, ovviamente, spazio ai contropiedi avversari. Ma i ragazzi di Martinelli, nonostante un recupero palla abbastanza veloce, sono troppo frenetici nell’ultimo passaggio. In pieno recupero, però, Bertoli, migliore in campo in assoluto, riesce a ribaltare il fronte con un’ottima progressione centrale, salta uno stanchissimo Vizzielli e una volta dentro l’area prova il destro, la sua conclusione viene però respinta molto bene da Gattelli che tiene così in vita i suoi. L’ultima occasione per gli ospiti arriva sempre da calcio piazzato. Vizzielli scodella in area un pallone dalla trequarti sul quale arriva di testa Scaglia, ma per sua sfortuna la sfera si perde a lato di un soffio. È l’ultimo pericolo per la Pro Sesto che resiste all’attacco dell’Alcione e aggancia al quarto posto l’Accademia Inter, fermata sull’1-1 dalla Sestese. Resta in zona playout la Lombardia Uno autrice di una buonissima prova, dove però è sembrata troppo leggera in attacco per far male a una formazione organizzata come quella di Martinelli.

TABELLINO
PRO SESTO 1
LOMBARDIA UNO 0
RETE: 16′ rig. Bertoli (P).
PRO SESTO (4-2-3-1): Trabattoni 6, Vitali 6 (1′ st Beretta 6), Gallizzi 6.5, Bertoli 7.5, Aquilino 6.5, Zattoni 6.5, Beltramini 6.5 (10′ st Gulli 6.5), Losco 7, Nigri 6.5 (1′ st Kamal 7), Rossi 6.5 (37′ st Amadori sv), Boni 7 (10′ st Montaruli 7). A disp. Teruzzi, Tarabella, Cesana. All. Martinelli 6.5. Dir. De Santis.
LOMBARDIA UNO (4-3-2-1): Gattelli 7, Franco 6.5, Scaglia 7, Romano 6, Vizzielli 6.5, Dalloco 6.5 (35′ st Marangoni sv), Tari Verdizadeh 6.5, Petrella 6.5 (1′ st Vergani 6), Venditti 5.5, Chafki 6, Colussi 6 (20′ st Pelucelli 6). A disp. El Dosouky, Crenna, Spampinato, Romito, Gioia. All. Gatti 6. Dir. Pelucelli. ARBITRO: Arena di Monza 6 Il rigore sembra esserci, ma manca di personalità quando gli animi si scaldano e qualche decisione fa rimanere perplessi.
AMMONITI: Aquilino (P), Scaglia (L), Romano (L).

PAGELLE PRO SESTO
Trabattoni 6
Poco impegnato, bravo a disimpegnarsi con i piedi.
Vitali 6 Il suo primo, e unico tempo, lo trascorre nella propria metà campo facendo il compitino per arrivare alla sufficienza.
Gallizzi 6.5 Il capitano dei Sestesi è un vero e proprio motorino sulla fascia. Si disimpegna molto bene in entrambe le fasi.
Bertoli 7.5 Non sbaglia praticamente mai davanti alla difesa. Freddo nel realizzare il rigore della vittoria e va vicino anche alla doppietta nel finale.
Aquilino 6.5 Si disimpegna bene nel duello tutto fisico quando Venditti gravità nella sua zona.
Zattoni 6.5 Guida al meglio la difesa. Gli attaccanti avversari non lo mettono mai in difficoltà.
Beltramini 6.5 Qualche buona giocata in profondità, soprattutto nella prima fase della gara. Cala con il passare dei minuti.
Losco 7 Pulisce una quantità industriali di palloni per far partire la manovra dei suoi con estrema precisione.
Nigri 6.5 Tanto gioco spalle alla porta. La prima e unica opportunità di concludere verso la porta la sfrutta al massimo, ma sulla sua strada trova un attento e bravo Gatelli.
Rossi 6.5 Spinge molto sulla propria fascia fino a quando ha benzina nelle gambe.
Boni 7 È su tutti i palloni che gravitano sul centro-sinistra e quando non riesce a pungere e molto attento a non farsi sorprendere alle spalle dagli avversari.
All. Martinelli 6.5 La difesa soffre pochissimo e un episodio a favore decide una gara giocata discretamente, ma i 3 punti sono importantissimi.

PAGELLE LOMBARDIA UNO
Gattelli 7
Pronti e via e disinnesca il destro di Nigri. Nel finale dice no anche a Bertoli tenendo in vita i suoi. Peccato che non basti per evitare la sconfitta.
Franco 6.5 Motorino inesauribile sulla destra. Nella ripresa rimane più prudente dopo l’ingresso in campo di Montaruli, con il quale dà vita a un bel duello tutto in velocità.
Scaglia 7 Continua a proporsi, ma viene poco considerato dai compagni. All’ultimo istante buono va vicino al pareggio con un colpo di testa che sfiora il palo.
Romano 6 Smista bene il pallone fino a quando non va in apnea e vede sbucare avversari da ogni dove.
Vizzielli 6.5 Sfortunato nell’episodio del rigore, ma è autore di molte chiusure decisive, soprattutto quando la squadra è sbilanciata alla ricerca del gol del pareggio.
Dalloco 6 Ordinato dietro sia in fase di disimpegno che in marcatura.
Tari 6.5 Nella prima frazione tutte le azioni passano da lui. Quando viene sacrificato qualche metro indietro la qualità della manovra ne risente eccome.
Petrella 6.5 La sostituzione nell’intervallo lascia perplessi perchè fino a quel momento è stato uno dei migliori
Venditti 5.5 Spesso in preciso nel giocare di sponda e arriva solamente una volta alla conclusione. Troppo poco per il terminale offensivo di una squadra elite.
Chafki 6 Tante buone giocate in mezzo al traffico del centrocampo. Pecca nell’ultimo passaggio dove perde il tempo giusto per un tocco in più del pallone.
Colussi 6 Mette in difficoltà Vitali nel duello sulla fascia, ma anche lui fatica nell’ultimo passaggio.
All. Gatti 6 Le idee ci sono, ma i suoi faticano a metterle in pratica con i giusti tempi.

L’undici di Gatti prima del fischio di inizio della gara sul campo della Pro Sesto

LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI MARTINELLI, ALLENATORE DELLA PRO SESTO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli