29 Novembre 2020 - 10:25:38

Sant’Angelo Under 17: alla scoperta di Casali, stella della compagine barasina

Le più lette

Riunione della Delegazione di Varese, il pagellone della serata

Nell'ultimo venerdì di novembre arrivò anche la prima call del 2020 della Delegazione di Varese dove, nell'incertezza dei format...

Vergiatese Under 17, Manzini: l’allenatore-genitore alla riscoperta del calcio

Molte volte si è costretti nel corso della propria vita a mettere da parte quelle che sono le proprie...

L’ottima stagione disputata sino allo stop da parte del Sant’Angelo Under 17 di Piraino, ha permesso a diversi giocatori della compagine lodigiana di mettersi in mostra; uno di questi è sicuramente Jan Casali. Con ben diciassette timbri stagionali, infatti, ha permesso alla sua squadra di poter sognare un piazzamento valido per la conquista dei play-off. 

LE CARATTERISTICHE

Ciò che balza subito all’occhio di Casali, al di là delle sue abilità balistiche, è la grande empatia e sensibilità. Il bomber del Sant’Angelo, killer spietato sottoporta, ha bisogno di sentire fiducia attorno a sé per poter rendere al meglio sul rettangolo verde. Passando all’ambito calcistico invece, parliamo di un bomber implacabile a tu per tu con il portiere avversario: a detta del suo stesso allenatore, ciò che gli permette di farsi trovare sempre pronto in fase realizzativa è il modo in cui arriva e si prepara alla conclusione. Grazie al lavoro svolto assieme a Piraino da tre anni a questa parte, Casali ha imparato a gestire in maniera quasi scientifica i passi appena precedenti la conclusione in porta: la sua grande verve nasce da una fase di preparazione al tiro costruita negli anni, allenamento dopo allenamento. Un’altra freccia del suo arco è l’essere estremamente duttile: può giocare sia da attaccante esterno che da punta centrale, e in entrambi i ruoli riesce a giostrare in maniera estremamente associativa con i compagni. 

IL GOL

Tra le diciassette bellezze sfornate dal classe 2003, la più pregevole rimane una delle tre siglate nel match d’andata con il Crema; è lo stesso Piraino a raccontare il gesto tecnico del suo giocatore: «Servito sugli sviluppi di un contropiede, controlla il pallone con uno stop volante, si invola al limite dell’area tallonato da un difensore avversario, per poi concludere con un missile terra aria imparabile: l’essenza dell’attaccante in un solo gol».

IL PARAGONE

Essendo dotato di grande elettricità e capacità di entusiasmare chi sta attorno, il paragone con un professore del gol come Batistuta viene quasi spontaneo. Tra gli attaccanti moderni invece, ha in dote alcune caratteristiche che lo rendono allo stesso tempo simile a due profili tra loro diversi come quelli di Icardi e Lukaku: nel primo caso il comune denominatore è l’istinto felino in zona gol, nel secondo caso invece la sua grande propensione nel partecipare all’azione.

IL FUTURO

Con il Covid a fare da bastone tra le ruote, non è facile predire in maniera esatta le sue prospettive; ciò che è certo, è che per lui potrebbe essere giunta l’ora di spiccare il volo. Non è da escludere che, già a partire dalla prossima stagione, Casali possa entrare sin dall’inizio in pianta stabile nella prima squadra del Sant’Angelo, con la quale ha già avuto modo di interagire e con cui, anche se con un minutaggio inferiore a sua disposizione, ha ben impressionato. Le sue prestazioni non hanno tuttavia lasciato indifferenti anche diverse società professionistiche: Milan, Novara, Entella e Brescia hanno seguito le sue tracce per diverso tempo e non è quindi impossibile che per lui si possa anche presentare l’occasione di mettersi alla prova in un palcoscenico di valore assoluto.

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli