10 Agosto 2020 - 21:27:30

Uesse Sarnico – VirtusCiserano Bergamo Under 17: Bergamelli e compagni conquistano la roccaforte di Duci

Le più lette

Calcio femminile, un bagno di sangue: cadono Biellese, Femminile Juventus, Novese, Canelli, Sedriano e Luserna

Per fortuna che l'obiettivo dovrebbe essere il professionismo, ma senza una base, senza il calcio dilettantistico, può esserci il...

Fossano, Sangare saluta e continua l’intrigo Aloia

La telenovela Aloia continua. L'attaccante 2000 della Giovanile Centallo ha fatto parlare di sé andando a fare il primo...

Legnano Serie D, ecco il botto finale e che botto: in lilla arriva Francesco Luoni

Che Edoardo Brusa potesse non essere l'ultimo acquisto del Legnano si poteva facilmente intuire, ma il colpo messo a...

Si aggiudica il big match di giornata la VirtusCiserano Bergamo al termine di una partita bella ed avvincente e che compatta la vetta della classifica mettendo incertezza per il proseguo del campionato che si dimostra essere ben equilibrato nella zona podio con tre squadre in un fazzoletto di pochi punti. Gara all’altezza delle aspettative con rapidi capovolgimenti di fronte fin dalle prime battute ove la Virtus costruisce gioco alternando il giro-palla ad improvvise accelerazioni sfruttando le qualità di Bergamelli abile a disegnare geometre per le percussioni di Seferi e gli innesti di Cortinovis e Ambrosini. Risponde l’Uesse Sarnico giocando con ordine e disciplina, pressando alto con Benedetti e all’occorrenza Fustinoni e manovrando sulla tre quarti con Musatti e Manenti ma faticando di fatto ad arginare la furia controllata dei ragazzi di Guizzetti. Il risultato si sblocca al 22’ grazie ad un’azione personale dell’esterno alto bergamasco Ambrosini che in serpentina salta un paio di giocatori, duetta con Seferi il quale restituisce palla allo stesso Ambrosini che penetra nella difesa avversaria e scarica a rete un fendente micidiale che non lascia scampo a Vitali. Subito il gol il Sarnico ha la giusta reazione d’orgoglio e tenta di mettere sotto pressione l’avversario che tuttavia in questa prima fase ha più “gamba” e copre tutti gli spazi arrivando per primo su ogni singola palla. Il gol del raddoppio arriva in chiusura di tempo e porta nuovamente la firma di Seferi che si mette in mostra con una bella giocata a smarcare Cortinovis che dalla corta distanza non perdona e sigla il 2-0. Su finale di tempo l’allenatore dei sarnicesi Duci, causa forfait di Massetti per un colpo ricevuto al capo, ridisegna la difesa e sposta qualche equilibrio tra centrocampo ed attacco buttando nella mischia Hajdini. Nella seconda fase il Sarnico si presenta in campo con capitan Vicini chiamato a comandare la difesa in posizione centrale con Zambonelli spostato a destra col ruolo di tappabuchi, e all’occorrenza di percussore, e Hajdini a creare scompiglio nella zona alta del terreno di gioco. Il vero cambio marcia dei padroni di casa non è solo lo spostamento in campo di alcune pedine ma la voglia ritrovata di lottare con grinta in ogni settore del campo. I nuovi riferimenti ed un approccio più aggressivo dei ragazzi di Duci mettono in difficoltà i bergamaschi i quali, sotto pressione, si fanno rimontare nel giro di pochi minuti: il gol del 2-1 lo segna Manenti a completamento di una bella azione di contropiede, mentre il 2-2 è un capolavoro balistico di testa di Fustinoni che insacca dalla corta distanza. Nelle interviste post partita i due Allenatori sono di opinione discordante sulla giustezza del risultato ma entrambi concordi sullo spettacolo di altissimo livello espresso da entrambe le compagini ed, effettivamente, raggiunto il pareggio si è ristabilito anche il giusto equilibrio a livello di valori espressi in campo. A questo punto è Coach Guizzetti a fare le sue mosse sostituendo Campana con Belloli per dare maggiore ordine ad un affaticato e Ambrosini con Vitale. Ed è proprio il subentrato Vitale a chiudere l’incontro segnando il gol partita (3-2) capitalizzando al meglio di testa l’assist pervenuto da sinistra al termine di un percussione in tandem tra Cortinovis e Ventura bravi a credere fino alla fine ad in un’azione inizialmente apparsa sterile rilevatasi invece ad altissimo valore aggiunto.

Minini di Lovere

Uesse Sarnico – VirtusCiserano Bergamo 2-3
RETI (0-2,2-2,2-3):22’ Ambrosini (V), 38’ Cortinovis (V), 5’ st Manenti (S), 7’ st Fustinoni (S), Vitale (S).
Ammoniti:12’ st Ventura (V), 36’ Cortinovis (V), 44’ st Zambonelli (V).
Uesse Sarnico (4-3-3): Vitali 7.5, Massetti 7 (39’ Hajdini 7), Beldenti 7 (37’ st Domenighini sv), Zambonelli 7, Villa 7, Musatti 7, Rossi 7.5, Manenti 7.5, Benedetti 7 (24’ st Staffoni 7), Vicini 7.5, Fustinoni 7. A disp. Fasolini, Bettoni, Gamba, Gritti, Sallaku, Basso.
All. Duci 7. Dir. Gritti, Ferruglio.
VirtusCiseranoBergamo (4-2-3-1): Fenili 7, Bruletti 7, Mardare 7, Ventura 7, Madonna 7, Licini 7, Cortinovis 7.5 (40’ st Mosconi sv), Bergamelli 8,5, Seferi 7.5, Campana 7 (13’ st Belloli 7), Ambrosini 7.5 (25′ st Vitale 7). A disp. Mancin, Messereni, Nessi, Giorgini, Albertini. All. Guizzetti 7. Dir. Gorlini, Bettinelli.
Arbitro: Minini di Lovere 7 Dirige con autorevolezza e atleticità una gara non facile comunque ben interpretata dagli attori in campo.

LE PAGELLE DI UESSE SARNICO VIRTUSCISERANO BERGAMO UNDER 17

Uesse Sarnico
Vitali 7.5 Sicuro e ben posizionato. Salva il risultato in un paio di occasioni e nei secondi finale si propone in attacco.
Massetti 7 Partita pulita con qualche affanno in marcatura. Esce anzitempo per un brutto colpo alla testa. (39’ Hajdini 7 Recupera parecchie palle in mezzo al campo e dà dinamicità in attacco).
Beldenti 7 Incontrista di qualità sa il fatto suo in fase di copertura (37’ st Domenighini sv).
Zambonelli 7 Fa il suo dovere con tempismo e metodo sia da centrale che da terzino destro.
Villa 7 Se la cava con mestiere ingaggiando un bel duello con Seferi.
Musatti 7 Playmaker a corrente alternata. Qualche gioca ottima e qualche palla nel nulla.
Rossi 7.5 Comprende e valuta con prontezza fatti e situazioni per poi agire efficacemente.
Manenti 7.5 Combatte molti duelli e si propone in interessanti sovrapposizioni, segna il gol che riapre la gara.
Benedetti 7 Pressa alto, aiuta a centro campo e combatte come un dannato a supporto della squadra (24’ st Staffoni 7).
Vicini 7.5 Capitano versatile e carismatico. Inizia dietro le punte e viene poi chiamato a comandare la difesa, compito che svolge con classe e a testa alta.
Fustinoni 7 Primo tempo al piccolo trotto, poi gli si accendono gli occhi della tigre e lotta a tutto campo facendosi trovare pronto a timbrare il cartellino sotto rete.
All. Duci 7 Legge bene la gara tra il primo e il secondo tempo ed i sui ragazzi lo ripagano raddrizzando il risultato. Esce sconfitto ma a testa alta rimanendo capolista.
Dir. Gritti, Ferruglio.

La formazione dell’Uesse Sarnico

VirtusCiseranoBergamo
Fenili 7 Concentrato tra i pali e sicuro nelle uscite
Bruletti 7 Difficilmente sormontabile, sale col contagocce ma in maniera efficace.
Mardare 7 Rossi è un brutto cliente che gestisce con sapienza. Alcune interessanti percussioni.
Ventura 7 Buon portatore di palla e spalla affidabile per Capitan Bergamelli.
Madonna 7 Attento e ben posizionato, all’occorrenza spazza senza tanti fronzoli.
Licini 7 Pertica alta di qualità e tecnica.
Cortinovis 7.5 Dinamico, proattivo, mai domo e mai stanco. Il gol del raddoppio è un mix tra caparbietà e tecnica (40’ st Mosconi sv).
Bergamelli 8,5 Centrocampista box to box dalle qualità impressionanti. Condottiero e punto di riferimento dà identità alla Virtus.
Seferi 7.5 Sponde, assist e dribbling. Anima, corpo e tecnica delle azioni da gol.
Campana 7 Si muove da Nr. 10 d’altri tempi spaziando da destra a sinistra senza tirare mai in dietro la gamba (13’ st Belloli 7 Subentra per fare ordine ed esegue diligentemente il compito assegnato).
Ambrosini 7.5 Giocoliere e improvvisatore gioca con tecnica ed intelligenza. Apre le danze con un gran gol a conclusione di un’ottima giocata. (Vitale 7 Spina nel fianco della difesa avversaria fin dalle prime battute. Entra col piglio giusto e non perdona sotto porta segnando il gol vittoria).
All. Guizzetti 7 Vince in casa dei primi della classe candidando la Virtusciseranobergamo a pretendente del titolo.
Dir. Gorlini, Bettinelli.

La formazione della Virtusciserano Bergamo

ASCOLTA L’INTERVISTA A DUCI DEL SARNICO
ASCOLTA L’INTERVISTA A GUIZZETTI DELLA VIRTUSCICERANO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli