22 Ottobre 2020 - 03:50:29
sprint-logo

Under 17 Élite, girone A: le pagelle della 3ª giornata. Seguro da nove, Accademia rimandata

Le più lette

Bacigalupo – Mirafiori Under 16: Naourak muove i fili, colpi Abbonizio-Benestante

Il Bacigalupo non stecca contro un Mirafiori ridotto all'osso e conquista la seconda vittoria consecutiva dopo quella all'esordio contro...

Moncalieri Calcio – Beiborg Under 15: Adamo e Trogu, il frutto del Beiborg

Grande prestazione del Beiborg che vince, in trasferta, contro il Moncalieri con il risultato di 0-5. Una gara incandescente,...

Cnh Industrial – Ivrea Calcio Under 19: Barbagallo esagerato, Triberti è uno spettacolo

Già si sapeva: l'Ivrea è proprio forte. I ragazzi di Marco Fontanarosa passano con un sonoro quattro a zero...

A mesi di distanza dall’ultima volta, siamo finalmente tornati con una delle rubriche più amate: parliamo delle pagelle. A partire da questa terza giornata, troverete online sul nostro sito l’articolo dedicato ad ogni girone di Élite. Partendo dall’Under 17 (online sempre di martedì) arrivando all’Under 15 (sul nostro sito mercoledì).
Partendo proprio dal girone A di Under 17, troviamo diverse sorprese e qualche conferma importante. Su tutte quella della Varesina, prima in classifica in solitaria. Ci sono però le note più negative di questa giornata, tra le quali il pari casalingo dell’Accademia Inter.

SEGURO: VOTO 9.
Un nove pienamente meritato quello che ci sentiamo di dare ai ragazzi di Silipo. La trasferta di via Madruzzi contro la Masseroni ha infatti consacrato i blues come autentica mina vagante del campionato. La rimonta firmata da Rizzini e Gron racconta infatti il momento che stanno vivendo i ragazzi di Silipo: secondo posto in classifica e imbattibilità dopo le prime quattro uscite. Meglio di così?

ALCIONE: VOTO 8.
Una reazione serviva, ed una reazione è arrivata. L’Alcione passa di forza a Voghera, dimostrando che il semi passo falso contro la Sestese è stato solo un incidente di percorso. L’aver ipotecato virtualmente i tre punti già nella prima frazione ha permesso così a Fontana – condottiero del transatlantico orange – di provare anche diverse soluzioni nella ripresa. Una rosa importante a disposizione di un tecnico preparato: una combo che potrà far diventare grandi i milanesi.

SESTESE: VOTO 8.
Il pari con l’Alcione sarebbe potuto sembrare un caso. Il tris all’Enotria ha fatto però molto riflettere, mentre il punto strappato meritatamente a Giussano ci ha tolto ogni dubbio: la Sestese è la vera “ammazzagrandi” di questo girone. I ragazzi di Moffa, sotto per ben due volte contro le baby lucertole, hanno avuto la forza e la determinazione di rialzarsi e rimontare, sfiorando anche il colpaccio. Uno start da sogno per i Sestesi, per ora una delle più belle sorprese.

VARESINA: VOTO 7.5.
La capolista se ne va. Non senza difficoltà, complice anche un avversario sceso in campo con il coltello tra i denti, i rossoblù si ritrovano in solitaria in testa alla classifica. Una prestazione dai due volti quella dei ragazzi di Ferraresi. Sotto due volte contro i bustesi dell’Accademia, è servito l’ingresso in campo di Canaglia per portare a casa i tre punti. Quel che conta è però il risultato, il quale dà sicuramente ragione ai varesini.

FOLGORE CARATESE: VOTO 7.5.
Seconda vittoria consecutiva per i caratesi. Tre punti che valgono probabilmente doppio, considerando il proprio valore ai fini della classifica. I classe 2004 di Crippa, non senza difficoltà, si sono imposti con forza tra le mura amiche contro un avversario inferiore solo sulla carta: parliamo del Villa. La rimonta firmata da Rizzo e Ben Moussa proietta tra i grandi i biancocelesti, che di fermarsi – in questo campionato – proprio non ne vogliono sapere.

MARIANO: VOTO 7.5.
Una giornata da incorniciare per il Mariano. Dopo due ko consecutivi, i comaschi fanno punti dove era praticamente impossibile sperare: via Cilea. Tra mille difficoltà – contro un avversario di primissimo livello – i gialloblù riescono a strappare un pareggio in rimonta. Con determinazione e cuore, il risultato del Mariano è forse il più clamoroso in questo inizio di stagione.

ENOTRIA: VOTO 7.
L’importante era ripartire, e così è stato. L’Enotria si proietta al big match contro l’Accademia con tre punti che sanno tanto di ossigeno. Dopo un inizio di stagione non proprio rose e fiori, i ragazzi di Leccioli – trascinati da un grandissimo D’Erchie – rimontano la Cedratese e si portano a casa tre punti importanti. I margini di crescita sono comunque molto ampi, e la sfida all’Accademia ci dirà sicuramente molto sugli obiettivi che i rossoblù potranno perseguire in questa stagione.

ALDINI: VOTO 7.
Torna a fare bottino pieno l’Aldini. La squadra di Russo ne fa sei all’Universal, in una gara giocata bene per un tempo abbondante. Rimane però qualche perplessità sulla gestione della partita e, soprattutto, sulla fase difensiva. I nove gol subiti in queste prime quattro giornate sono infatti probabilmente forse troppi. La qualità alle aquile non manca,però per puntare ai playoff serve uno step ulteriore.

LOMBARDIA UNO: VOTO 7.
Il pari contro il Villa solamente un incidente di percorso? Decisamente sì, o almeno questo si evince da quest’ultimo turno di campionato. Torna a fare tre punti il Lombardia Uno, che passa di misura nel derby delle “galassie Milan” contro il Cimiano. Otto punti in classifica dunque per i ragazzi di Tartaglia, apparsi in forma contro una squadra tosta da affrontare come il Cimiano.

MASSERONI: VOTO 6.5.
Nonostante lo zero, la Masseroni non esce per nulla ridimensionata dalla gara contro il Seguro. I ragazzi di Viola sono stati infatti protagonisti di una buona prestazione, a tratti sfortunata negli episodi. I bianconeri, in attesa del prossimo turno, possono intanto coccolarsi il capocannoniere del girone, ovvero Hassan. Con già sei reti all’attivo, il centravanti di Viola è il punto fermo dal quale dover ripartire.

ACCADEMIA BUSTESE: VOTO 6.5.

Perdere 0-4 nell’infrasettimanale con l’Accademia Inter e ripartire non è semplice. Affrontare quattro giorni dopo un’altra corazzata – questa volta la Varesina – è ancora più complicato. Nonostante il secondo poker consecutivo, i ragazzi di Valletta escono comunque a testa altissima dalla gara di Venegono. I bustesi sono stati infatti protagonisti di una buonissima gara, risolta dalla varesina solamente nella ripresa grazie all’ingresso di Canaglia. Ad oggi la classifica recita ancora zero punti, ma di questo passo le soddisfazioni non possono mancare.

VILLA: VOTO 6.5.
Discorso simile ai bustesi per il Villa. Il ko contro la Folgore Caratese sicuramente non porta punti in classifica, però contribuisce ad aumentare le certezze per il prossimo futuro. La prova di Carate Brianza è stata infatti molto positiva sotto diversi aspetti, tant’è che la Folgore ha dovuto faticare per portare a casa bottino pieno. Un buon punto dal quale ripartire per il tecnico Albore.

VIS NOVA: VOTO 6.5.
Seconda gara consecutiva senza bottino pieno per la Vis Nova. Contro la Sestese non è bastato andare due volte in vantaggio per tornare a vincere, in una gara giocata comunque molto bene per un tempo intero. La seconda frazione è invece da rivedere, così come la fase difensiva: sono infatti sette i gol subiti in quattro gare. Le qualità comunque non mancano, e non sarà dunque una sorpresa rivedere presto i neroverdi ai vertici del raggruppamento.

CIMIANO: VOTO 6.
Non riesce a dare continuità di risultati (e punti) il Cimiano. Lo squillo infrasettimanale contro la Cedratese risulta essere fine a sé stesso, dopo il ko contro il Lombardia Uno. Una sfida giocata totalmente alla pari, la quale però non porta punti in classifica per Tartaglia. In un momento, quello dei rossoneri, nel quale i punti servono come ossigeno. Ripartire contro la Varesina è, oltre che fattibile, quasi un obbligo.

UNIVERSAL: VOTO 6.
Prestazione sottotono per i ragazzi di Di Perna. Sei gol subiti sono sicuramente tanti, ma i giallorossi possono comunque sperare nel futuro in virtù di una fase, quella offensiva, apparsa decisamente migliore di quella difensiva.

VOGHERESE: VOTO 6.
Terzo ko consecutivo per la Vogherese. Anche questa volta i ragazzi di Casella non sono riusciti nell’impresa di fermare una delle grandi milanesi: l’Alcione. In più piove sul bagnato per i vogheresi: i numerosi infortuni – anche di ragazzi titolari – stanno infatti rendendo la vita ancora più difficile al tecnico. La sfida con la Sestese potrebbe però rappresentare la svolta.

CEDRATESE: VOTO 6.
Dopo essere stati sconfitti dai milanesi del Cimiano lo scorso mercoledì, la Cedratese cade anche con l’Enotria. Nonostante la partita si fosse messa bene per i ragazzi di Bortolato, l’Enotria è venuta fuori di forza nella ripresa. LE qualità tra i biancocelesti comunque non mancano, così come le possibilità di venir fuori da questa settimana negativa.

ACCADEMIA INTER: VOTO 5.5.
Rimandata alla prossima l’Accademia Inter. Il pari contro il Mariano non può bastare ai ragazzi di Gazzola, apparsi lontani parenti rispetto alla squadra vista nelle prime giornate. L’approccio soft dei nerazzurri al match non ha pagato, con la beffa consumatasi nella ripresa. Il gol nella prima frazione di Sirena (terzo stagionale) non è infatti bastato ai milanesi per risolvere la pratica gialloblù. Però niente drammi: domenica c’è già l’Enotria, in un match tanto affascinante quanto importante.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli