27 Gennaio 2021

Base 96 Under 17: le parole di Mangiacotti sulla stagione dei sevesini e la quotidianità senza calcio

Le più lette

Arconatese-Folgore Caratese Serie D: Macrì inventa, Ngom è incontenibile. Longo può sorridere, passo indietro per i ragazzi di Livieri

Troppa Caratese per questa Arconatese. Si potrebbe riassumere così questo mercoledì di Serie D che ha visto la squadra...

Sona – Ponte San Pietro Serie D: Ferreira Pinto porta tre punti pesanti e rovina la festa a Maicon

Il Ponte San Pietro torna da Sona con i 3 punti in tasca al termine di una partita equilibrata...

Pioltellese Under 19: investire sui giovani è il motore per ripartire, secondo Nicola Menta

Nel critico scenario delineato da un clima di inquietudine che, allo stato attuale, minaccia le certezze di molteplici società...

Una delle più belle sorprese del Girone A, la Base 96 ha saputo fornire prestazioni di primo livello nel corso di tutta la stagione restando saldamente in zona play off e arrivando ad occupare, per qualche giornata, anche la prima posizione. Numeri, questi, che ci consento di ascrivere, senza dubbio, la formazione sevesina al novero delle realtà più interessanti di tutto il torneo».

Come più che noto, la terribile realtà dell’emergenza sanitaria, da ormai più di un mese, ha imposto, fra le altre cose, lo stop a tutte le attività sportive e, dunque, anche alla stagione dei ragazzi del tecnico Marco Mangiacotti, con il quale abbiamo avuto modo di confrontarci su presente e futuro alla luce di questa drammatica situazione: «Sicuramente manca la quotidianità, stare con i ragazzi, ridere, soffrire, stare sotto la pioggia. I ragazzi li sento spesso, mi informo tramite i dirigenti su come stanno, magari non ogni giorno ma, bene o male, almeno una volta a settimana».

Non manca la volontà di portare una qualche distrazione in questa quotidianità così diversa dal normale: «Insieme al preparatore atletico abbiamo lasciato degli esercizi da fare a casa. Anche se è comprensibile che i pensieri siano, magari, rivolti ad altro, nei momenti di noia può essere un buon modo per tenersi occupati per distrarsi un po’. Il calcio, in fondo, è la loro passione e noi cerchiamo di metterli in condizione di poterla coltivare nonostante tutto».

Tornando al campionato, Mangiacotti mostra tutta soddisfazione per quanto costruito insieme ai suoi uomini: «Stava andando tutto molto bene: eravamo partiti per conquistare la salvezza e, al momento dell’interruzione, i ragazzi l’avevano già ampiamente raggiunta. Parlando con la squadra, ci eravamo prefissi anche l’obiettivo play off: visto lo sviluppo del campionato, abbiamo pensato di poterci giocare le nostre carte. Un campionato disputato, nel complesso, ben al di sopra delle aspettative societarie e mie, non è possibile non esserne orgogliosi. Il calcio è bello anche per questo, chi parte in con aspettative più basse può, sul campo, dimostrare di poter puntare anche in altro».

Per il condottiero dei sevesini, la chiave di un così bel campionato non va ricercata nei singoli: «La squadra ha giocato sempre di gruppo, il nostro primo cannoniere ha segnato dieci gol, ma ad andare a segno sono stati in tanti, un dato che, evidentemente, indica quanto sia stato importante il contribuito da parte di ogni ragazzo. Ciascuno ha dato il suo per portare a casa i risultati e, proprio da questo, è derivata la nostra forza: umiltà, lavoro di squadra e l’aiuto reciproco.

Sul futuro, ovviamente, l’incertezza regna sovrana: «Il problema della ripresa del campionato non sarà facile da risolvere, i tempi dello stop si sono protratti a lungo e diventa davvero complicato pensare ad una soluzione. Speriamo che a prevalere sia, in ogni caso, il buon senso».

In conclusione, un messaggio speciale: «L’unica cosa che posso dire ai ragazzi è che, anche se magari non sarò più io a seguirli, non devono demoralizzarsi. Spero possano restare legati a questo sport nonostante questa situazione negativa».

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli