14 Maggio 2021

Vertovese-Fiorente Colognola Under 17: Imberti illude, Quaglia fa grande Arzuffi

Le più lette

La Biellese-RG Ticino Eccellenza: Kambo dominante, Scienza illuminante, finisce 2-2 il big match a Biella

Spettacolo puro. Questo è quello che hanno regalato La Biellese di Alberto Rizzo e il RG Ticino di Costanzo...

Como-Renate Primavera 3: Pantere sprecone, Cerasani e Poerio compiono la rimonta lariana in dieci

Finisce 2 a 2 una gara che per il Renate ha il sapore della sconfitta, mentre per il Como...

Milano City Eccellenza, l’analisi di Aiello: «Siamo cresciuti molto, ma dobbiamo ancora lavorare sulla fase realizzativa»

Il nodo più grande del Girone A sembra essersi ormai sciolto: nello sprint verso la Serie D c’è anche...

Chiunque abbia nozioni pokeristiche sa che per trovare il jackpot bisogna fare la giusta puntata nella mano giusta, e talvolta azzardare con un pizzico di incoscienza. Ripetete la formula a Vertovese e Fiorente Colognola e si intuirà che per i primi occorre fare una puntata grossa per ritrovare morale dopo due sconfitte, e per i secondi che se si vuole ambire al jackpot grosso, che in termini calcistici si chiama “testa della classifica” bisogna andare all-in con tutti gli avversari per agguantare i tre punti. Non a caso, la partenza più intraprendente è sicuramente dei padroni di casa, che iniziano fin da subito a fare visita con costanza davanti alla porta di Redolfi. Alla Fiorente occorre qualche minuto per prendere le misure, ma quando ci riesce si dimostra capace di rispondere a tono, con un pregevole sviluppo dell’azione in velocità, e conferendo verticalità all’azione con facilità, tanto da essere capaci di ritrovarsi davanti alla porta con 5-6 passaggi. La giocata che cambia la partita arriva al 13′. Scandella si trova a gestire palla sulla trequarti avversaria. Con una magia riesce a divincolarsi in mezzo al traffico in mezzo al traffico e, con un gioco di prestigio, si crea lo spazio necessario a coordinarsi per la conclusione che però si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta la linea difensiva è completamente ferma. Imberti ne approfitta alla grande e indisturbato insacca per l’1-0. Quasi fulminea la reazione degli ospiti, che in pochi minuti si riorganizzano e al 21′ colpiscono. Riccardi è abile ad appostarsi sul secondo palo su un corner a favore, riuscendo a smarcarsi. Su una seconda palla è bravo a trovare il tempo giusto per colpire, e con un pregevolissimo gesto tecnico battere Gualandris e siglare dunque il pari. Ristabilito l’equilibrio inizia una sorta di partita a scacchi con entrambe le formazioni che tentano di muovere le proprie pedine per mettere sotto scacco la retroguardia avversaria, dando vita a continui ribaltamenti di fronte in cui però nessuno sembra avere la meglio. Almeno fino al 44′ quando Rudelli tocca di mani in area in maniera ingenua, tra l’altro sotto gli occhi del direttore di gara che non ha dubbi ad assegnare il calcio di rigore che Quaglia trasforma con freddezza nel 2-1. Al rientro degli spogliatoi i padroni di casa sembrano faticare: la costruzione del gioco è confusionaria, e la difesa concede qualche varco di troppo, come capita all’8′ quando Marinoni, sfruttando un lancio dalle retrovie,cogli impreparata l’intera difesa. Per fortuna della Vertovese non è freddo davanti alla porta e spreca malamente. Nonostante gli innesti la situazione non cambia, e la Fiorente appare sempre più in controllo del match, limitando alla grande il tentativo di arrembaggio dei padroni di casa, e anzi, riuscendo anche con relativa facilità a trovare la ripartenza e spingersi in avanti. Con concentrazione la Fiorente regge fino al fischio finale mettendo il sigillo sulla vittoria che consente di continuare la corsa alla testa della classifica.

IL TABELLINO

VERTOVESE – FIORENTE COLOGNOLA 1-2
RETI (1-0;1-2): 14′ Imberti (V), 21′ Riccardi (C), 44′ Quaglia (C).
VERTOVESE (4-4-2): Gualandris 6, Lanza 6, Rudelli 6, Oprandi 6.5, Thiam 6, Ghilardi 7 (13′ st Partexano 6.5), Bettinelli 6.5, Anesa 6.5, Imberti 7, Scandella 6.5 (23′ st Defendi 6.5), Marinoni 6.5 (33′ st Casati sv). A disp. Frosio, Fiorina, Beltrami, Greppi, Fantoni, Savoldelli. All. Lecchi 6.5, Dir. Ghilardi, Servalli
COLOGNOLA (4-3-3): Redolfi 6.5, Mastrogiacomo 6.5, Belloli 6.5, Perini 6.5 (23′ st Hasan 6.5), Valsecchi 6.5, Cavalli 6, Quaglia 7 (36′ st Cadei sv), Avvanzo 6.5 (13′ st Colleoni 6.5), Riccardi 7.5, Gusmini 6.5, Aliaj 6.5.  A disp. Maggioni, Ymeraj, Rizzo, Mazzoleni. All. Arzuffi 6.5, Dir. Corna
ARBITRO: Locatelli di Bergamo 6.5 Attento e corretto nel valutare tutte le situazioni.
AMMONITI: 29′ Avvanzo (C), 2′ st Anesa (V), 18′ st Valsecchi (C), 33′ st Redolfi (C)

LE PAGELLE

VERTOVESE

All. Lecchi 6.5 La squadra sembra avere i mezzi, che però non sfrutta a dovere per trovare un risultato diverso.

Gualandris 6 Da rivedere sulle uscite alte.

Lanza 6 Prestazione di sofferenza ma tutto sommato sufficiente.

Rudelli 6 Tocco di mano ingenuo che regola il rigore agli avversari.

Oprandi 6.5 Usa con efficacia il fisico per fermare il suo diretto avversario.

Thiam 6 Si ostina a voler affrontare l’avversario senza temporeggiare trovandosi spesso saltato.

Ghilardi 7 Prezioso nell’aiutare sempre il compagno in difficoltà. (13′ st Partexano 6.5)

Bettinelli 6.5 Quando le energie capano perde in efficacia.

Anesa 6.5 Distribuisce con intelligenza ai palloni che ha tra i piedi.

Imberti 7 Segue con caparbietà sulla ribattuta e sblocca il match.

Scandella 6.5 Abile a sganciarsi dal centrocampo per diventare playmaker alto. (23′ st Defendi 6.5)

Marinoni 6.5 Da lodare l’impegno nel lottare su tutti i palloni. (33′ st Casati sv)

FIORENTE COLOGNOLA

All. Arzuffi 6.5 Bravi a reagire allo svantaggio indirizzando poi il match dalla loro parte.

Redolfi 6.5 Sicuro quando chiamato in causa.

Mastrogiacomo 6.5 Quando prende sicurezza concede il minimo sindacale.

Belloli 6.5 Particolarmente prezioso nel dare manforte alla linea difensiva.

Perini 6.5 Partita ordinata e senza particolari sbavature. (23′ st Hasan 6.5)

Valsecchi 6.5 Preciso nelle tempistiche di tutti gli interventi.

Cavalli 6 Spesso in confusione nel gestire palla nelle zone nevralgiche del campo.

Quaglia 7 Si prende la responsabilità dal dischetto e trasforma con freddezza. (36′ st Cadei sv)

Avvanzo 6.5 Dialoga bene con i compagni negli scambi in velocità. (13′ st Colleoni 6.5)

Riccardi 7.5 Sparisce dai radar dei difensori per trovarsi smarcato e trovare il pari con personalità.

Gusmini 6.5 Da il suo contributo per la buona prova corale.

Aliaj 6.5 Crea parecchio scompiglio nella difesa quando opera inserimenti in velocità.

LE INTERVISTE

Stefano Lecchi, Vertovese: «Abbiamo fatto un primo tempo discreto prendendo però 2 gol su palle ferme in modo ingenuo. Abbiamo provato a reagire ma non l’abbiamo fatto nel modo giusto. Ci rifaremo e continueremo a lavorare. Peccato per i ragazzi che comunque hanno dato tanto».

Vertovese-Colognola U17- all. Vertovese
Stefano Lecchi: Allenatore Vertovese

Augusto Arzuffi, tecnico della Fiorente Colognola: «In una partita combattuta siamo stati bravi ad indirizzarla in modo netto e nonostante un avversario che ha lottato alla grande abbiamo portato a casa una vittoria che oltre i tre punti da morale per affrontare la prossima giornata dove avremo una sfida importante».

Vertovese-Colognola U17- all. colognola
Augusto Arzuffi: Allenatore Fiorente Colognola


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli