vis nova pavoniana under 17
Alessandro Casanova (Pavoniana): decisiva la sua rete quasi allo scadere nel definitivo 1-1

“L’inaspettato è più bello del previsto”, una frase chiara ma allo stesso tempo ambigua, dipende dai punti di vista. Lo sa bene il Vis Nova di Caddeo, che tra le mura amiche, dopo aver mantenuto saldo il controllo della gara, che indirizzava le sorti verso una vittoria che ormai era prevista, divide la posta in palio con i bresciani della Pavoniana, che al contrario, possono festeggiare per un risultato inaspettato, ottenuto negli ultimi istanti. La prima frazione di gioco segue un copione ben preciso: il Vis Nova mantiene un netto predominio territoriale, chiude gli spazi e cerca di produrre gioco in zona offensiva, mentre la Pavoniana prova a pungere in contropiede ma fatica a rendersi pericolosa. Sin dalle prime battute l’incontro è molto chiuso e bloccato, con molti errori tecnici, che, aggiungendosi all’ottima disposizione difensiva delle due squadre, rende davvero complicato creare occasioni pericolose. Il turning point, infatti, arriva solo al 21’, quando Mancosu rompe l’equilibrio: Cioaza trova Zampese in profondità, il quale lavora di sponda per il numero dieci neroverde, che fa partire un gran mancino affilato, che colpisce in pieno il palo, dando il via ad una catena di emozioni e risvegliando l’orgoglio dei suoi. Le lucertole mantengono una grande freddezza nella gestione del possesso e non concedono spazi, per cui l’unico squillo degli ospiti è una conclusione imprecisa di Tavelli che, in fase di ripartenza, non fa male a Broggio e spedisce la sfera molto larga rispetto allo specchio. I padroni di casa invece spingono e al 31’ colpiscono un altro legno: Motta triangola con Mancosu, lascia partire una conclusione a giro dal limite, potente e precisa, che si stampa in pieno sulla traversa, a Corsini battuto. Nel secondo tempo il monologo dei ragazzi di Caddeo continua e dopo soli otto giri di lancette arriva il vantaggio tanto atteso: Meroni con una grande cavalcata fa fuori tre avversari ma, una volta penetrato in area, sceglie l’altruismo, servendo un cioccolatino a Zampese, che deve solo scartare e depositare in rete col mancino, troppo ravvicinato ed angolato per le mani di Corsini. Prendono quindi coraggio le lucertole, che sfiorano il raddoppio con la testa di Cammarano ed il tap-in di Tranquillini, su cui Corsini è miracoloso. L’estremo difensore bresciano, infatti, tiene i suoi in partita, opponendosi alle iniziative dei padroni di casa in più occasioni, come al 33’, quando riesce a deviare in corner l’ennesimo mancino di giornata da parte di uno scatenato Mancosu. Ma il calcio è strano e nulla è mai scontato, così accade d’improvviso che Meroni, capitano del Vis Nova, autore di una prova memorabile sino a quel momento, fallisce un retropassaggio e serve involontariamente Casanova che, solo davanti a Broggio, non può sbagliare. È una rete inaspettata che risveglia l’animo degli ospiti, che spinti da Moreschi si fiondano in avanti a caccia di una vittoria che avrebbe del clamoroso, ma ad andare più vicini al nuovo vantaggio sono comunque i neroverdi, ma Zampese nei minuti di recupero non è lucido e cestina una buona occasione, calciando a lato col mancino. Termina così in parità, con un 1-1 che accontenta gli ospiti, che ottengono un punto su un campo molto ostico, ma che delude i padroni di casa, costretti ad accontentarsi di un bottino magro.

IL TABELLINO DI VIS NOVA PAVONIANA UNDER 17

VIS NOVA-PAVONIANA 1-1
RETI (1-0; 1-1): 8’ st Zampese (V), 37’ st Casanova (P).
VIS NOVA (4-3-1-2): Broggio 6, Cioaza 6.5 (36’ st Pereira sv), Tranquillini 6.5 (28’ st Braga sv), Ravasi 6, Cammarano 7.5, Caggia 6, Motta R. 6.5 (19’ st Galarza Cueva 6), Meroni 6, Zampese 7, Mancosu 7.5, Nita 6 (21’ st Polinori 6.5). All. Caddeo 6.5. A disp. Fumgalli, Caglio, Motta E., Saccullo Russello. Dir. Cozzi.
PAVONIANA (4-3-2-1): Corsini 7, Tarletti 6 (28’ st Bonissoni sv), Silva 6.5, Balduchelli 6.5, Tonani 6 (40’ Peretti 6), Spada 6, Gaffurini 5.5 (19’ st Ahmed sv), Bianchetti 6, Tavelli 6.5 (29’ st Offreda sv), Kapllani 5.5 (17’ st Fraioli sv), Zogaj 6 (1’ st Casanova 7). All. Moreschi 6.5. A disp. Donnarumma, Boateng, Beffa. Dir. Marsich.
AMMONITI: Gaffurini (P).
ARBITRO: Calleri di Seregno 7.

LE PAGELLE DI VIS NOVA PAVONIANA UNDER 17

VIS NOVA (4-3-1-2)
Broggio 6 La sufficienza è data dal fatto che non compie grandi interventi, partita quasi da spettatore.
Cioaza 6.5 Roccioso ma allo stesso tempo atletico, dà manforte in avanti e chiude dietro.
Tranquillini 6.5 Ottima prova anche la sua, gioca a tutta fascia e supporta la manovra.
Ravasi 6 Partita molto ordinata ma poco produttiva, gioca spesso in orizzontale e soprattutto nel primo tempo sbaglia qualcosina.
Cammarano 7.5 Monumentale, si erge statuario e non fa passare nessuno, un muro.
Caggia 6 Qualche sbavatura di troppo in alcune circostanze abbassa il suo voto, regge comunque bene.
Motta R. 6.5 Vivace e pericoloso in diverse occasioni, punge e crea.
Meroni 6 Il brutto errore che consegna il pari agli ospiti macchia una prova eccellente, devastante sino a quel momento.
Zampese 7 Lavora moltissimo di sponda, cruciale il lavoro che porta in avanti il gioco dei suoi.
Mancosu 7.5 Manca solo il gol, la ciliegina sulla torta per coronare una prova giocata a ritmi alti, il livello è molto buono.
Nita 6 Non dà un grandissimo apporto alla manovra, gioca un po’ defilato ma nel complesso ci mette cuore.
All. Caddeo 6.5 Fa rabbia pareggiare negli ultimi istanti dopo aver mantenuto un controllo così saldo.

vis nova pavoniana under 17
Gli undici scelti da Caddeo nella foto di squadra prima della gara contro la Pavoniana

PAVONIANA (4-2-3-1)
Corsini 7 Prestazione più che positiva, tiene a galla i suoi in moltissime occasioni, il migliore dei suoi.
Tarletti 6 Soffre le folate avversarie, nel complesso è però sufficiente.
Silva 6.5 Spinge, lotta, crea e vola sulla fascia sinistra, l’ultimo a mollare.
Balduchelli 6.5 In mediana ci mette carattere e chiude ogni possibile spazio per l’impostazione ringhiando sulle caviglie degli avversari.
Tonani 6 La sua gara dura un solo tempo, gioca con ordine e mantiene in linea la retroguardia.
Spada 6 Non compie grosse incertezze mostrando una buona intesa coi compagni di reparto.
Gaffurini 5.5 Prestazione abbastanza anonima, soprattutto nel primo tempo non si fa vedere e non crea pericoli.
Bianchetti 6 Se Balduchelli mostra soprattutto quantità, lui si limita ad impostare, ci prova dalla distanza con potenza.
Tavelli 6.5 Si rende pericoloso in tre circostanze, la maggior parte delle occasioni dei bresciani portano la sua firma.
Kapllani 5.5 Prova anonima anche la sua, tra le linee non c’è spazio e spesso va a sbattere contro il muro giussanese.
Zogaj 6 Qualche buona iniziativa sulla sinistra e poi la sostituzione. (dal 1’ st Casanova 7 La decide con la concentrazione e la furbizia, lesto a depositare in rete il gol del pari).
All. Moreschi 6.5 “Never give up” il suo motto, le partite durano ottanta minuti, finchè l’arbitro non fischia non può essere finita.

vis nova pavoniana under 17
I ragazzi della Pavoniana posano prima della gara contro il Vis Nova

ARBITRO: Calleri di Seregno 7 Direzione impeccabile, non commette alcun errore, rende scorrevole il gioco e non macchia in alcun modo la gara.

vis nova pavoniana under 17
Francesco Calleri della sezione di Seregno, arbitro della partita Vis Nova-Pavoniana Under 17

ASCOLTA L’INTERVISTA NEL DOPOGARA A CADDEO (VIS NOVA)

ASCOLTA L’INTERVISTA NEL DOPOGARA A MORESCHI (PAVONIANA)

L’INTERVISTA AD ALESSANDRO MANCOSU (VIS NOVA)


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.