12 Agosto 2020 - 14:52:30

Vis Nova – Trevigliese Under 17 Elite: Meroni è un impressionista, la Vis Nova doma un’arrembante Trevigliese

Le più lette

Juventus Primavera, il Monza si aggiudica l’amichevole estiva

La Juventus Primavera torna in campo per preparare l'ottavo di finale di Youth League contro il Real Madrid del...

Calcio femminile, un bagno di sangue: cadono Biellese, Femminile Juventus, Novese, Canelli, Sedriano e Luserna

Per fortuna che l'obiettivo dovrebbe essere il professionismo, ma senza una base, senza il calcio dilettantistico, può esserci il...

Valcalepio, Eccellenza: a tu per tu con il presidente Gianfranco Lochis

Miglior attacco del girone C di Eccellenza insieme al Lumezzane, terza miglior difesa e quarto posto in campionato, oltre...

Gli impressionisti chiamavano pittura “en plein air” il loro stile di pittura all’aria aperta dal tratto rapido e pungente. Rapidi e pungenti sono i guizzi di Meroni, capitano della Vis Nova, che realizza una tripletta pesantissima e regala i primi tre punti dell’anno ai suoi. Il 4-2 finale premia i ragazzi di Caddeo, titubanti in alcune fasi, ma decisamente abili nel pungere al momento giusto, e condanna quelli di Della Sala, bravi ad attendere il momento giusto per colpire, ma poco convinti nei momenti cruciali del match. La prima frazione di gioco poggia il proprio equilibrio su delle fondamenta ben precise: i padroni di casa tengono bene il campo, producono ma sprecano, gli ospiti vivono di folate e pungono in contropiede, sfruttando gli errori della retroguardia avversaria. Il match è sin dalle prime battute emozionante, con le lucertole a passare dopo soli due giri di lancette, con il mancino incrociato di Polinori, che sfrutta al meglio il liscio di Del Prato e converte in rete una preziosa visione di Mascioni. La Vis Nova è in costante proiezione offensiva ma spreca col destro a fil di palo di Nita e il destro dalla distanza di Meroni, respinto da Ruiz Leon. La Trevigliese, però, non è doma e colpisce in contropiede al 17’, pareggiando i conti: Cammarano non riesce a trattenere una palla vagante, perde il duello fisico con Facchetti, che parte in velocità, semina il ‘5’ giussanese e mantiene la giusta freddezza davanti a Broggio. Nella ripresa prende coraggio, invece, la Trevigliese, che impegna l’uno delle lucertole dopo pochi istanti, con il destro dalla distanza di Defendi, e poi colpisce l’esterno della rete con Raschi. Nonostante questa forte presa di posizione passano nuovamente in vantaggio i padroni di casa, con lo splendido calcio di punizione di Meroni, abile a sparare il colpo perfetto sul primo palo, silurando la barriera e Ruiz Leon. Il copione del match, dopo il gol del 2-1, vede la Vis Nova mantenere un buon dominio territoriale che frutta diverse occasioni: al 13’ Meroni si incunea in area, appoggia a rimorchio per Mascioni, il cui sinistro viene respinto in corner da Ruiz Leon, che viene anche graziato al 14’ da Nita, che da pochi passi spara a lato. La risposta da parte degli uomini di Della Sala non arriva, e così ne approfitta la Vis Nova, che si porta sul 3-1 con un’azione d’antologia: Cammarano lancia dalle retrovie, Nita addomestica sulla destra, appoggia al centro per Polinori, il quale riesce ad indovinare il passaggio giusto per Meroni, abile, infine, a chiudere l’azione fintando la conclusione col mancino e beffando l’estremo difensore ospite con un piazzato angolatissimo. Le emozioni, però, non finiscono, perché al 36’ Caputo indovina la parabola del 3-2, disegnando dalla trequarti un tracciante mancino che mette fuori causa Broggio ed accorcia le distanze, aprendo alla possibilità di una stoica rimonta. Ma “stoica rimonta non fu”, perché chiude definitivamente il discorso, a due minuti dallo scadere, capitan Meroni, che trasforma un penalty col ‘cucchiaio’. Un cucchiaio che gli permette di portare a casa il pallone e di regalare una dolcissima vittoria ai suoi, il migliore dei modi per inaugurare il 2020.

 

IL TABELLINO DI VIS NOVA TREVIGLIESE UNDER 17 ELITE

VIS NOVA – TREVIGLIESE 4-2
RETI (1-0; 1-1; 3-1; 3-2; 4-2): 2’ Polinori (V), 17’ Facchetti (T), 5’ st Meroni (V), 26’ st Meroni (V), 36’ st Caputo (T), 38’ st Meroni (V).
VIS NOVA (4-3-1-2): Broggio 6, Tranquillini 6.5, Caglio 6.5 (33’ st Braga sv), Motta E. 5.5, Cammarano 6, Cioaza 6, Motta R. 6.5, Meroni 9, Nita 6 (27’ st Zampese 6), Mascioni 6.5 (27’ st Occhionero 6), Polinori 7 (27’ st Saccullo 6.5). All. Caddeo 7. A disp. Mauri, Caggia, Vendramini. Dir. Cozzi.
TREVIGLIESE (4-4-2): Ruiz Leon 5.5, Delle Fave 6, Caputo 6.5, Nicoletti 6 (33’ st Meregalli sv), Del Prato 5, Riva 5.5, Valota 6 (17’ st Palokaj 5.5), Gariani 6, Raschi 6 (29’ st Vedova sv), Defendi 6.5 (20’ st Marinoni 6), Facchetti 7. All. Della Sala 6. A disp. Martiniello, D’Adda. Dir. Mazzara.
ARBITRO: Adenti di Monza 6.5.

 

LE PAGELLE DI VIS NOVA TREVIGLIESE UNDER 17 ELITE

VIS NOVA (4-3-1-2):
Broggio 6 Si fa beffare da Caputo sul 3-2 e non può nulla sull’1-1, nei restanti minuti viene chiamato in causa raramente.
Tranquillini 6.5 Dietro è ordinato e davanti è molto utile, centrale aggiunto e ala sulla corsia di destra.
Caglio 6.5 Tagliente e volenteroso, dà un grande apporto alla causa spingendo più volte sul fondo.
Motta E. 5.5 Chiamato in causa all’ultimo non riesce a metterci la firma, a volte è ridondante e sono troppi i palloni persi, si rifarà sicuramente.
Cammarano 6 Perde il duello fisico con Facchetti ed apre la strada al momentaneo 1-1, poi rimedia con sapienza.
Cioaza 6 Qualche incertezza di troppo, soprattutto in fase di impostazione, nel complesso comunque sufficiente.
Motta R. 6.5 Dinamico, la sua rapidità in mezzo al campo è sempre un’arma utile per Caddeo.
Meroni 9 Padrone assoluto del campo, cala un tris pesantissimo, suggellato dal rigore trasformato col ‘cucchiaio’.
Nita 6 Prova non troppo brillante la sua, spesso è poco lucido ma risulta fondamentale in occasione del 3-1.
Mascioni 6.5 Buona la prima per l’ex Pro Sesto, mostra a sprazzi grande calcio, in alcune occasioni non s’intende coi compagni, ma il tempo per amalgamarsi c’è.
Polinori 7 Apre le danze dopo soli due minuti, nel mezzo una prestazione di rapidità e sacrificio.
All. Caddeo 7 Il 2020 delle lucertole si apre con una vittoria, qualche incertezza difensiva di troppo viene limata da un grande Meroni.

Vis Nova: gli undici titolari di Caddeo posano prima della gara

 

TREVIGLIESE (4-4-2):
Ruiz Leon 5.5 Si mostra poco sicuro in molte occasioni, raccoglie quattro palloni dal sacco ed è indeciso in alcune respinte.
Delle Fave 6 Roccioso e arcigno per larghi tratti, in alcune occasioni cede alla frenesia, sufficiente.
Caputo 6.5 Pesca il jolly della domenica con un grande gittata mancina, nel complesso continuo in fase di spinta, unica pecca il 3-1, che nasce dalle sue parti.
Nicoletti 6 Metronomo di fantasia, si limita a gestire i palloni in mediana, di poco a lato la sua punizione.
Del Prato 5 Altalenante, parte male, emerge e chiude male: nell’economia del match il liscio e il rigore causato risultano cruciali.
Riva 5.5 Non riesce a limitare le folate offensive e subisce la rapidità degli attaccanti avversari.
Valota 6 Arma fondamentale per aprire il campo, avvia molte ripartenze ma spesso sbatte su Caglio.
Gariani 6 In mezzo al campo prova a dare quantità, davanti non riesce ad incidere con continuità.
Raschi 6 Si posiziona sul filo del fuorigioco al pari di Defendi, colpisce l’esterno della rete nell’unica occasione buona.
Defendi 6.5 Uno dei più vivaci: molte volte si inserisce e disturba i difensori avversari, sbatte su Broggio.
Facchetti 7 Trascinatore ed MVP dei suoi, abbina alla perfezione fisicità e rapidità, mina vagante per i difensori giussanesi.
All. Della Sala 6 La preparazione alla gara su ripartenze improvvise è perfetta, ma la poca concentrazione nelle fasi cruciali condanna i suoi alla sconfitta.

Trevigliese: i convocati biancazzurri prima della gara

ARBITRO: Adenti di Monza 6.5 Direzione all’inglese, non fischia molto e lascia correre senza grandi dubbi.

 

Veronica Adenti della sezione di Monza, arbitro della gara Vis Nova-Trevigliese Under 17 Elite

L’INTERVISTA NEL DOPOGARA A CADDEO (VIS NOVA)

L’INTERVISTA NEL DOPOGARA A DELLA SALA (TREVIGLIESE)


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli